Zurigo gay 2021/22: cosa visitare e cosa fare in città durante un week end fuori porta

L'incantevole città svizzera è sempre più una meta LGBT.

Zurigo gay 2021/22: cosa visitare e cosa fare in città durante un week end fuori porta - zurigo - Gay.it
7 min. di lettura

Con più di quattro milioni di pernottamenti – di cui 120.000 dal mercato italiano nel 2016 – Zurigo è sempre più turistica e molto gay/LGBT+ friendly: “Siamo una città molto tollerante e attiva per la comunità lgbt” ci spiegano orgogliosi all’Ufficio del Turismo.

A capo della più grande città svizzera è la socialista Corine Mauch, prima donna apertamente lesbica a diventare sindaco già dal 2009. E non dimentichiamo che a Zurigo nacque Der Kreis, Il Circolo, prima rete LGBT del mondo, raccontata nel premiato lungometraggio di Stefan Haupt.

Questa città è culturalmente attiva ed inclusiva. Ogni anno gli eventi LGBT+ organizzati qui sono numerosi e non è un caso che spesso li abbiamo citati nei nostri articoli. Ecco quelli più interessanti, che possono esserti utili per trovare approfondimenti che in questa guida 2021/22 potresti non trovare:

In questo articolo cerchiamo di essere comunque il più esaustivi possibile per permetterti di appuntare quali sono le attrattive più interessanti e l’intrattenimento pensato per la comunità LGBT+, tra shopping, cose assolutamente da visitare, locali gay di Zurigo e appuntamenti da non perdere.

Prosegui nella lettura per scoprire di più.

Zurigo gay by day

Cosa visitare

Zurigo gay 2021/22: cosa visitare e cosa fare in città durante un week end fuori porta - zurich 26484687608 - Gay.it

Ti consigliamo di iniziare la visita di Zurigo dal celebre Lindenhof, una collina con vista incantevole sul centro storico, la Chiesa di Grossmünster del XII secolo e il municipio. Una vera oasi di pace e relax nel cuore della città con centinaia di splendide fontane. Nel quarto secolo si ergeva qui un castello romano e nel nono secolo il nipote di Carlo Magno fece erigere una residenza regia.

Il piazzale veniva comunemente utilizzato dagli abitanti di Zurigo per organizzare incontri. Nel 1798, per esempio, sul Lindenhof si tenne il giuramento sulla costituzione elvetica.

Da visitare anche la Chiesa di Fraumünster con le finestre dipinte nel 1917 da Marc Chagall e la Chiesa di St. Peter, col suo grande orologio. Gli amanti della lirica si trovano all’Operahouse, dove si rappresentano circa 250 spettacoli teatrali a stagione. La Rote Fabrik è invece un centro culturale particolarmente attivo.

Shopping e negozi gay-themed

La via Maestra dello shopping è la celebre Bahnhofstrasse dove fanno lustro di sé le boutiques più lussuose. A metà della via, a Parade Platz, devi assolutamente fare una sosta da Sprüngli, una delle storiche pasticcerie della città, e provare la squisita torta al cioccolato di Zurigo. In alternativa puoi visitare lo spaccio della Lindt a pochi minuti dal centro, a Kilchberg, sul lungolago.

A Zurigo non mancano negozi specializzati nella vendita di articoli destinati ad un pubblico di uomini gay, come il Männerzone, che durante il giorno vende abbigliamento e accessori leather e rubber, sex toys, magazine gay e molto altro. Männerzone è anche un cruising club aperto dalle 9 di sera alle 3 di mattino. Si trova in Kernstrasse 57.

Gastronomia

Al Dézaley servono specialità della svizzera-francese come la Fondue Bourgignonne e la Raclette; il Cafè Terrasse è situato in un edificio Belle Epoque e vale la pena di una sosta. Di fronte c’è l’Odeon che da un secolo accoglie la clientela gay ma anche gli artisti e i rivoluzionari; il Salle Restaurant si trova nel quartiere ovest, l’ex zona industriale, offre un menù internazionale; al Crazy Cow Restaurant la cucina tradizionale svizzera viene servita in porzioni all’americana.

Le Badis: le piscine all’aperto

zurigo gay, badi oberer, piscine all'aperto
Badi Oberer Letten im August 2016 in Zuerich.
Photo Siggi Bucher

Con Badis si intendono delle piscine all’aperto, che si affacciano direttamente sul fiume Limmat e sul lago di Zurigo. Ma non parliamo delle classiche piscine, bensì di ambienti dove nuotare e rilassarsi, per un’esperienza unica da provare almeno una volta nella vita.

  • Lo stabilimento fluviale Oberer Letten: tra il quartiere di Zürich-West e la stazione centrale. Posizionato all’interno del canale, è lo stabilimento più frequentato dai cittadini di Zurigo. Oltre a prendere il sole, è sempre aperto un chiosco e si può anche utilizzare il barbecue, inoltre è possibile giocare a beachvolleye ed è presente anche uno skatepark.
  • L’Unterer Letten: un trampolino di 3 metri, una piscina per chi non sa nuotare, un chiosco, un sentiero per fare splendide passeggiate. Puoi farti trasportare fino a riva, oppure nuotare contro corrente e tenerti in allenamento.
  • Männerbad Schanzengraben: riservata a un solo pubblico maschile, questa badi è un luogo tranquillo, in pieno centro ma lontano dal caos cittadino. Una zona dedicata al relax.
  • Lo stabilimento sullo Stadthausquai: riservato solo a una clientela femminile, è costruita interamente in legno in stile Liberty. Ci sono due piscine da 30 metri (una riservata a chi non sa nuotare o principianti) e una biblioteca dove poter noleggiare dei libri.
  • Lo stabilimento Utoquai: affacciato direttamente sul lago di Zurigo, è provvisto di trampolini e di due piscine, divise per sesso. Stessa cosa per le terrazze-solarium. Dal trampolino, ci si può tuffare e percorrere i 30 metri fino alla riva.
  • Katzensee: con la spiaggia di sabbia, il barbecue, un ristorante e un chiosco, è un’oasi che attira moltissime famiglie. Una parte dello stabilimento è riservato a chi ama il naturismo.

A causa dell’epidemia di Covid 19, per accedere agli stabilimenti si dovrà attendere un po’, per rispettare le linee guida imposte dal Paese. In alternativa però, ci sono due zone libere e molto apprezzate, alle quali si può accedere senza restrizioni (ma rispettando comunque il distanziamento sociale). Sono la zona del Chinawiese, che si trova sulla riva est del lago, e la Rentenwiese, nelle vicinanze della stazione di Enge, al centro della città.

Zurigo gay by night

Locali Gay a Zurigo

La famiglia arcobaleno

Ecco i locali gay di Zurigo, tra saune, bar, cruising club, discoteche ed eventi che non dovresti perderti se capiti nella città svizzera tra il 2021 ed il 2022. Continua nella lettura.

Saune gay e cruising

Le saune di Zurigo sono considerate tra le migliori d’Europa: la Sauna Renos Relax offre anche massaggi e solarium, il martedì e il venerdì è aperta anche alle donne; la Sauna Moustache ha anche una dark room ; l’Apollo sauna si trova nella città vecchia ed è piuttosto frequentata. Chi preferisce fare cruising può andare nella zona intorno al Muehlegasse, chiamata Bermuda Triangle. Il cruise club più in voga è il Maennerzone in Kernstrasse che, come abbiamo descritto nella sezione shopping, è anche un negozio di articoli gay-themed.

Bar gay a Zurigo

Chi non vuole fermarsi a mangiare ma solo prendere un aperitivo può scegliere tra i numerosi bar gay sparsi in città: il Cranberry è uno dei locali frequentati dalla comunità LGBT; uno dei più conosciuti è il BarFüsser, aperto nel lontano 1957, uno dei più vecchi bar gay d’Europa, ha subito recentemente un rinnovamento ed al suo interno si può gustare il sushi. Oppure si può scegliere l’Heldenbar o Les Garçons. Il Cafè Centro è un luogo d’incontro della comunità lgbt. Ogni venerdì si possono gustare sandwiches, torte e caffè in un’atmosfera particolarmente rilassante. La Marktgasse è la via principale dove si concentrano il maggior numero di locali. Il Platzhirsch è un moderno cafe-bar gayfriendly nella città vecchia. Sennò si può fare un salto al Rathaus-Café con una splendida terrazza sul fiume Limmat.

Discoteche gay friendly

Una delle discoteche top è il Club Heaven che ha in programma parties e drag shows. Il giovedì sera di solito è frequentato lo Xenix Bar; il Tiptop cocktail bar è un locale piccolo e misto per gay e lesbiche.

Il Rage viene pubblicizzato come il locale must della Zurigo gay, è su tre livelli, dispone della dark room più grande di tutta la Svizzera ma ha l’inconveniente di essere un po’ fuori città, in Wagistrasse.

Eventi LGBT a Zurigo

Zurigo gay 2021/22: cosa visitare e cosa fare in città durante un week end fuori porta - zurigo pride - Gay.it

Come abbiamo anticipato nell’introduzione a “Zurigo Gay“, gli eventi in città sono tanti e decisamente arcobaleno. Ecco i principali a cui non dovresti mancare se hai intenzione di fare una full immersion nella movida LGBT della città svizzera.

Zurich Pride Festival

Partiamo dal Pride di Zurigo, che nel 2022 si terrà da venerdì 17 giugno a domenica 19 giugno. Lo storico Christopher Street Day, la manifestazione contro ogni forma di discriminazione, dopo aver ospitato l’Europride nel 2009 ha cambiato nome diventando Zurich Pride Festival. 

Solitamente si svolge nel prato del Kasernenareal (l’areale della caserma) che diventa un grande punto di ritrovo della comunità LGBT+ e straight ally (alleati eterosessuali e cisgender): una due giorni animata da concerti di artisti nazionali ed internazionali e da importanti interventi di attivisti e attiviste della città.

Boyahkasha: il festival LGBT+ di Zurigo con eventi queer d’eccezione

Dal 2004, Zurigo ospita ogni anno il festival Boyahkasha, che si tiene il 31 luglio allo Hive e che nel programma della giornata vede ospiti internazionali, come le drag di Ru Paul’s Drag Race, dj e artisti molto amati dalla comunità.

Boyahkasha si impegna anche sul piano politico per i diritti civili delle persone LGBT+ attraverso manifestazioni ed interventi di grande risonanza.

Play! Zurich 2021

Zurigo dal 20 al 21 novembre 2021 ospita Play!Zurich, un evento fetish per uomini gay. L’abbigliamento fetish è obbligatorio (si è liberi di indossare vari tipi di abbigliamento, dai materiali in pelle all’abbigliamento sportivo, militare ed altro).

Ci sono zone di “gioco” ed altre zone dark dove puoi divertirti e intrattenerti con altri uomini, mentre il DJ suona la migliore musica techno.

L’evento si svolge al Sektor 11, in Andreasstrasse 70, un locale con una grande pista da ballo, un giardino e un bar.

Pink Apple – 26 aprile / 5 maggio 2022

Il Pink Apple è il più grande festival cinematografico svizzero a tematica LGBT. Ogni anno richiama migliaia di persone, in una location di tutto rispetto. Oltre alle proiezioni, ci sono concerti, mostre e i cosiddetti “Pink Talks” che completano l’incredibile programma da oltre 100 eventi del Pink Apple.

Dove soggiornare nella Zurigo gay friendly

Hotel LGBT Friendly

Varie le proposte gay-friendly: l’Hotel Platzhirsch si trova nel cuore del quartiere pittoresco di Niederdorf mentre il Plattenhof è un design hotel decisamente stiloso; il Widder Hotel è un prestigioso cinque stelle che si trova in un edificio d’epoca restaurato(645-770 Frs) vicino alla Bahnhofstrasse. Il Leoneck Hotel offre invece stanze più economiche (150-190 Frs).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
RuPaul's Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall'Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo - RUPAULS DRAG RACE GLOBAL ALL STARS cover - Gay.it

RuPaul’s Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall’Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo

Culture - Redazione 16.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Lil Nas X - Rodeo Gay

Da Lil Nas X a Orville Peck: sei mai stato in un rodeo gay? VIDEO

Culture - Mandalina Di Biase 16.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

(Phonoplay International)

Adorabile Jodel, in Svizzera arriva il primo gruppo per uomini gay!

Lifestyle - Redazione Milano 31.1.24