Suicida un altro attore porno, due settimane dopo il marito

di

A febbraio era stato il marito, Jerry Enriquez, anch'egli porno star, a togliersi la vita. Qualche giorno fa anche Wilfired Knight si è suicidtao nell'hotel in cui avevano...

18204 0

Appena due settimane dopo del suo compagno Jerry Enriquez, anch’egli ex porno attore, Wilfried Knight, che aveva iniziato la sua carriera di attore hard con la casa di produzione Lucas, si è tolto la vita. Ha scelto di farlo nello stesso albergo di Vancouver in cui lui e Jerry si erano sposati.
Stando a quanto riferisce un amico della coppia, alla base del gesto estremo ci sarebbe proprio il dolore per la perdita del marito.
I due, che erano stati insieme per 7 anni, avrebbero dovuto separarsi per via delle leggi sull’immigrazione in Canada e in Usa. Knight, infatti, era di nazionalità francese e, dato che il governo federale statunitense non riconosce i matrimoni gay contratti all’estero, alla scadenza del visto di Knight l’unica possibilità per loro sarebbe stata vivere in Canada.

E per un po’ è stato così, finché Jerry, che aveva cittadinanza statunitense, è riuscito a mantenere il suo lavoro a Vancouver. Quando Lululemon, l’azienda canadese presso cui lavorava Enriquez, lo ha licenziato lui non è più riuscito a trovare lavoro. senza lavoro la coppia sarebbe dovuta rientrare negli States, dove, però, Knight non poteva entrare come marito di Enriquez. Dopo cinque mesi passati senza riuscire a trovare un lavoro in Canada, Enriquez si è suicidato lo scorso 21 febbraio. Due settimane dopo, il 5 marzo, Wilfried Knight l’ha seguito togliendosi la vita.
Grande dolore ha espresso Marc MacNamara regista di Lucas: “Come industria e come comunità, viviamo una grande perdita – ha dichiarato -. I colleghi di Knight l’hanno presa molto male. Spero che riescano a trovare la forza necessaria”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...