Luxuria: alcuni ds sono come i fascisti

di

L'onorevole di Rifondazione Comunista equipara alcuni esponenti dei Ds ai missini di Rauti. Come il sindaco di Capaccio (Sa) che vorrebbe ricoverare gay e lesbiche in quanto malati.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
989 0

Il sindaco Ds di Capaccio (Sa), Pasquale Marino, aveva dichiarato : «I gay sono gente malata che andrebbe ricoverata», «noi accettiamo solo il denaro di gente perbene e tranquilla senza strane idee per la testa». Aurelio Mancuso, presidente dell’Arcigay nazionale, aveva chiesto l’immediata convocazione del consiglio comunale e aveva invitato il sindaco a dimettersi. Nulla da fare.

Duro il giudizio dell’on. Vladimir Luxuria che ha replicato alle dichiarazioni del sindaco affermando: «Sono anni che l’organizzazione mondiale della sanita’ ha tolto l’omosessualita’ dal novero delle malattie». «Alcuni rappresentanti dei Ds sulle questione della omosessualità sono molto arretrati. Il sindaco di Capaccio risponderà al suo elettorato, chi ha votato Ds si ritrova un sindaco con posizioni assimilabili al movimento sociale». 

Caustica la replica del sindaco Marino che ha rincarato la dose invitando l’onorevole Vladimir Luxuria «a trovarsi un bagno adatto in Parlamento». 

Leggi   Isernia, violenza contro la figlia lesbica
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...