Un nuovo studio conferma: i figli di genitori gay crescono come quelli degli altri

di

Una nuova indagine conferma quello che la scienza sostiene da tempo: la sessualità dei genitori non influisce in alcun modo sulla crescita dei bambini.

11935 0

Continuano ad affermarlo moltissimi studi scientifici, ormai da decenni: i figli di genitori LGBT crescono esattamente come quelli di genitori etero, niente di più e niente di meno.

Questa volta a confermare ciò che dovrebbe essere una ovvietà è uno studio dell’Università del Kentucky, realizzato dalla professoressa di psicologia Rachel H. Farr e pubblicato su Developmental Psychology. Farr ha seguito circa 100 famiglie arcobaleno per un arco di 10 anni, accompagnandole quindi dalla fase dell’infanzia a quella alle porte dell’adolescenza: in nessun caso si è registrato alcun problema legato alla sessualità dei genitori, che si sono dimostrati capaci di svolgere i loro ruoli a prescindere dalle preferenze sessuali.

Per quel che ne so, questo è il primo studio che ha seguito bambini di genitori gay, lesbiche ed eterosessuali allo stesso tempo, per un lungo arco di tempo. Ricerca longitudinali come questa permettono di capire quali sono i fattori che influenzano la crescita dei bambini su più livelli, agendo simultaneamente su tre fronti“, commenta la professoressa. Tra i risultati ottenuti dall’indagine, si è osservato che i bambini con problemi comportamentali erano stati influenzati dall’alto livello di stress della coppia. Al contrario, il miglior funzionamento di una famiglia può essere predetto in base al minor livello di stress di coppia dei genitori, che comporta anche una minore probabilità dell’insorgere di problemi comportamentali in età prescolare.

I processi familiari sono più importanti della struttura familiare stessa e dell’orientamento sessuale dei genitori“, conclude Farr. “Uno studio come questo potrebbe avere tutte le caratteristiche necessarie per muovere il dibattito pubblico a sostegno di queste minoranze e del loro diritto ad avere una famiglia”. In Italia, secondo un articolo de La Stampa, ci sono circa 100mila figli di famiglie arcobaleno (dati al 2014): un fetta importantissima di popolazione che ha il diritto di essere tutelata e considerata, alla pari di quella etero.

fonti: Wired, ScienceDaily

Leggi   Genova, Corte d'appello riconosce l'adozione da parte di due padri
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...