ANGELI CON LA CODA 7

di

L'enorme propaggine di Tommy Lee, i gay militari, il passato gay di Sly, le bellezze di Susie Porter e gli orrori del Giro.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
644 0
644 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sorprendenti attributi – Tommy Lee, tatuatissimo ex batterista dei Motley Crue ed ex marito di Pamela Anderson, l’aveva combinata grossa un paio di anni fa. Il distratto rocker aveva perso un video amatoriale nel quale si cimentava in performance sessuali e ginniche con la sua biondissima, al tempo, moglie. Il video era così diventato un cult dei porno shop e dei siti hard su Internet. Come pure un cult era diventato l’enorme propaggine di Tommy…"Chi l’avrebbe mai immaginato, ce l’ha come un orso!" Si era stupito il collega Lars Ulrich dei Metallica. Ma non finisce qui. Pare che un gruppo di gay californiani e mattacchioni abbiano operato un taglia – incolla da photoshop con le vecchie immagini di Lee ed abbiano sostituito a Pamela le sagome (o sodome?) di alcuni ragazzotti muscolosi. Per controllare…cercare nel web!

Esercito sì sì sì – Il generale Luigi Caligaris, ex deputato europeo si dice favorevole all’ingresso dei gay nell’esercito. In un’intervista al Corriere della Sera dichiara, a fronte del problema delle poche "vocazioni" militari nel nostro paese: "Io direi che la carenza di professionisti può essere risolta con gli immigrati ed anche con i gay. Nelle forze armate c’è qualche gay nascosto. Io propongo di arruolare i gay dichiarati che garantiscono di mantenere in caserma un atteggiamento decoroso. I francesi e gli inglesi hanno avuto il coraggio di reclutarli". Per citare l’immarcescibile G.B. Shaw "C’è chi dice che i gay nell’esercito non ci devono stare. Chi, come me, dice che ci sono sempre stati. Quale etero vorrebbe passare tutta la vita fra i maschi?"

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...