“William e Kate appoggino le nozze gay”

di

L'appello parte da uno degli esponenti del movimento lgbt britannico: "Augriamo loro tanta felicità e una lunga vita insieme. Loro, però, sono fortunati: possono sposarsi, noi no".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1566 0

A poco più di una settimana dalle nozze del Principe William con Catherine Middleton anche le associazioni gay britanniche cominciano a fare sentire la loro voce.

"Auguriamo a William e Kate ogni felicità – ha dichiarato Peter Tatchell, uno degli attivisti più noti della comunità lgbt inglese -. Possano avere un matrimonio felice e una meravigliosa vita insieme".

"La coppia regale è fortunata: i due hanno potuto scegliere di sposarsi, le coppie gay non possono perché la legge glielo impedisce. Avrebbe fatto molto discutere se il governo avesse deciso di vietare alle coppie ebree di sposarsi offrendo loro le Civil Partnership. Tutti l’avremmo giudicata una legge antisemita come quelle che si saremmo aspettati nella Germania nazista, non nella democratica Gran Bretagna. Beh, agli ebrei non è vietato sposarsi, ma ai gay sì".

Peter Tatchell, insomma, che ha già fatto ricorso alla Corte Europea per i Diritti dell’Uomo contro questa legge, chiede quindi alla coppia regale di esprimersi a favore delle nozze gay.

Stando a quanto riporta il sito britannico PinkNews, sia tra i Democratici che tra i Conservatori (incluso il premier David Cameron) comincia a farsi spazio l’ipotesi di consentire il matrimonio anche a persone dello stesso sesso.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...