Sanremo 2018, annunciati i 20 BIG e gli 8 giovani in gara: solo 4 donne tra i ‘campioni’

20 big e 8 giovani si sfideranno sul palco dell’Ariston a partire dal prossimo 6 febbraio. Ecco i concorrenti di Sanremo 68.

Claudio Baglioni ha diviso i social e la critica, con l’annuncio dei BIG che il 6 febbraio prossimo calcheranno il palco dell’Ariston per la 68esima edizione del Festival di Sanremo.

Conduttore e direttore artistico dopo i trionfali tre Festival di Carlo Conti, Baglioni ha resuscitato nomi e gruppi che non si vedevano nè sentivano da tempo, portando addirittura a 40, tra coppie, terzetti e band, il numero di cantanti che affronteranno il carrozzone della musica italiana.

Solo 4, su 20 big e 40 persone fisiche, le donne. Il 10% appena (o il 20%, in base a come vogliamo vederla), ovvero Nina Zilli e Annalisa, entrambe al loro 4° Festival, Noemi, arrivata addirittura a quota 5 Sanremo, e l’iconica Ornella Vanoni, quella vera e non Virginia Raffaele, che dall’alto dei suoi 83 anni è diventata la più anziana concorrente di sempre in Concorso all’Ariston. Al suo fianco due artisti come Bungaro e Pacifico. Limitate, stranamente, le ‘quote Amici di Maria’, con la già nominata Annalisa e i The Kolors, al loro esordio sanremese dopo averlo a lungo snobbato, con Luca Barbarossa e Ron ex trionfatori di ritorno al Festival. Il primo con una canzone smaccatamente romana e il secondo con un brano scritto da Lucio Dalla.

Divisi ufficialmente, i Pooh si sono moltiplicati come i pani e i pesci a Sanremo, con Roby Fachcinetti e Riccardo Fogli in coppia e Red Canzian per la prima volta ‘solista’ al Festival. Reunion di gruppo anche per i Decibel di Enrico Ruggieri e Le Vibrazioni, mentre Elio e le Storie Tese, che avevano annunciato lo scioglimento, potrebbero suonare il loro canto del cigno. ‘Arrivedorci‘, non a caso, il titolo del brano proposto. Ritorni a Sanremo anche per Giovanni Caccamo e Renzo Rubino, che nel 2013 sbalordì al debutto con un brano a tematica LGBT, mentre Ermal Meta e Fabrizio Moro puntano da subito al podio con il brano di coppia ‘Non mi avete fatto niente’. Pezzo melodico con titolo straordinariamente affascinante, ‘La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno‘, per Max Gazzè, con la coppia Enzo Avitabile – Beppe Servillo che promette meraviglie in salsa partenopea e gli Stato Sociale colpo a sorpresa per strizzare l’occhio ad un pubblico più giovane e meno commerciale. Interessante anche la coppia Diodato – Roy Paci, mentre Mario Biondi farà il suo debutto festivaliero dopo aver presenziato in due occasioni passate in veste di ‘ospite internazionale’.

Complessivamente un Festival forse troppo orientato al passato e alla ‘tradizione’, contraddistinto da duetti apparentemente improponibili e nomi di scarso appeal. Il colpaccio alla Fiorella Mannoia è alla fine mancato, con il totem Ornella Vanoni chiamato a tenere in piedi l’intera baracca mediatica, in attesa che anche i superospiti vengano ufficializzati. Per ora, tra i nomi fatti, apparirebbe certo l’ennesimo ritorno di Laura Pausini. Tra i giovani, infine, sono passati Mudimbi, Stromae capitolino; l’elegante Eva; il romano MirkoEIlCane; il già tormentone Congiuntivo di Lorenzo Baglioni; il rap pop-melodico di Ultimo, Giulia Casieri e due ragazzi provenienti da ‘Area Sanremo’, ovvero Leonardo Monteiro, poco meno di 10 anni fa ballerino ad Amici di Maria, e Alice Caioli. Al fianco di Claudio Baglioni nella conduzione Michelle Hunziker e, rumor alla mano, uno tra Raoul Bova e Luca Argentero.

BIG
– Roby Fachcinetti e Riccardo Fogli con Il Segreto del Tempo
– Nina Zilli con Senza Appartenere (4° Sanremo)
– The Kolors con Frida
– Diodato e Roy Paci con Adesso
– Mario Biondi con Rivederti
– Luca Barbarossa con Passame er Sale
– Lo Stato Sociale con Una vita in Vacanza
– Annalisa con Il mondo prima di te (4° Sanremo)
– Giovanni Caccamo con Eterno
– Enzo Avitabile con Beppe Servillo in Il Coraggio di Ogni Giorno
– Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico – Imparare ad Amarsi
– Renzo Rubino con Custodire
– Noemi con Non smettere mai di Cercarmi (5° Sanremo)
– Ermal Meta e Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente
– Le Vibrazioni con Così Sbagliato
– Ron con Almeno pensami
– Max Gazzè con La Leggenda di Cristalda e Pizzomunno
– I Decibel con Fuori dal Tempo
– Red Canzian con Ognuno ha il suo racconto
– Elio e le Storie Tese con Arrivedorci

GIOVANI
– Mudimbi
– Eva
– MirkoEIlCane
– Lorenzo Baglioni
– Giulia Casieri
– Ultimo
– Leonardo Monteiro e Alice Caioli, in arrivo direttamente da Area Sanremo