Foto

Brother from Madchester: genesi di una trasformazione

A Manchester un'agenzia radicale nei casting e nell'idea di 'modello'. Specchio della fashion revolution in corso.

Brother Model - gay.it
Brother Model - gay.it
2 min. di lettura

Non è un caso che l’agenzia si trovi a Manchester, città che da decenni incarna al meglio il northern-soul britannico. Un’attitudine fatta di understament e scazzo, introspezione e cinismo, classe operaia che preferisce i rave al paradiso e coolness inconsapevole ma, forse per questo, imperitura.

Il corpo adolescente e magrissimo di Morrissey, i gladioli, il bob arruffato e i parka di Ian Brown degli Stone Roses. Per non parlare di tutto l’immaginario acid-house e poi rave che nell’Haçienda trovò il proprio tempio e il proprio eden: tutto successo a Manchester.
Sempre un passo indietro, o forse di lato, rispetto all’establishment londinese eppure anni luce nel futuro, nella storia minima della (sotto?)cultura.

Il posto giusto, quindi, in cui fondare un’agenzia che incarna il nuovo corso che la moda sta abbracciando, rincorrendo e idolatrando. Se fu Hedi Slimane il pioniere, che da Dior Homme stravolse l’idea di uomo, di sexy e di lusso, mettendo in crisi archetipi fino ad allora intoccabili, è recentissima l’esplosione del nuovo un-cool come protesta politica radicale nei confronti di un fashion-system ormai stantìo.

Una foto pubblicata da BROTHER MODELS (@brothermodels) in data:

Non più edulcorare lo street style fino a renderlo digeribile alle fashion victim ma inserirlo così com’è nel circuito a prezzi altissimi. Un virus autoimmune esteticamente ed economicamente.
Da qui, la necessità di un’agenzia come Brother sembra quindi semplicemente logica. Portare il reale sui catwalk, senza addolcirlo con stratagemmi che ormai avrebbero il sapore di un manierismo da telenovela. Non modelli che sembrano skater, ma semplicemente skater. Non visi spigolosi che ricordano un pugile, ma ragazzi che si prendono a pugni in palestra ogni martedì, giovedì e venerdì pomeriggio.

Una foto pubblicata da BROTHER MODELS (@brothermodels) in data:


L’eliminazione dell’intermediario è avvenuta nella stagionalità e nel rapporto produzione-buying raggiungendo ora il sistema del modeling.
Un passaggio anche semantico che trasforma i ragazzi in passerella da mannequin a model.
Da indossatore a Modello. Archetipo. Rappresentate totale di uno stile di vita reale. Non è un caso che mai come oggi questi teenager assurgano al ruolo di personalità passe-partout da ammirare e imitare. Dal realistico al vero.

Identità multi-tutto. Mix&Match di razze e background, di fisicità e di espressione del maschile, che nel nuovo ed eccitante corso delle cose non ha più, finalmente, niente a che fare col virile.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Luigi C 8.6.16 - 6:41

L'autore IMHO , mi pare leggermente autoreferenziale .

Trending

Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

Mahmood nuova canzone velo rosa mariposa

Mahmood, la nuova canzone è un velo rosa, il video della performance live

Musica - Mandalina Di Biase 23.9.23
valentino-british-fashion-awards-2023 (5)

I British Fashion Awards 2023 in sfarzo rosso Valentino: il maestro stilista premiato con l’Outstanding Achievement Award

Culture - Francesca Di Feo 6.12.23
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
Gianni Versace L'imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà? - Gianni Versace limperatore dei sogni cover - Gay.it

Gianni Versace L’imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà?

Cinema - Redazione 29.11.23
piccioli Hulk

Chi ha tinto di rosa l’Incredibile Hulk

Culture - Redazione Milano 18.10.23
sabato-de-sarno-gucci

Sabato De Sarno nuovo direttore creativo di Gucci: “Sto con mio marito, credo nella famiglia e nella diversità”

Lifestyle - Francesca Di Feo 22.9.23
"Ora non ho più paura", Elodie presenta il suo nuovo progetto "Red Light" - Screenshot 2023 10 05 14 54 29 38 1c337646f29875672b5a61192b9010f9 - Gay.it

“Ora non ho più paura”, Elodie presenta il suo nuovo progetto “Red Light”

Musica - Redazione Milano 5.10.23
marco mengoni gay it adriano russo vogue hong kong

Marco Mengoni dice che nessuno può nascondere le emozioni: è su Vogue HK nei ritratti di Adriano Russo

News - Redazione Milano 14.9.23