SESSO DA CIRCONCISO

di

Chi si fa circoncidere perché così è più igienico. Chi dice che con la pelle sul pene si gode di più. E chi, dopo l'intervento, vuole ricostruire il...

12382 0

Il dibattito sulla circoncisione imperversa. Quelli che sono a favore riferiscono di importanti benefici sanitari, mentre i contrari alla circoncisione dei bambini la definiscono una “tortura” e una “mutilazione” che provoca danni psicologici e porta a una perdita di piacere sessuale.

Allo stesso tempo, alcuni uomini si prendono in mano il pene e usano metodi non chirurgici per ricostruire il prepuzio. Insomma, qual è la verità sul prepuzio?

Pene pulito, ma piacere diminuitoE’ indubbiamente vero che la circoncisione rende più facile tenere pulito il pene, e un mondo di studi scientifici dimostrano che il prepuzio, specialmente se accompagnato da una scarsa igiene, può essere un fattore di rischio nel contrarre numerose malattie, incluso il cancro o l’Aids. Ma sembra logico pensare che la rimozione del prepuzio ricco di stimolazioni nervose e l’esposizione del glande e il suo conseguente ispessimento, non può essere un toccasana per la sensazione sessuale. E gli uomini non circoncisi possono masturbarsi più facilmente senza lubrificante dal momento che la pelle sensibile che circonda il glande scivola intorno alla cappella inumidita.

I prepuzi possono anche essere un accessorio decorativo. Soprattutto negli Stati Uniti, dove la circoncisione è stata la norma, i prepuzi abbondanti e carnosi spesso diventano dei feticci. Il maschio non circonciso una volta era oggetto di curiosità negli spogliatoi, ma ora sono più facilmente oggetto di invidia. Esiste persino una rivista porno, il Foreskin Quarterly, dedicata al look naturista di uomini “uncut”. Alcuni giudicano i prepuzi come elementi “esotici” o da “classe lavoratrice” e molte star del porno non circoncise sono uomini di colore.

Cosa dicono gli interessati?

In ogni caso, buona parte del dibattito sulla circoncisione si svolge sui testimoni diretti più che sugli studi scientifici. Certo, è difficile argomentare contro degli uomini che sono stati circoncisi da adulti e che si lamentano del fatto che i loro peni una volta felici ora sono diventati “stecchetti insensibili”. Il piacere sessuale e l’immagine corporea sono cose altamente soggettive e agli uomini dovrebbe essere permesso fare tutto quello che vogliono sul loro equipaggiamento.

Ma affermare, come fa un libro, che l’alto tasso di circoncisi esistente negli Stati Uniti è correlato ai tassi crescenti di divorzi e crimini violenti tradisce un certo fanatismo per coloro che difendono il campo dei pro-prepuzio. Suona più ragionevole il giudizio della Società Canadese di Pediatria: «La prova complessiva dei benefici e dei danni della circoncisione è così equamente bilanciata che non permette di raccomandare la circoncisione come una pratica di routine per i neonati».

Ricostruire il prepuzio, si può?

Mettiamo ora il caso che siate circoncisi e che rivogliate indietro il vostro prepuzio. Cosa si può fare, a parte un intervento di chirurgia plastica doloroso e costosissimo? Esiste una tecnica, chiamata “ricostruzione del prepuzio” che comporta un lento allungamento della pelle sul glande. In genere questo viene fatto, almeno all’inizio, con applicazioni strategiche di nastro chirurgico. In alcuni casi si possono usare anche altri strumenti tutti finalizzati a tenere allungata la pelle.

Il processo può impiegare parecchi anni per completarsi, anche se alcuni affermano di aver guadagnato in sensibilità poco tempo dopo aver iniziato gli allungamenti. Coloro che sono contrari alla circoncisione citano i risultati degli entusiasti testimonial degli allungamenti, incluso un sesso più appagante. Ma al momento non c’è alcuno studio scientifico sulla ricostruzione del prepuzio. Anche se i testimoni diretti dichiarano che la “decirconcisione” ha ridato sensibilità e funzionalità sessuale, molti esperti del pene hanno trovato che non c’è una vera differenza nella reattività tra circoncisi e non circoncisi. Anzi, uno studio ha scoperto che gli uomini circoncisi hanno vite sessuali più lunghe e varie.

Senza valide ricerche scientifiche sulla ricostruzione, la domanda resta. L’allungamento restituisce davvero la sensibilità perduta? I risultati sono permanenti? Quanto della “sensibilità aumentata” che i testimoni riferiscono è dovuto a fattori psicologici, o a tutto il massaggiare e toccare il pene che il processo di allungamento comporta? Chissà.

di Simon Shephard – Gay.com UK

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...