Vietnam, storica circolare del governo: “L’omosessualità non è una malattia e non si può curare”

Storica e attesa presa di posizione da parte del governo vietnamita, che ha fermamente condannato le teorie riparative.

ascolta:
0:00
-
0:00
Vietnam, storica circolare del governo: “L’omosessualità non è una malattia e non si può curare” - Vietnam - Gay.it
2 min. di lettura

Il ministero della salute del Vietnam ha affermato che essere LGBTQ+ “non è una malattia”, che “non si può curare nè convertire” in alcun modo. Un documento ufficiale a lungo atteso da parte della comunità queer del Paese, con cui il ministero ha esortato i medici a trattare le persone LGBTQ+ con rispetto.

Il ministero della Salute ha inoltre fermamente condannato le terapie di conversione. La direttiva ha chiesto ai professionisti sanitari di non “interferire né forzare il trattamento nei confronti di queste persone”. Se è necessario un sostegno, il ministero della Salute ha consigliato che esso sia “sotto forma di assistenza psicologica e svolto solo da coloro che hanno conoscenza dell’identità sessuale”.

Phong Vuong – responsabile del programma per i diritti LGBTI presso The Institute for Studies of Society, Economy, and Environment (iSEE) – ha detto ad Al Jazeera che leggere simile direttiva è stato “come vivere un sogno”.

“È qualcosa che non avremmo mai pensato sarebbe successo. Penso che l’impatto sui giovani queer sarà molto, molto evidente”.

Vuong ha sottolineato l’importanza della presa di distanza dalle teorie riparative, l’aver rimarcato come l’omosessualità non si possa curare. “Quando un bambino omosessuale sarà portato in una struttura medica… ora potrà difendersi”.

Kyle Knight, ricercatore senior in materia di salute e diritti LGBT presso Human Rights Watch, ha parlato di “sollievo” nei confronti di innumerevoli persone queer in tutto il Vietnam. “Le persone LGBT in Vietnam meritano l’accesso alle informazioni e ai servizi sanitari senza discriminazioni. La nuova direttiva del ministero della salute è un passo importante nella giusta direzione”.

Knight ha precisato che il ministero della salute del Vietnam ha ora “rafforzato i diritti fondamentali” e che le persone LGBTQ+ avranno finalmente “una base sempre più solida per esprimersi senza timore di reazioni negative”.

Sulla scia della nuova direttiva, i gruppi LGBTQ+ del Paese stanno spingendo per avere una legge che consenta il matrimonio tra persone dello stesso sesso. La campagna Tôi Đồng Ý, o I Agree, è stata lanciata il 10 agosto e ha già superato l’obiettivo iniziale di 250.000 firme. “È stato fantastico solo partecipare e testimoniare tutto questo”, ha detto ad Al Jazeera Dieu Anh Nguyen, che lavora per ICS a Ho Chi Minh City. “Penso che stiamo facendo la storia”. Un sondaggio del 2016 ha riscontrato che la maggioranza dei vietnamiti sostiene il matrimonio egualitario.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

coldplay indonesia musulmani

Coldplay, contestazione di 300 musulmani fondamentalisti al concerto: “Sostengono la causa LGBTQIA+”

News - Redazione Milano 16.11.23
Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l'omobitransfobico presidente Vučić - Belgrado Pride 2023 migliaia di persone in piazza sfidano lomobitransfobico presidente Vucic - Gay.it

Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l’omobitransfobico presidente Vučić

News - Redazione 12.9.23
Coppia gay Germania Gay.it

Turchia: il 90% delle persone LGBTIQ+ subisce violenza on line

News - Redazione 13.10.23
orban ungheria

Come l’Ungheria è diventata illiberale, Orban e l’attacco alla democrazia

News - Lorenzo Ottanelli 1.2.24
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
Russia LGBTQI+ Repressione 2023 - foto di Politico.com (2015)

Russia, irruzione della polizia nei bar e club LGBT di Mosca, arresti

News - Redazione Milano 2.12.23
nigeria matrimonio omosessale rilasciate 69 persone su cauzione - cover: The legend of the underground HBO

Nigeria, parteciparono a un matrimonio gay, 69 persone dovranno portare le prove della propria innocenza: rilasciate su cauzione

News - Redazione Milano 21.9.23