Copertina condivisa e Ronaldo s’infuria

di

Il calciatore più pagato al mondo è furioso e minaccia di denunciare Vanity Fair per la copertina condivisa con il rivale costivoriano Didier Drogba.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2116 0

Il New York Post ha raccolto le lamentele di Cristiano Ronaldo il quale non è stato per niente contento di condividere la copertina di Vanity Fair con un altro giocatore, il rivale Didier Drogba.

"La rivalità tra i due dei migliori giocatori è forte – scrive il Post – e la squadra di Ronaldo, il Portogallo, giocherà contro la squadra della Costa d’Avorio in cui gioca Drogba nel loro match d’apertura dei Mondiali, il prossimo 15 giugno.

Stando ad una fonte, Ronaldo si sarebbe lamentato con Vanity Fair che ha usato la sua immagine, insieme a quella dell’avversario, per la copertina di giugno".

"Ronaldo è furioso – ha raccontato la fonte -. Ha detto di voler denunciare Vanity Fair per aver usato la sua immagine a scopo promozionale. Anche se questa è una pratica abbastanza diffusa nel mondo dei magazine, il calciatore e i suoi manager insistono sul fatto che solo loro hanno il controllo della sua immagine e possono decidere dove può essere usata. Al momento, però, non è stato dato il via ad alcuna azione legale e secondo alcune indiscrezioni il vero motivo per cui Ronaldo si sarebbe infuriato è che, essendosi fatto ritrarra in boxer a Madrid, non aveva previsto di condividere la copertina con un altro giocatore fotografato a Milano". Ronaldo, che ha 25 anni, è diventato il calciatore più pagato al mondo lo scorso giugno quando il Real Madrid lo ha acquistato dal Manchester United per 130 milioni di dollari.

Leggi   Obbligava i compagni a vedere i suoi video porno, squalificato il sollevatore Antonino Pizzolato
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...