Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

L'app dà possibilità di cercare più facilmente altre persone trans* e non binarie. Ma gli uomini gay la considerano un'altra discriminazione.

ascolta:
0:00
-
0:00
Foto: MARTIN BUREAU
Foto: MARTIN BUREAU
2 min. di lettura

Lo sappiamo, Grindr non è proprio la dating app migliore del mondo: dal via libero ai feticismi razzisti di cui parlava Miguel Shema ai ripetuti casi di rapine e catfish, la piattaforma di George Ariston (che tra le altre cose  è gay conservatore e fan di Trump) è ancora un potpourri di body shaming e arroganza alfa. Un luogo che – salvo rari sporadici casi – diventa punto di ritrovo principalmente per la G della sigla LGBTQIA+, ma che negli ultimi aggiornamenti inizia a tentare un passo in avanti: dopo la scelta dei pronomi, Grindr ha fornito un filtro ‘trans inclusive‘, che permette all’user di cercare nello specifico persone della comunità trans* e/o non binaria.

Alla domanda: perché non posso impostare un filtro solo per uomini o donne cis? Le linee guida ufficiali rispondono che è importante non perpetuare ulteriore discriminazione per quella parte di comunità più vulnerabile e ‘per questa ragione, abbiamo permesso un filtro in base al genere – puoi specificare se vuoi vedere uomini o donne – ma questo includerà tutti gli uomini e tutte le donne, perché gli uomini trans* sono uomini e le donne trans* sono donne‘.

Come specifica Grindr, è possibile anche impostare un filtro che permetterà alle persone trans* e non binarie di ‘trovarsi’ facilmente sull’app, in quanto l’app ‘è utilizzata prevalentemente da uomini gay’.

L’impegno dell’app a creare uno spazio sempre più sicuro per una parte della comunità  ha scatenato non poche polemiche dall’altra parte: Fred Sargeant, attivista veterano che ha marciato durante i moti di Stonewall nel 1969, la considera una mossa ‘ipocrita’ che per tutelare una parte di comunità ne discrimina un’altra. ‘Quindi impostare un filtro per uomini gay è sbagliato ma per persone trans* e non binarie invece va bene @Grindr?’ scrive Sargeant, dichiarando pubblicamente di cancellare un’app che ‘non serve più’.

L’account X @Transhomophobia ritiene che Grindr ‘amplifica l’omofobia contro gli uomini gay’ che secondo altri user avrebbero possibilità in meno di trovarsi mentre – scrive un altro utente – ‘le persone trans* hanno modo di escludere gli uomini gay, ma noi non abbiamo modo di escludere loro’.

Quindi gli uomini gay cis temono di non trovare abbastanza spazio sopra l’app sin dall’alba dei tempi costruita e popolata esclusivamente da uomini gay cis? Ha senso, no?

L’aggiornamento è avvenuto anche grazie all collaborazione con il National Center for Transgender Equality e il supporto del Gender Identity Resource Center, finalizzato ad educare e sensibilizzare sempre di più gli utenti cis alle tematiche della comunità trans* e non binaria. La barra di ricerca è stata ampliata a più di 50 generi diversi, includendo l’opzione di non inserire pronomi per tutte quelle lingue che non hanno pronomi neutri.

“Stiamo ancora imparando ogni giorno – e siamo aperti ad espandere quella lista” dichiara Grindr a Pink News “Se avete qualche consiglio per ni sull’identità di genere o i pronomi, per favore proponetelo usando il link Suggest a Gender presente nella sezione dell’app relativa al genere “.

Leggi anche: Le migliori app di dating tra donne e non maschi: quali sono? Reggono il confronto con Grindr?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Sanremo 2025, parla Carlo Conti: "Meno canzoni, separati big e nuove proposte. Torna il Dopofestival" - Carlo Conti - Gay.it

Sanremo 2025, parla Carlo Conti: “Meno canzoni, separati big e nuove proposte. Torna il Dopofestival”

Culture - Redazione 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24

Continua a leggere

FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
The People's Joker (2024)

Joker transgender è reale! Guarda il trailer della rivoluzionaria parodia di Vera Drew, VIDEO

Cinema - Redazione Milano 7.3.24
Paper Mario, il remake Nintendo ripristina l'identità trans originale di Vivian - Paper Mario il remake Nintendo ripristina lidentita trans originale di Vivian - Gay.it

Paper Mario, il remake Nintendo ripristina l’identità trans originale di Vivian

Culture - Redazione 23.5.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24
x-politiche-deadnaming-misgendering

X reintroduce le politiche di moderazione contro deadnaming e misgendering

News - Francesca Di Feo 6.3.24
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
HUNTER SCHAFER

Hunter Schafer è stata arrestata per una protesta pro-Palestina

News - Redazione Milano 28.2.24