Dire “ci siamo conosciuti su Grindr” è ancora un problema?

Lo stigma delle coppie nate sulle dating app: avete mai mentito su come è iniziata una vostra relazione?

Dire "ci siamo conosciuti su Grindr" è ancora un problema? - GettyImages 56852979 - Gay.it
Mexico City, MEXICO: A young gay couple embraces during a symbolic wedding ceremony with gays and lesbians held 14 February, 2006 at Juarez Square in Mexico City during Valentine's Day. AFP PHOTO/Alfredo ESTRELLA (Photo credit should read ALFREDO ESTRELLA/AFP/Getty Images)
< 1 min. di lettura

Vi siete mai sentiti in imbarazzo a raccontare ai vostri amici che il ragazzo di cui vi siete innamorati, per cui avete solo tenerezza e premure, l’avete conosciuto su Grindr? O al contrario quante volte avete scommesso sul naufragio di una relazione perché nata sulle app?

Da tempo parte della vita LGBT, negli ultimi anni le dating app si sono moltiplicate per target, obiettivi e varianti di ogni genere. Con l’arrivo di Tinder e il suo botto da 50 milioni di iscritti, la caccia a un partner occasionale o una relazione dallo smartphone ha fatto definitivamente breccia anche nei cuori e nelle mutande degli eterosessuali.

Eppure, nonostante questa diffusione globale, sia tra gli etero che tra i gay vige una tacita diffidenza verso le relazioni partite proprio da queste app. Non fatevi venire strane idee, servono per fare sesso e basta. Un meccanismo di autoprotezione? Un’aspettativa legata ad una superficialità intrinseca dell’ambiente digitale? O del semplice realismo? Ad essere sminuite in particolare sarebbero quelle che nascono da applicazioni basate sulla localizzazione: se guardi chi c’è intorno a te vuoi solo fare sesso. Un’idea che si rafforza o che prende spunto, difficile stabilirlo, nei comportamenti degli utenti.

Se, come afferma Buzzfeed, la percentuale di uomini che dichiara di aver trovato un compagno su Grindr è pari ad un abissale 0,1%, perché sì, primariamente sono app per del sano sesso occasionale! Come è possibile che anche la comunità LGBT riproduca degli stereotipi nel giudicare la condotta sessuale e relazionale delle coppie?

Stiamo bullizzando le coppie nate sulle dating app? Forse, e sarebbe solo l’ultimo stigma che siamo malauguratamente riusciti a riprodurre in quella sporca dozzina: Grindr, Hornet, Tinder, Growlr, Scruff, Jack’d, Romeo e gli altri.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
@simoneriflesso

“Impareremo mai a parlare di disabilità?”: intervista con Simone Riflesso, tra autodeterminazione e orgoglio queer

Corpi - Riccardo Conte 30.5.24
Papa Francesco - Vescovi - Cei

Papa Francesco tradito e punito dai vescovi: la ferocia omofobica della Cei, le chat interne e i pochi sacerdoti coraggiosi

News - Marco Grieco 30.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
Blood and Ashes, il sequel gay di 300 con Alessandro Magno gay diventa serie tv? - 300 - Gay.it

Blood and Ashes, il sequel gay di 300 con Alessandro Magno gay diventa serie tv?

Serie Tv - Redazione 30.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24

Continua a leggere

Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
chat gay gratis italiana

Chat per incontri gay: le 7 migliori app del 2024

Lifestyle - Redazione 5.1.24
Sam Smith e Christian Cowan

Un profilo falso di Sam Smith sull’app di dating Raya mette a rischio la relazione con Christian Cowan

Musica - Redazione Milano 5.1.24
Linda Riverditi - Malessere è il nuovo singolo

Linda è tornata, “Malessere” è il nuovo singolo dopo l’operazione

Musica - Redazione Milano 5.1.24
Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
nava mau baby reindeer

Baby Reindeer racconta il malessere nelle relazioni affettive nel mondo post binario dominato dai social

Serie Tv - Yannick Danieli 29.4.24
Positive+1, l'app di dating per persone sieropositive - Positive1 - Gay.it

Positive+1, l’app di dating per persone sieropositive

Corpi - Federico Boni 12.1.24