Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

In cartellone anche Close to You con Elliot Page e The Visitor di Bruce LaBruce. Madrine di apertura e chiusura, Maria Grazia Cucinotta e Nancy Brilli.

ascolta:
0:00
-
0:00
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it
17 min. di lettura

53 film in programma, 4 anteprime mondiali, 6 internazionali, 3 europee e 28 italiane. È stato ufficialmente presentato il ricchissimo programma del Lovers Film Festival di Torino che si terrà dal 16 al 21 aprile al Cinema Massimo con la sua 39° edizione. Il più antico festival italiano sui temi LGBTQI+ diretto da Vladimir Luxuria e fondato da Giovanni Minerba e Ottavio Mai prosegue così il proprio percorso triennale che lo porterà a festeggiare, l’anno prossimo, il suo quarantesimo anniversario. Per il quinto anno, e sino al compimento del quarantesimo compleanno del festival, Lovers sarà diretto da Vladimir Luxuria, fresca di esordio in qualità di conduttrice all’Isola dei Famosi. La direttrice sarà affiancata da Angelo Acerbi, assistente alla direzione e responsabile della selezione e dai selezionatori Elisa Cuter e Alessandro Uccelli.

Rupert Everett, attore tra i più amati della sua generazione, sarà ospite della 39° edizione di Lovers per una serie di appuntamenti e verrà insignito della Stella della Mole, il premio che il Museo Nazionale del Cinema attribuisce a personalità che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo del cinema e non solo. “Sono molto onorata di essere la direttrice artistica di un’edizione durante la quale viene conferito il premio Stella della Mole a Rupert Everett che io ho potuto conoscere artisticamente grazie a molte pellicole fra cui un film che è stato pietra miliare della cinematografia LGBTQI+, Another Country, che ora è anche in versione restaurata. Lo ho anche conosciuto personalmente durante alcune serate di Muccassasina a Roma, quindi sarà un piacevole rincontro”, ha commentato Vladimir Luxuria.

Il 39° Lovers Film festival sarà invece dedicato alla memoria di Sandra Milo, madrina molto amata della rassegna nel 2021. Tanti e importanti gli ospiti di questa edizione.

A inaugurare il festival, martedì sera, alle 18,30 in Mole Antonelliana, la madrina 2024 Maria Grazia Cucinotta, protagonista di un talk con Vladimir Luxuria. Entrambe, sempre nel giorno di debutto del Festival ma al Cinema Massimo, saranno protagoniste della serata prima del film di apertura. Ospite al Cinema Massimo anche la presidente di Arcigay nazionale Natascia Maesi.

Mercoledì 17, dopo il conferimento del Premio Stella della Mole a Rupert Everett (alle 15 in Mole Antonelliana), alle 17 al Cinema Massimo, in sala Rondolino, Angelo Perrone – che gestisce uno dei più noti uffici stampa e management e che ha lavorato con Raffaella Carrà, Stefano Accorsi, Monica Bellucci, Kim Rossi Stuart e molti altri – dialogherà con Vladimir Luxuria. Alle 19.30 (in sala Cabiria) intratterrà il pubblico lo scrittore, attore, speaker radiofonico, conduttore e attivista Guglielmo Scilla, primo Digital Creator italiano, divenuto portavoce della generazione Millennial.

Il 18 tornerà in sala come nella giornata precedente Rupert Everett, questa volta a introdurre Another Country (sala Rondolino alle 17). Saranno ospiti della giornata anche il direttore del TFF Giulio Base che introdurrà la proiezione di Reflections In A Golden Eye (sala Soldati alle 17.15) e l’attrice comica Annagaia Marchioro – nota anche per le sue partecipazioni televisive alla Tv delle ragazze e a Propaganda live – protagonista di uno sketch in sala Cabiria alle 19.30.

Il giorno successivo, alle 17.15 in sala Soldati con ingresso libero, l’appuntamento Lovers goes Europride con l’attivista greca Fenia Kirkmali (Europride Salonicco 2024) e con Mario Colamarino, presidente Circolo Cultura Omosessuale Mario Mieli e portavoce del Roma Pride, sarà l’occasione per fare il punto sulla candidatura di Torino a ospitare l’Europride 2027. L’ospite della serata (in sala Cabiria alle 19.30) sarà Paolo Camilli, attore, comedian e content creator che ha affrontato temi quali la polemica sul gender, l’intolleranza, la discriminazione sessuale, il razzismo e l’hate speech.

Il 20 sarà la giornata dell’ospite musicale che quest’anno sarà la rapper BigMama, tra le novità più talentuose del panorama musicale italiano reduce dal recente successo al Festival di Sanremo (sala Cabiria alle 20). Nel pomeriggio, invece, il premio Riflessi nel Buio vedrà due graditi ritorni: il direttore della Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia Alberto Barbera e il conduttore e scrittore Fabio Canino (sala Soldati alle 18.30). Infine domenica alle 20.30, in sala Cabiria, accompagneranno la premiazione Carmen Russo & Enzo Paolo Turchi e il modello Michael Nevola. Il festival quest’anno avrà anche una madrina d’eccezione della serata di chiusura: Nancy Brilli. Ospite fissa, tutti i giorni la Drag Queen Tekemaya.

Film di apertura e chiusura

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - Lil Nas X - Gay.it

Sarà in cartellone sabato 20 alle 18, l’unica proiezione italiana del documentario di Carlos López Estrada e Zac Manuel Lil Nas X: Long Live Montero (Usa, 2023, 95 min.) sulla vita del celebre rapper afroamericano originario di Atlanta. La pellicola racconta il primo tour dell’artista e traccia un ritratto sorprendentemente intimo di un cantante che spazia tra identità, famiglia, aspettative e accettazione e che fa parte, a tutti gli effetti, dell’”Olimpo” degli artisti neri queer. Lil Nas X ha scatenato una vera tempesta globale con le sue sfacciate rappresentazioni della sessualità e il pubblico e la critica, anche per questo, si sono spesso chiesti se sia un genio artistico, un agente di Satana o un subdolo troll dei social media o, forse, tutte e tre le cose. Un tour, quello raccontato, che è stato anche una continua prova di forza ed emotiva: dalle sfide ai “tutto esaurito” sino agli attacchi omofobici.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Duino 05 - Gay.it

Martedì 16 alle 20.30 in Sala Cabiria, la pellicola di apertura sarà Duino di Juan Pablo Di Pace (Usa/Argentina/Italia, 2024, 108 min.) C’è una sacralità nell’innamorarsi per la prima volta: un evento spesso totalizzante che non possiamo più rivivere una volta terminato. Matias, regista argentino quarantenne, è alle prese con un film incompiuto ispirato al suo primo amore: l’oggetto è Alexander, un amico svedese conosciuto in una scuola internazionale in Istria negli anni Novanta. Quando Alexander viene improvvisamente espulso, Matias deve districarsi tra emozioni non dichiarate al mondo e a sé stesso. Un racconto di formazione metacinematografico, basato su una storia vera.

Il film di chiusura sarà Te Estoy Amando Locamente di Alejandro Marìn (Spagna, 2023, 106 min.). Nella Siviglia dei tardi anni Settanta, Reme è orgogliosa che suo figlio Miguel sia il primo membro della famiglia a entrare all’università. Ma ciò che Miguel vuole davvero è diventare un artista e cantare in un popolare concorso televisivo. In un’epoca in cui l’omosessualità era reato, Reme scoprirà chi sono i nuovi amici di Miguel: il movimento LGBTQI+ andaluso, nato paradossalmente con l’aiuto della Chiesa e duramente osteggiato dalle autorità franchiste. Il racconto, doloroso e coinvolgente, della nascita dell’attivismo LGBTQI+ in Spagna, che è stato accolto dalla critica come il Pride iberico.

Bruce LaBruce The Visitor Berlinale Gay.it_

In cartellone anche The Visitor di Bruce LaBruce, ambientato a Londra.

In vari punti della città vengono ritrovate misteriose valigie, da cui fuoriescono uomini dall’aspetto identico. Tra questi un rifugiato, vestito come fosse un senzatetto, che, emerso dalle acque del Tamigi, arriva alla porta di una famiglia dell’alta borghesia. Qui fa la conoscenza della cameriera e viene invitato a lavorare come domestico. Ben presto farà sesso con ogni singolo abitante della casa. Bruce LaBruce rivisita, in chiave queer e post moderna, Teorema di Pasolini, a cui il film è dedicato. Con risultati stranianti e psichedelici, traghettandone la carica eversiva nel presente.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Close to You 02 - Gay.it

Attesissimo anche Close to You di Dominic Savage, con Elliot Page protagonista.

Sam non è più tornato a casa dopo la transizione e, trascorsi quattro anni a Toronto, intraprende il tanto temuto viaggio di ritorno per il compleanno del padre. Sul treno si imbatte in Katherine, un’amica del liceo con una vita complicata, e i sentimenti del loro passato irrisolto iniziano a riaffiorare. Sam è preoccupato di vedere la propria famiglia dopo una simile lontananza: a tormentarlo non è la paura che lo respingano, ma i possibili commenti e le domande non richieste che potrebbe ricevere. Come sfuggire all’ignoranza e al senso di disagio di chi dovrebbe, invece, essergli più vicino?

Noi di Gay.it saremmo in presenza a Torino per raccontarvi quanto si vedrà e accadrà al Lovers 2024.

A seguire tutte le pellicole in cartellone.

MARTEDÌ 16 APRILE – SALA CABIRIA – 20:30
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
DUINO di JUAN PABLO DI PACE • USA/ARGENTINA/ITALIA, 2024, 108’
C’è una sacralità nell’innamorarsi per la prima volta:
un evento spesso totalizzante che non possiamo più rivivere una volta terminato. Matias, regista argentino quarantenne, è alle prese con un film incompiuto ispirato al suo primo amore: l’oggetto è Alexander, un amico svedese conosciuto in una scuola internazionale in Istria negli anni Novanta. Quando Alexander viene improvvisamente espulso, Matias deve districarsi tra emozioni non dichiarate al mondo e a sé stesso. Un racconto di formazione metacinematografico, basato su una storia vera.

MERCOLEDÌ 17 APRILE – SALA CABIRIA – 19:30

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany - Gay.it
RILEY

ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
RILEY di BENJAMIN HOWARD • USA, 2023, 93’
L’ambizioso Dakota Riley inizia l’ultimo anno del liceo come la maggior parte dei suoi coetanei: entro i confini della costante monotonia che accompagna l’adolescenza. Con grandi aspettative per il suo impegno atletico, Dakota vive all’interno di spazi accuratamente definiti: per lui il futuro è un progetto dove tutto è calcolato, su cui ha formato le basi della sua identità. Ma quando la realtà di quell’identità viene messa in dubbio, Dakota è costretto a confrontarsi con le conseguenze del rinnegare sé stesso o del venire a patti con chi è veramente. Un coming of age tra i migliori dell’anno.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Luces Azules Blue Lights 04 - Gay.it

22:00
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
LUCES AZULES/BLUE LIGHTS di LUCAS SANTA ANA • ARGENTINA, 2024, 100’
Alejandro compie settant’anni e dà una festa in casa, invitando tutti suoi amici: due coppie mature, una etero e l’altra gay, legate al festeggiato da oltre 20 anni, due giovani coppie, una gay e una lesbica, e un vedovo gay di 60 anni. Ci vorrà poco perché gli ospiti facciano emergere conflitti di diversa natura, che si svilupperanno nel corso della serata sotto il mantello protettivo dei padroni di casa e coinvolgendo tutti i presenti. In bilico tra dramma e commedia, una storia corale che parla dello scambio generazionale di esperienze, della solitudine, della fedeltà, dell’amicizia.

SALA RONDOLINO – 17:00
LOVERS INCONTRA ANGELO PERRONE
IN &OUT di FRANK OZ • USA, 1997, 90’
Si avvicina il giorno del tanto atteso matrimonio per
Howard Brackett, insegnante di Greenleaf, Indiana. Quando il noto attore Cameron Drake, suo ex allievo, dichiara, durante la consegna dei premi Oscar, di essersi ispirato proprio a Brackett per il ruolo di un soldato gay, per l’incredulo professore è l’inizio di un’odissea inattesa. Che lo porterà a scontrarsi con l’ipocrisia di chi lo circonda e a interrogarsi e a capire chi è veramente. Una commedia frizzante e sottile, ispirata ai maestri Frank Capra e Billy Wilder, in cui Kevin Kline primeggia nel ruolo del protagonista.

20:00
REAL LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI
M IS FOR MOTHERS di LÍVIA PEREZ • BRASILE, 2023, 86’
Mentre Melanie è incinta di due gemelli ed è preoccupata di dover affrontare un cesareo, sua moglie Marcela inizia ad assumere ormoni per potersi occupare anche lei dell’allattamento. Un documentario intimo e ottimista
che indaga i cambiamenti che accompagnano il percorso verso la maternità: non solo quelli del corpo femminile ma anche quelli che riguardano la relazione di questa coppia brasiliana, il loro rapporto con la comunità che le circonda, e la propria percezione come soggetti politici.

22:15
FUORI CONCORSO
THE MATTACHINE FAMILY di ANDY VALLENTINE • USA, 2023, 99’
Una combinazione di eventi inattesi mette in crisi Thomas e Oscar: il bambino che avevano in affidamento viene ricongiunto alla madre naturale e, parallelamente, la carriera di attore di Oscar sembra finalmente decollare, tenendolo lontano da casa per lunghi periodi. Ben presto si rendono conto che le rispettive idee di famiglia non coincidono: a Thomas non resta che cercare di capire cosa voglia dalla vita e cosa significhi essere gay in un mondo con tante opportunità per chi è cresciuto pensando che il matrimonio e i figli gli fossero preclusi. Con Nico Tortorella, Juan Pablo Di Pace e Heather Matarazzo.

SALA SOLDATI
18:15
LOVERS CELEBRATION
THE SCANDALOUS ADVENTURES OF LORD BYRON di MICHAEL WALDMAN • REGNO UNITO, 2009, 95’
“Antesignano delle rockstar”, “folle, malvagio e pericoloso”: così Rupert Everett ci introduce Lord Byron, poeta romantico britannico dalla personalità audace ed eccentrica. Ha viaggiato, tra il 1809 e 1810, dal Portogallo a Istanbul, tra ritrovi dell’alta società, bagni turchi e bordelli, inanellando avventure rocambolesche e innumerevoli amanti, e dando scandalo con la propria condotta.

20:30
LOVERS CELEBRATION
CARICIAS di VENTURA PONS • SPAGNA, 1998, 94’
Undici storie si incrociano, nell’arco di una notte,
a Barcellona: personaggi distanti tra loro ma accomunati dall’incomunicabilità,
dallo scacco esistenziale, dall’incapacità di dare un nome a ciò che provano. Un film kieslowskiano, frammentario e slegato, che mette la coppia, in tutte le sue possibili declinazioni, al proprio centro. Doveroso omaggio al maestro catalano Ventura Pons, che ci ha lasciati lo scorso gennaio.

22:30
FUORI CONCORSO
THE VISITOR di BRUCE LABRUCE • REGNO UNITO, 2024, 101’
Londra. In vari punti della città vengono ritrovate misteriose valigie, da cui fuoriescono uomini dall’aspetto identico. Tra questi un rifugiato, vestito come fosse un senzatetto, che, emerso dalle acque del Tamigi, arriva alla porta di una famiglia dell’alta borghesia. Qui fa la conoscenza della cameriera e viene invitato a lavorare come domestico. Ben presto farà sesso con ogni singolo abitante della casa… Bruce LaBruce rivisita, in chiave queer e post moderna, Teorema di Pasolini, a cui il film è dedicato. Con risultati stranianti e psichedelici, traghettandone la carica eversiva nel presente.

GIOVEDÌ 18 APRILE

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Marinette 02 - Gay.it
MARINETTE

SALA CABIRIA – 17:30
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
MARINETTE di VIRGINIE VERRIER • FRANCIA, 2023, 92’
Per Marinette Pichon, universalmente considerata come la più grande calciatrice di sempre, il calcio rappresenta qualcosa di più di uno sport: è stato il mezzo che l’ha aiutata fuggire da una dimensione familiare tossica. Ma, nonostante i successi ottenuti, la sua condizione professionale ed esistenziale è rimasta a lungo subalterna: le giocatrici di calcio non erano (e non sono tuttora) riconosciute come professioniste in Francia. Firmare per i Philadelphia Charge, prima giocatrice francese
a farlo, le ha permesso di smarcarsi. E tutto finalmente è cambiato: non ha più dovuto nascondere la propria sessualità.

19:30
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
CLOSE TO YOU di DOMINIC SAVAGE • USA/REGNO UNITO, 2023, 99’
Sam non è più tornato a casa dopo la transizione e, trascorsi quattro anni a Toronto, intraprende il tanto temuto viaggio di ritorno per il compleanno del padre. Sul treno si imbatte in Katherine, un’amica del liceo con una vita complicata, e i sentimenti del loro passato irrisolto iniziano a riaffiorare. Sam è preoccupato di vedere la propria famiglia dopo una simile lontananza: a tormentarlo non è la paura che lo respingano, ma i possibili commenti e le domande non richieste che potrebbe ricevere. Come sfuggire all’ignoranza e al senso di disagio di chi dovrebbe, invece, essergli più vicino?

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF The Judgement 03 - Gay.it

22:00
FUORI CONCORSO
THE JUDGMENT di MARWAN MOKBEL • EGITTO/LIBANO/USA, 2023, 111’
Mo e il suo fidanzato Hisham tornano dagli Stati Uniti in Egitto per un’emergenza familiare, ma devono fingere di essere solo amici per proteggersi dall’ambiente omofobo circostante. Mo è ansioso e inquieto ed è vittima di atti di stregoneria, perché qualcuno conosce il suo segreto. Pur fingendo di essere ateo e moderno, Mo è in realtà terrorizzato. Il giorno del giudizio, il dio che ha sempre odiato, la madre che si è opposta a lui e i peccati accumulati iniziano a perseguitarlo. Portandolo all’inevitabile confronto con sé stesso: sarà abbastanza forte da reagire e liberarsi?

SALA RONDOLINO – 17:00
LOVERS CELEBRATION
ANOTHER COUNTRY di MAREK KANIEVSKA • REGNO UNITO, 1984, 90’
Il racconto a ritroso di Guy Bennett, che lasciò il Regno Unito per divenire una spia del KGB. Educato, negli anni Trenta, secondo i più rigidi formalismi dell’alta borghesia britannica, ne subì l’oscurantismo e l’ipocrisia: etichettato come diverso, poiché gay, fu allontanato dal prestigioso college in cui studiava e ostracizzato dalla propria famiglia. Da qui la decisione, senza ritorno, di passare al servizio dei sovietici, per mettersi contro il suo Paese, che l’aveva rifiutato. Tratto da una storia vera e premiato a Cannes nel 1984, vanta un efficace Rupert Everett nei panni del protagonista.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Who ll Stop The Rain 04 - Gay.it
WHO’LL STOP THE RAIN

19:30
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
WHO’LL STOP THE RAIN di SU I-HSUAN• TAIWAN, 2023, 114’
Taiwan, 1994. Il desiderio di libertà esplode tra gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Taipei: a dominare la
facoltà sono il conformismo e la mentalità patriarcale del preside Yung-shin. Alle proteste partecipa attivamente la diciannovenne Chi-wei che, presto, si trova agli estremi di un triangolo erotico e sentimentale che coinvolge Ching, la leader del movimento, e il suo fidanzato Kuang, che ne è il portavoce… Opera prima della regista taiwanese Su I-hsuan: un melò dal taglio politico, che ricorda il cinema giapponese degli anni Settanta e ha partecipato al Rotterdam FF e al BFI Flare.

21:45
LOVERS CELEBRATION
THE CAPOTE TAPES di EBS BURNOUGH • USA/REGNO UNITO, 2019, 98’
Che fine ha fatto l’ultimo romanzo incompiuto di Truman Capote? Una caustica raccolta dei vizi e dei difetti del bel mondo newyorkese, di cui sono comparsi alcuni stralci su “Esquire” negli anni Settanta… Alienandogli le simpatie dell’alta borghesia di cui era stato, per anni, il beniamino. E precipitandolo nel vortice della depressione, dell’alcol e della droga, segnando in maniera irreversibile la sua carriera. Un vero e proprio giallo, sui cui cercano di fare luce le registrazioni audio presentate in questo documentario d’archivio, raccolte dal co-fondatore di “The Paris Review” George Plimpton.

SALA SOLDATI – 17:15
LOVERS CELEBRATION
REFLECTIONS IN A GOLDEN EYE/RIFLESSI IN UN OCCHIO D’ORO JOHN HUSTON • USA, 1967, 104’
Il rigido e irrisolto maggiore Penderton (Marlon Brando) è sposato con Leonora (Elizabeth Taylor), bellissima e bisbetica, che lo disprezza e lo tradisce con il tenente colonnello Langdon. L’oggetto, inammissibile, del desiderio del maggiore è il soldato semplice Williams, il quale, a sua volta, è ossessionato dalla giovane moglie dell’ufficiale, che arriva a spiare in casa, con esiti nefasti. Lovers FF e Torino Film Festival riscoprono uno dei titoli meno noti di Brando, diretto in questo melodramma kitsch e disperato dal maestro John Huston. Tratto dal romanzo omonimo di Carson McCullers.

VENERDÌ 19 APRILE

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 01 - Gay.it
THROUPLE

SALA CABIRIA – 19:30
FUORI CONCORSO
THROUPLE di GREYSON HORST • USA, 2024, 90’
Michael, cantautore gay solitario, ha perso entusiasmo e vocazione. L’incontro con una coppia disinvolta si trasforma in una notte di vulnerabilità inattesa. La coppia sfida Michael ad aprirsi a ciò che prova veramente e a scrivere nuove canzoni. E Michael riaccende la scintilla in un matrimonio che sembrava ormai spacciato. Ma il suo mondo viene gettato nel caos per decisioni che cambieranno la vita degli affetti che lo circondano: Michael deve decidere se esprimere i sentimenti che ha dentro di sé e inseguire ciò che vuole – sia nella musica che nelle relazioni – o se vederli scivolare via.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Usvit We Have Never Been Modern 03 @StanislavHonzik MartinMlaka - Gay.it
ÚSVIT

22:30
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI

ÚSVIT/WE HAVE NEVER BEEN MODERN di MATEJ CHLUPACEK • REP. CECA/SLOVACCHIA, 2023, 117’
Cecoslovacchia, 1937. Helena, moglie di un importante ingegnere, è prossima al parto e ha davanti a sé un futuro radioso: la coppia vive in un luogo avvenieristico, una città di nuova fondazione, in mezzo alla natura. I suoi sogni e
le sue illusioni vacillano quando il cadavere di un neonato intersessuale emerge da un cumulo di terra, all’interno di
un cantiere. Helena vuole, anzi, deve capire cosa è successo veramente, per la sicurezza del nascituro. Un percorso inatteso e tortuoso, che la porterà a scontrarsi con i suoi stessi pregiudizi e a scoprire una realtà diversa da quella che si era prefigurata.

 

SALA RONDOLINO – 18:00
FUORI CONCORSO LESVIA di TZELI HADJIDIMITRIOU • GRECIA, 2023, 77’
Fin dagli anni Settanta, lesbiche da tutto il mondo si sono avventurate sull’isola di Lesbo in cerca della poetessa Saffo. Da allora il piccolo villaggio di Eressos si è trasformato nella meta di indimenticabili estati di amore e separatismo radicale. La regista, originaria del paesino, racconta questa esperienza utopica attraverso foto e video d’archivio, mostrandone anche l’impatto a volte conflittuale sulla popolazione del luogo. Un inno a una stagione fondamentale per la storia lesbica, una lettera d’amore a una comunità vibrante e una riflessione sul significato di inclusione.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Desire Lines 04 ph.mariehinson cjulesrosskam - Gay.it

19:45
REAL LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI
DESIRE LINES di JULES ROSSKAM • USA, 2024, 83’
Ahmad, un ricercatore trans di origine iraniana, sta lavorando presso un archivio dedicato ai movimenti LGBTQI+ americani e si imbatte nella storia di Lou Sullivan, primo attivista FtM gay. Anche grazie a questa scoperta/incontro, il luogo si trasforma improvvisamente in una sauna, e la ricerca che sta conducendo un viaggio, sensuale e allucinato, a ritroso, per portare alla luce il suo desiderio. Un documentario visionario che ibrida finzione, materiali d’epoca e interviste senza filtri

 

SALA SOLDATI – 17:15
FUORI CONCORSO
AKOE/AMFI – THE STORY OF A REVOLUTION di IOSSIF VARDAKIS • GRECIA, 2023, 71’
Nel 1977 un gruppo di amici creò A.K.O.E.: il Movimento di Liberazione Omosessuale Greco. La rivista del movimento, “Amfi”, e i suoi uffici nel leggendario seminterrato di via Zalongou, diventeranno un luogo di rifugio per la comunità LGBTQI+ greca fino al 1990. A.K.O.E e “Amfi” saranno i primi punti di riferimento per coloro che stanno iniziando a prendere coscienza e a organizzarsi. La sua storia viene raccontata per la prima volta.

Incontro sull’Europride con Fenia Kirkmali, Europride Salonicco 2024, Jacopo Rosatelli, Assessore del Comune di Torino, Mario Colamarino, presidente Circolo Cultura Omosessuale Mario Mieli e portavoce del Roma Pride, Alessandro Battaglia e Iossif Vardakis, regista del documentario.

SABATO 20 APRILE

SALA CABIRIA – 16:00
FUORI CONCORSO/LOVERS GOES RIO
A PART OF US di FLÁVIO BOTELHO • BRASILE, 2023, 90’
Francisca e Carlos lottano per adattarsi alla loro nuova realtà dopo il suicidio dell’unico figlio, Felipe. Immersi in fantasie, paure e malinconia, ognuno a suo modo vive esperienze radicali. Carlos si trasferisce nell’appartamento di Felipe; Francisca, perseguitata dal senso di colpa, vuol capire perché è successo l’irreparabile. L’incontro con il vicino di casa, ex amante del figlio, porta l’elaborazione del lutto in una direzione inaspettata. Perché, come sostiene il regista stesso, “dobbiamo affrontare il tema del suicidio, che è una delle principali cause di morte tra i giovani in Brasile”.

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Les Tortues Turtles 02 - Gay.it

20:00
ALL THE LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI
LES TORTUES/TURTLES di DAVID LAMBERT • BELGIO/CANADA, 2023, 83’
Per Henry il traguardo della pensione si rivela amaro: le giornate sembrano infinite e, dopo 35 anni insieme a Thom, sente che la loro relazione sta precipitando. Sempre più distanti, sia sentimentalmente che sessualmente, e privi di ogni stimolo, si fanno la guerra tra le pareti domestiche, tanto che la separazione diviene inevitabile. Ma è davvero ciò che vogliono? David Lambert, vecchia conoscenza del nostro Festival, dirige una romcom intelligente che, graffiando, ci fa riflettere sul legame tra vecchiaia e amore.

 

22:30
FUORI CONCORSO
THE SUMMER WITH CARMEN di ZACHARIAS MAVROEIDIS • GRECIA, 2023, 106’
Mentre si sta godendo una giornata sulla spiaggia queer di Atene, il trentenne Demosthenes aiuta l’amico e aspirante regista Nikitas a elaborare l’idea per il suo debutto cinematografico: il punto di partenza è Carmen, una deliziosa cagnolina il cui padrone è l’ex di Demosthenes. Ma trasformare la realtà in una sceneggiatura non è mai facile, specie se si toccano questioni che si credevano risolte. E l’amicizia tra i due improvvisati collaboratori sta intraprendendo una direzione nuova. Si ride con leggerezza in questa commedia pungente presentata a Venezia alle Giornate degli Autori 2023.

SALA RONDOLINO – 18:15
REAL LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI
COMING AROUND di SANDRA ITÄINEN • USA, 2023, 75’
La ventottenne Eman, palestinese-egiziana di seconda generazione, cresciuta in Missouri e che vive a Brooklyn, ha deciso di fare coming out con la madre, devota musulmana. Nonostante si senta a proprio agio tra gli amici queer e fedeli a Maometto, non sa bene come comportarsi con la madre. Decide di venire allo scoperto durante un viaggio in auto: passato, presente e futuro entrano prepotentemente nella narrazione delle vite delle due donne. Toccando temi di strettissima attualità, in alcuni casi considerati tabù, quali l’integrazione, il confronto Occidente/Islam e l’omosessualità nel mondo islamico.

20:30
REAL LOVERS/CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI
CE QUI NOUS LIE di SONAM LARCIN • BELGIO, 2023, 68’
Sonam ha sempre saputo di volere una famiglia, ma soffre del fatto di non poter condividere la paternità biologica con il compagno. Capisce allora di dover riallacciare i rapporti con suo padre, assente mentre lui cresceva, e di aver bisogno di confrontarsi con altre coppie che hanno già fatto la scelta della genitorialità. Scoprirà così che, quando si tratta di affetti e legami, ciò che percepiamo come “naturale” ha ben poco a che fare con la biologia. Una storia in prima persona, toccante e profonda.

DOMENICA 21 APRILE

 

FUORI CONCORSO
HIDDEN MASTER: THE LEGACY OF GEORGE PLATT LYNES SAM SHAHID • USA, 2023, 96’

Il fotografo George Platt Lynes ha raggiunto la fama, in vita, per i ritratti di celebrità e le fotografie di moda. Tuttavia, i sui lavori migliori e la sua più grande passione erano i nudi maschili espliciti che realizzava con amanti, amici, colleghi, ballerini, modelli e qualsiasi altro uomo che riusciva a convincere a spogliarsi davanti all’obiettivo. Questo documentario, profondo e favolosamente pettegolo, porta alla luce l’uomo, affascinante e complesso, che ha sfruttato aspetto, talento ed enorme ambizione per perseguire la perfezione artistica. E il piacere sessuale.

 

18:30
FUORI CONCORSO
MALANOVA di ROBERTO CUZZILLO • ITALIA, 2024, 73’
Matteo e Riccardo sono una coppia affiatata che sta per festeggiare il sesto mese di relazione. Il momento romantico viene interrotto da una tragica notizia: Matteo scopre di essere sieropositivo. Da questo momento in poi tutto cambia: Matteo, oppresso e disorientato, si chiude al mondo esterno e al partner, mentre Riccardo, sopraffatto dalla paura e dall’incertezza, rifiuta di conoscere il suo stato sierologico. Lo zio di Matteo, Enzo, aiuterà la coppia ad affrontare le proprie paure, per aiutare sé stesso ad accettare i fantasmi del passato, con cui non si è mai davvero confrontato.

SALA CABIRIA – 16:00
FUORI CONCORSO
IL MIO POSTO È QUI di CRISTIANO BORTONE, DANIELA PORTO • ITALIA, 2024, 110’

Nella Calabria del secondo dopoguerra, dove il tempo sembra essersi fermato, due solitudini si incontrano: Marta, ragazza madre il cui futuro marito è morto in guerra, condannata a un matrimonio riparatore che non vuole, e Lorenzo, il sacrestano omosessuale della parrocchia. Due storie di emarginazione, in cui il legame che si viene a creare è forte solo quanto il desiderio di indipendenza e di rivalsa verso i pregiudizi di chi gli sta attorno e governa le loro vite. Un doloroso racconto di emancipazione, presentato al Bif&st 2024, dove ha ottenuto i premi per la migliore regia e la migliore attrice.

SERATA DI CHIUSURA
PREMIAZIONE DEI FILM VINCITORI
In apertura: Nancy Brilli, Carmen Russo e Enzo paolo Turchi, Tekemaya, Michael Nevola
FUORI CONCORSO
TE ESTOY AMANDO LOCAMENTE di ALEJANDRO MARÍN • SPAGNA, 2023, 106’
Nella Siviglia dei tardi anni Settanta, Reme è orgogliosa che suo figlio Miguel sia il primo membro della famiglia a entrare all’università. Ma ciò che Miguel vuole davvero è diventare un artista e cantare in un popolare concorso televisivo. In un’epoca in cui l’omosessualità era reato, Reme scoprirà chi sono i nuovi amici di Miguel: il movimento LGBTQI+ andaluso, nato paradossalmente con l’aiuto della Chiesa e duramente osteggiato dalle autorità franchiste. Il racconto, doloroso e coinvolgente, della nascita dell’attivismo LGBTQI+ in Spagna, che è stato accolto dalla critica come il Pride iberico.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

Lilly_wachowski_GLAAD_2016

Trash Mountain, Lilly Wachowski torna alla regia con un film queer

Cinema - Redazione 14.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 25/31 marzo tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 25/31 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 25.3.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
"Duino" inaugura il Lovers 2024, recensione. L'indimenticato e irripetibile primo amore - OFF Duino 06 - Gay.it

“Duino” inaugura il Lovers 2024, recensione. L’indimenticato e irripetibile primo amore

Cinema - Federico Boni 17.4.24
Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro - golden globe 2024 - Gay.it

Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro

Cinema - Federico Boni 12.12.23
Carmen Madonia in 'Something You Said Last Night' (2022)

Something You Said Last Night, e la banale quotidianità di una millennial trans

Cinema - Riccardo Conte 6.1.24
Repubblica Dominicana LGBT depenalizzazione

La Dominica depenalizza l’omosessualità: “È solo l’inizio di una guerra”

News - Redazione Milano 23.4.24
Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele - Will ill e Harper - Gay.it

Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele

Cinema - Redazione 22.1.24