Il sindaco di Milano: “Sì alle adozioni gay”

di

"Credo che sia il momento in cui tutti debbano attivarsi affinché si arrivi a una parità di genere assolutamente vera".

CONDIVIDI
432 Condivisioni Facebook 432 Twitter Google WhatsApp
5692 1

Sono decisamente aperto alle adozioni da parte di coppie dello stesso sesso“. Così il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto, a margine della presentazione dei Diversity Media Awards di ieri, qual è la sua posizione in merito alla possibilità di coppie dello stesso sesso di adottare bambini.

Certo è un tema complesso che merita una definizione legislativa, che è ancora un po’ in corso – ha concluso il sindaco di Milanoperò ho certamente un livello di apertura“.

Milano, ha detto Sala, “è la città ideale per interpretare i cambiamenti. Personalmente non sto fermo esattamente a ciò che deve fare la politica, cerco di fare di più nel rispetto della mia sensibilità. Credo che sia il momento in cui tutti debbano attivarsi affinché si arrivi a una parità di genere assolutamente vera“.

Il sindaco ha ricordato anche la sua presenza ai funerali di Fabiano Antoniani ovvero dj Fabo, deceduto con la procedura del suicidio assistito in una clinica svizzera lo scorso 27 febbraio: “Io – ha detto Sala – vorrei essere attento alle esigenze che nascono dalla città, poi a volte mi arrogo il diritto di non agire solo da sindaco ma da cittadino“.

Leggi   Milano, Majorino propone una campagna contro l'omofobia mai vista prima
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...