Rugby e sport mostrano i denti contro l’omofobia

di

Molte stelle dello sport hanno già aderito alla simpatica campagna.

3058 2

Una mattinata di sport, ironia e impegno sociale per sensibilizzare il mondo dello sport italiano sul tema della lotta all’omofobia.

Sabato 23 settembre, al parco Forlanini di Milano, una selezione di ex campioni della Nazionale sarà al fianco di Libera Rugby Club per “Smile and Fight”, un incontro che lancerà ufficialmente la campagna “Mostra i denti contro l’omofobia”.

Prima dell’evento i giocatori si esibiranno in un’ironica haka anti-omofobia, mentre nel corso della giornata si scatteranno un selfie con uno speciale paradenti arcobaleno che ha già collezionato numerose adesioni tra i campioni di tutti gli sport.

Tra loro figurano i calciatori Marco Parolo (della Lazio e della Nazionale Italiana), Alessandro Lucarelli e Luca Mora, alcune stelle del nuoto (Filippo Magnini, Massimiliano Rosolino, Simona Quadarella e Luca Marin), il campione mondiale di scherma Paolo Pizzo, i campioni paralimpici Giusy Versace, Emanuele Di Marino e Arjola Dedaj, Angelica Savrayuk (campionessa olimpica e mondiale di ginnastica ritmica), Adriano Malori (ciclista, argento nella cronometro ai Mondiali del 2015) e Gianluca Mandras (campione italiano dei pesi massimi di pugilato).

La manifestazione ha anche un obiettivo concreto: l’introduzione del divieto di discriminazione in base all’orientamento sessuale, inserita nel regolamento Coni nel 2015 ma ancora assente nelle normative di Leghe, Federazioni ed enti sportivi di tutte le discipline. A fine partita, sulla pagina Facebook di Libera Rugby Club, verrà quindi lanciato un appello sul tema.

Per riprendersi dalle fatiche, infine, uno speciale terzo tempo con pasta al sugo per tutti offerta dallo sponsor Althea – Amore e Sughi, brand da sempre a favore delle lotte LGBT.

Leggi   Conor McGregor chiede scusa per le frasi omofobe: "Ho sbagliato, ho tanti amici gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...