Natale 2023 a Valencia, paradiso invernale per grandi e piccinə, tutto da scoprire

Sotto le luci scintillanti del Natale, Valencia si trasforma in un luogo incantato, con i suoi mercatini festivi e una varietà di attività per tutte le età. La meta perfetta per una fuga di qualche giorno!

ascolta:
0:00
-
0:00
natale-a-valencia
7 min. di lettura

Con l’avvicinarsi del periodo più magico dell’anno, anche i più scettici si trovano a cedere al fascino delle luci scintillanti, al comfort di una tazza di cioccolata calda e all’intimità delle riunioni familiari. Il Natale è un tempo di gioia universale, un momento in cui l’atmosfera festiva ci aiuta a tornare un po’ più leggeri.

Ma questo è anche il periodo ideale per pianificare brevi vacanze, scoprendo città europee che, in occasione del Natale, si trasformano in veri e propri paradisi invernali.

Tra queste spicca Valencia, città vibrante e piena di vita, situata sulla costa orientale della Spagna. Con il suo fascino unico, “La Terreta” diventa un luogo ancora più speciale sotto il manto delle decorazioni natalizie.

Immersa nel cuore del paese più caliente d’Europa, Valencia offre una combinazione inedita di tradizioni natalizie e atmosfera mediterranea. Le sue strade si animano con luci colorate e mercatini natalizi, mentre l’architettura storica si mescola con le moderne installazioni artistiche, creando uno scenario unico per viaggiatori di ogni tipo.

Un weekend lungo a Valencia sotto Natale non è soltanto una breve fuga dalla frenesia dei nostri centri commerciali e dagli eterni pranzi in famiglia, ma un’esperienza che saprà incantarvi e lasciarvi ricordi indimenticabili da conservare tutta la vita.

 

Natale a Valencia: un pieno di meraviglia

A Valencia, il Natale si dipana in un clima mite, tipico della dolcezza mediterranea. Con temperature che in dicembre oscillano intorno ai 11,4 °C, raggiungendo punte di 16,9 °C durante il giorno e scendendo fino a 5,9 °C nelle notti più fresche, la città si avvolge in un tepore accogliente.

Nelle serate più fredde, le temperature possono scendere fino allo zero, ma ciò non fa che aumentare il fascino delle vie illuminate e il piacere di godersi deliziosi churros intinti nel cioccolato fuso durante una passeggiata a caccia di souvenir.

Il 1 dicembre Valencia si illumina ufficialmente per il Natale. Questo momento magico segna l’inizio della festività, trasformando la città in un vero e proprio palcoscenico luminoso. Ogni sera, dalle 18:00 alle 24:00, le decorazioni natalizie addobbano le strade con luci scintillanti, magiche e colorate. Nei fine settimana, questo spettacolo di luci si protrae per un’ulteriore mezz’ora, prolungando la magia.

Non solo il centro, ma anche quattordici quartieri della città si vestono a festa, con motivi natalizi che portano lo spirito del Natale in ogni angolo di Valencia: in totale, gli addobbi comprendono 225 archi luminosi in 40 strade, 20 insegne luminose del Bon Nadal e 19 alberi di Natale, che permettono ad abitanti e turisti di mescolarsi nella gioia e nel calore delle festività.

natale-a-valencia (5)

I mercatini di Natale a Valencia

A Valencia, il Natale si colora di una vivace tradizione mercantile, artigianato, gastronomia, giocattoli e moda si fondono in una vera e propria festa per i sensi. I mercatini di Natale spuntano in tutta la città, offrendo ai visitatori l’opportunità di trovare regali unici e speciali (o piccole curiosità da tenere per sé!).

Per chi è alla ricerca di autenticità e desidera portarsi a casa un vero e proprio pezzo di Valencia, la Fiera dell’artigianato in piazza de la Reina è il luogo ideale. Aperta dal 24 novembre al 7 gennaio, offre prodotti fatti a mano e tipici del luogo.

È l’occasione perfetta per acquistare souvenir o regali che racchiudano lo spirito della città. Anche la Mostra artigianale del mercato di Colón, dal 15 dicembre al 5 gennaio, è una tappa obbligata, con una selezione di prodotti locali che spazia dalla gastronomia alla ceramica, dalla gioielleria ai giocattoli di legno e agli articoli in pelle.

La Città delle Arti e delle Scienze, sempre affascinante, si trasforma in un mercatino natalizio classico, arricchito da un‘ampia scelta gastronomica servita in food truck e dimostrazioni di mestieri tradizionali. Qui potrete assistere al lavoro di liutai, vetrai, ceramisti, falegnami e intagliatori, in un ambiente che celebra le arti e le tradizioni, avvolto dalla magia del Natale.

Per chi cerca regali fuori dal comune, il Mercado de Tapinería, dal 21 dicembre al 5 gennaio, ospita il mercatino “Ho, ho, ho, alternativa perfetta per chi desidera doni originali e poco convenzionali.

Ma è il vero e proprio Mercatino di Natale di Valencia, situato nell’area sportiva del Colegio San Antonio Abad, dietro al Teatro la PlaZeta, a costituire il  centro delle iniziative tematiche, anche quest’anno. Con spettacoli circensi, piste di pattinaggio su ghiaccio, food truck e gastronomia artigianale, qui vi aspetta un’esperienza natalizia autentica e coinvolgente, un luogo perfetto per trascorrere un pomeriggio indimenticabile in famiglia o con una persona speciale.

natale-a-valencia

Valencia, la gioia del Natale per grandi e piccini

A Valencia, tuttavia, i veri protagonisti del Natale sono i bambini. La città si trasforma in un incantevole paradiso anche per le famiglie, con una miriade di attività e festeggiamenti pensati appositamente per i più piccini.

Primo fra tutti, l’Expojove, un evento annuale presso Feria Valencia dal 26 dicembre al 4 gennaio che quest’anno celebra la sua 26a edizione, e che offre un’ampia gamma di attività ludiche per bambini. 

Altro evento di spicco è la secolare Fiera di Natale. Inizialmente legata all’allevamento, la fiera si è evoluta nel tempo, trasformandosi in un luogo magico dove i bambini possono trovare giocattoli, statuette colorate per il presepe, tamburelli, zambombas e carracas, strumenti musicali tipici delle festività.

La fiera include anche un vasto parco divertimenti, tombole e bancarelle dove è possibile acquistare dolci natalizi e altre leccornie.

Altro appuntamento imperdibile è il tradizionale luna park, che rappresenta un classico delle festività natalizie della città.

Dal 1 dicembre al 22 gennaio, l‘area tra l’avenida de Francia e la calle Ingeniero Manuel Soto, vicino all’Edificio del Reloj della Marina Real Juan Carlos I, si anima con giostre mozzafiato, adatte solo ai pulcini più coraggiosi!

Il luna park è facilmente accessibile tramite diverse linee di autobus municipali (92, 95, 30, 4 e 19) che partono da Plaza del Ayuntamiento.

Queste attività, insieme a molte altre, rendono il Natale a Valencia un momento di festa indimenticabile per i bambini, un periodo magico in cui la città si riempie di allegria, colori e suoni, creando ricordi che rimarranno impressi nei cuori dei più piccoli per gli anni a venire.

natale-a-valencia

Le tradizioni di Natale a Valencia

Dal profumo delle castagne arrostite che pervade strade e vicoli, fino alle luminarie che adornano piazze e viali, ogni angolo di Valencia racconta una storia intrisa di magia e di antiche usanze.

 

Natale e Vigilia di Natale

Seguendo una tradizione radicata molto simile alla nostra, la notte del 24 dicembre vede le famiglie valenciane radunarsi per la cena della vigilia di Natale, un momento di condivisione e intimità.

Il giorno successivo, tocca al pranzo di Natale, che solitamente si fa al ristorante. Un’occasione unica per gustare i piatti tipici del menù natalizio valenciano: l’agnello, l’orata, lo stufato tradizionale di Natale, frutti di mare freschi, dolci come i polvorones, il marzapane e i torroni, il tutto accompagnato da vini locali e dal tradizionale calice di spumante o sidro frizzante, simbolo di buona fortuna e prosperità.

natale-a-valencia

I Santi Innocenti

Una tradizione particolarmente sentita e trasmessa di generazione in generazione a Valencia è quella del giorno dei Santi Innocenti, celebrato il 28 dicembre. Una giornata molto attesa soprattutto dai più giovani, che si distingue per la sua atmosfera giocosa e per gli scherzi bonari che vengono scambiati tra amici, familiari e colleghi.

In uno spirito simile a quello del nostro pesce d’aprile, il costume più tipico e divertente di questa festa è quello di ritagliare una sagoma di carta e attaccarla di nascosto sulla schiena di qualcuno. L’obiettivo è scatenare risate quando la persona, ignara, cammina in giro con il pupazzo attaccato senza saperlo.

In questa occasione, anche i media si uniscono al divertimento. È tradizione che giornali, emittenti radiofoniche e televisive inseriscano tra le loro notizie alcuni articoli o servizi inventati, creati appositamente per ingannare in modo scherzoso il pubblico.

Queste notizie fasulle, sempre realizzate in spirito goliardico e senza mai superare i limiti del rispetto, contribuiscono a rendere il giorno dei Santi Innocenti un appuntamento apprezzatissimo dai giovani e dagli eterni bambini!

Capodanno a Valencia

Allo scoccare della mezzanotte, subito dopo la cena, i valenciani mangiano per tradizione 12 chicchi d’uva. Ogni chicco, mangiato al ritmo dei rintocchi dell’orologio, simboleggia buona fortuna per ciascuno dei mesi del nuovo anno.

Dopo questo rito, la notte si anima. Molti valenciani si dirigono verso i numerosi locali notturni della città, dove la celebrazione continua con il tradizionale ‘cotillón, una festa di ballo e divertimento che si protrae fino alle prime luci dell’alba.

La notte di Capodanno a Valencia non è solo una celebrazione, ma un’esperienza che fonde antiche tradizioni con il piacere contemporaneo del festeggiare insieme, in una notte magica capace di riflettere lo spirito vivace e accogliente della città.

natale-a-valencia

I Re Magi

Ma la festa non termina con l’arrivo del nuovo anno. Il 5 gennaio, i bambini tornano ad essere i protagonisti indiscussi, quando le loro Maestà i tre Re Magi d’Oriente fanno il loro ingresso trionfale nel porto di Valencia, attorno alle 17:00.

Da lì, i Magi percorrono diverse strade della città, raggiungendo infine Plaza del Ayuntamiento. Qui, vengono sollevati fino al balcone dell’illustre palazzo, da dove rivolgono i loro saluti agli avventori.

Poi, le porte del Palacio Comunal si aprono, permettendo ai Re Magi di accogliere nel Salón de Cristal (Salone di Cristallo) tutti i bambini che desiderano parlare con loro e ricevere un regalo direttamente dalle loro mani.

Le festività si concludono con un’altra tradizione culinaria molto amata: il Roscón de Reyes, consumato proprio il 6 gennaio. Questa deliziosa brioche a forma di ciambella, ornata con frutta candita che ricorda i gioielli dei mantelli dei Magi, nasconde una piccola sorpresa al suo interno.

Chi la trova viene incoronato re o regina delle feste. Ma attenzione, perché all’interno del roscón si può trovare anche una fava, e secondo la tradizione, chi la scopre dovrà farsi carico dell’acquisto del roscón per l’anno successivo.

Degna conclusione di un viaggio appassionante e imperdibile nella tradizione valenciana, che diventerà senz’altro un’appuntamento fisso per coloro che amano scoprire e riscoprire ogni anno la magia dello stare insieme durante il periodo natalizio.

natale-a-valencia

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"La Nostra Raffaella", sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video) - La Nostra Raffaella spot - Gay.it

“La Nostra Raffaella”, sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video)

Culture - Redazione 21.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24

Hai già letto
queste storie?

Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+ - guida lgbtqia friendly a gran canaria 8 - Gay.it

Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+

Viaggi - Francesca Di Feo 16.4.24
Il Festival del Cinema Spagnolo di Roma celebra la Giornata contro l'Omobitransfobia con 3 film queer - On the Go prime immagini dal nuovo film con Omar Ayuso - Gay.it

Il Festival del Cinema Spagnolo di Roma celebra la Giornata contro l’Omobitransfobia con 3 film queer

Cinema - Redazione 10.5.24
Outing Festival (Media Ireland)

In Irlanda San Valentino è queer: benvenutə all’Outing Festival!

Viaggi - Redazione Milano 29.1.24
Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida” - Mario Alcalde - Gay.it

Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida”

News - Redazione 25.3.24
Mario Alcalde, il primo storico coming out di un torero spagnolo - Mario Alcalde coming out - Gay.it

Mario Alcalde, il primo storico coming out di un torero spagnolo

Corpi - Redazione 24.1.24
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
san-valentino-san-marino (4)

San Marino: un San Valentino di fascino e intimità, tra storia medievale e natura incontaminata

Viaggi - Francesca Di Feo 22.1.24
gran-canaria

Gran Canaria: paradiso tutto da scoprire tra escursioni, diving e yoga sulla spiaggia

Viaggi - Francesca Di Feo 21.5.24