Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

“Un’esperienza terrificante che ha messo veramente a rischio la mia vita, la mia salute mentale, la mia famiglia, il mio lavoro in Consiglio, in politica e anche fuori”.

ascolta:
0:00
-
0:00
Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it
Michele Albiani
3 min. di lettura

Attivista, Consigliere Comunale e Presidente Commissione Sicurezza al Comune di Milano, responsabile dei diritti del Pd milanese e operatore di Milano CheckPoint, Michele Albiani ha ieri rivelato con profondo dolore di aver dovuto denunciare per stalking un uomo, dopo aver vissuto anni da incubo, in silenzio, senza averne mai pubblicamente parlato.

“Ne sono a conoscenza solo poche persone, per volere mio, in attesa della sentenza. Purtroppo questa storia è finita nelle mani di un giornalista che ha deciso di farne un pezzo che deve ancora uscire. Ma preferisco anticiparlo, raccontandolo qui, perché voglio che lo sappiate direttamente da me. Perché si parla della mia vita, cui a qualcuno non frega nulla”.

Il pezzo in questione è andato on line questa mattina su MilanoToday, a firma Stefano Pagliarini. Sul proprio profilo Instagram Michele, in lacrime e visibilmente provato, ha raccontato quanto accaduto con un lungo video.

“Durante il 2021, il 2022 e qualcosina anche nel 2023 ho avuto uno stalker che mi ha perseguitato. È stata un’esperienza terrificante, ha messo a rischio la mia vita, la mia salute mentale, il mio lavoro in politica, in consiglio e anche fuori, la mia famiglia. È iniziato con i messaggi social, io l’ho diffidato di continuare a contattarmi. E la questione si è spostata su Grindr, con account fake ha iniziato a scrivermi cose diffamanti, facendo insinuazioni sul mio stato sierologico e di altre persone vicine a me. Altre accuse varie, poi quando ho annunciato che mi sarei candidato ha continuato”.

E a quel punto Albiani ha contattato un avvocato. In piena campagna elettorale lo stalker ha continuato a perseguitarlo, e così è stato anche dopo l’elezione. “Mi scriveva, mi chiamava e mi insultava. Si trovava sempre nelle vicinanze di casa mia, a meno di un km”. Inevitabile la denuncia, depositata in procura dopo 20 giorni passati a ricostruire quanto avvenuto. Tre settimane in cui Albiani ha dovuto rivivere tutto, rileggere i mille messaggi, da lui screenshottati. “A fine novembre del 2021 ho depositato la denuncia, segnando anche tutte le persone informate sui fatti che potevano testimoniare. Parecchie, fortunatamente. Persone contattate da lui, sia telefonicamente che via messaggio, in cui mi diffamava. Diceva che avesse milioni di euro a disposizione per distruggermi, che avrebbe reso un inferno la mia vita da consigliere.”

Nel momento in cui lo stalker ha saputo di essere finito sotto indagine è scomparso per mesi, per poi riapparire a fine 2022 in quanto indagato ufficialmente. L’udienza preliminare è stata lo scorso 17 maggio, giornata internazionale contro l’omobitransfobia, mentre la prossima udienza si terrà questo mese di maggio. “Io non volevo parlarne in maniera pubblica fino alla fine della vicenda giudiziaria, con una sentenza in mano. Questa storia ha rovinato gli ultimi 3 anni della mia vita, in maniera profonda, continua, non so come sia finita tra le mani di questo giornalista che ha decio di farla uscire. Liberissimo lui e liberissimo io di gestire la mia vita nel modo che ritengo più opportuno, difenderla nella sua identità. Spero capirete e che possa essere utile a chi magari vive o ha vissuto esperienze di stalking. Non siete solə”.

Milano Today ha fatto anche il nome del presunto stalker di Albiani, Samuele Vegna, 28 anni, ex militante fra le fila democratiche, attivista per i diritti LGBTQIA e in passato vittima di un pestaggio omofobo. Ne scrivemmo anche noi, nel 2018 e nel 2020. Milano Today ha pubblicato alcuni messaggi che Vegna avrebbe inviato ad Albiani, presenti all’interno della denuncia.

“Fate pena e schifo”; “Buon Hiv”; “Soccomberai come soccombono i peggiori cancri”.

Un incubo che il consigliere ha vissuto nel proprio privato, fino ad oggi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: "Vergogna, è un pericolo per la Costituzione" - Vannacci - Gay.it

Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: “Vergogna, è un pericolo per la Costituzione”

News - Redazione 4.12.23
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
Roberto Vannacci: "Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla". La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO) - Vannacci Flavia Fratello - Gay.it

Roberto Vannacci: “Sono andato in un locale gay, una serata tranquilla”. La replica di Flavia Fratello è virale (VIDEO)

Culture - Redazione 7.3.24