In provincia di Salerno coppia gay cacciata da un bar per un bacio

di

E' accaduto a Bellizzi. Il titolare è intervenuto contro la coppia, cacciandola.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
9137 0

Episodio di omofobia: due giovani, presso un noto centro di ristoro in via Roma, a Bellizzi, in provincia di Salerno (nella foto il Gay Pride campano del 2012), sono stati invitati ad uscire in quanto le loro “effusioni” (semplici baci) andavano conto il buon costume di “paese”. Poco dopo la mezzanotte, due giovani, un trentenne di Bellizzi, responsabile di un dipartimento del Miur di Roma e un 34enne di Milano, dipendente di un noto gruppo bancario italiano, sono andati, in compagnia di altri amici, in un caffè di via Roma a Bellizzi.

I giovani hanno consumato dei drink e quasi certamente senza malizia né volontà di creare scandalo il 34enne ha sfiorato le labbra del proprio compagno. Probabilmente, questo gesto quotidiano ha infastidito il titolare del bar, che ha invitato i due giovani malcapitati ad allontanarsi dal proprio esercizio commerciale.

Al momento non è chiaro se i due ragazzi, protagonisti della disavventura, presenteranno una denuncia contro il titolare del bar, ma la vicenda ha sicuramente scatenato le ire della comunità gay della provincia di Salerno e di tutta Italia.

Fonte: La Città di Salerno

Leggi   Test della settimana: combatti o subisci l'omofobia?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...