Arriva il film su Joey Stefano, pornoattore gay bello e dannato amato da Madonna

di

Una carriera impressionante ma bruciata in un lampo.

21586 1

La vita di uno dei pornodivi gay più famosi e tormentati di sempre, Joey Stefano, è pronta a diventare un biopic al cinema.

Il film sarà diretto dal regista Chad Darnell (già autore di Magic Mike XXL) e vedrà la partecipazione di Michelle Visage e Alaska Thunderfuck, rispettivamente giudice e passata vincitrice del reality show americano RuPaul Drag Race: ancora sconosciuto, invece, il nome dell’attore che interpreterà Joey.

Joey Stefano, nome d’arte di Nicholas Anthony Iacona, nasce nel 1968 in quel di Chester: la cittadina gli sta stretta e, dopo la morte del padre malato di cancro, si trasferisce ancora adolescente a New York dove si mantiene prostituendosi e dove ha inizio un complicato periodo di uso e abuso di droghe e alcool.

Dopo sei mesi trascorsi in una clinica per disintossicarsi, Joey conosce il noto attore porno Tony Davis in un locale di Manhattan: sarà lui a introdurlo nel mondo della pornografia. Il debutto è del 1989, in Raw Footage diretto dall’amica regista Chi Chi LaRue con cui stringerà un lungo sodalizio.

Joey sa cosa vuol dire bruciare le tappe: in soli due anni accumula premi e guadagni stellari con 38 film hard all’attivo, catturando anche l’attenzione di Madonna che sceglie di coinvolgerlo nel libro fotografico Sex (1992) e nel video di Deeper and Deeper.

Il virus dell’HIV, l’eccessivo abuso di droga e la conseguente mancanza di offerte di lavoro, gettano il porno attore nello sconforto: dopo un tentativo di suicidio nel dicembre del 1993, Joey muore nel novembre dell’anno successivo, a soli 26 anni, per un mix letale di cocaina, morfina, eroina e ketamina.

 

Leggi   Brutti e cattivi, arrivano al cinema gli irresistibili freaks pronti al Colpo Grosso!
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...