Cammini di Speranza, a Roma la prima assemblea nazionale delle persone LGBT cristiane

Decine di omosessuali, lesbiche, bisessuali e transessuali si sono ritrovate a Roma per rivendicare la propria apparetenenza alla Chiesa cattolica.

Cammini di Speranza, a Roma la prima assemblea nazionale delle persone LGBT cristiane - cammini di speranz - Gay.it
2 min. di lettura

Si è svolta ai castelli romani la prima assemblea di ‘Cammini di Speranza’, associazione nazionale delle persone Lgbt cristiane, con decine di omosessuali, lesbiche, bisessuali e transessuali che hanno rivendicato la propria apparetenenza alla Chiesa cattolica.

Siamo qui a dire che la scandalosa ordinarietà delle nostre vite può avere posto nella Chiesa. Essere se stessi avvicina a Dio. E’ passato il tempo per le persone lgbt cristiane di vivere nelle catacombe. Abbiamo maturato la consapevolezza che è venuta l’ora di partecipare. Non vogliamo ostentare nulla, ma mettere in comune ciò che siamo. Le nostre esistenze non sono una bruttura da nascondere, ma un patrimonio da condividere‘.

Cammini di Speranza, a Roma la prima assemblea nazionale delle persone LGBT cristiane - cammini di speranz - Gay.it

Parole riportate questa mattina da LaRepubblica, con Andrea Rubera, portavoce di ‘Cammnini di Speranza’ sposato con l’amato Dario, che ha così proseguito.

Vogliamo un percorso di condivisione nella Chiesa. Per noi Cristo è amore. Ma non sempre il suo corpo che è la Chiesa se lo ricorda. Non siamo un gruppo antagonista o polemico, vogliamo essere organici alla Chiesa, stare dentro e offrire l’opportunità di una prospettiva inclusiva per tutti, a partire dal mettere in comune la verità e la bellezza delle nostre vite. Una persona omosessuale o transessuale deve sentirsi libera di frequentare qualsiasi comunità. Tanto che puntiamo all’abolizione dei nostri gruppi e all’integrazione totale. Cammini di Speranza nasce dallo spirito di rinnovamento che sta proponendo Francesco, e che ci sentiamo di appoggiare‘.

Sono 23 i gruppi di cristiani Lgbt presenti in Italia, con l’80% dei frequentatori over 35.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 8.4.17 - 15:10

Il problema è che mentre questi fanno disperatamente di tutto per sentirsi diventare ed essere considerati cattolici, il Papa diversi Vescovi e molti sacerdoti riescono benissimo a non esserlo più.

Avatar
impermanent 8.4.17 - 13:30

Che senso ha non avere le "referenze" che la Chiesa richiede per far parte della loro comunità e pretendere di esserci lo stesso? Queste persone, oltre ad essere evidentemente confuse, sono anche un danno per la comunità: per soddisfare tutti quelli che non hanno i requisiti per essere "cristiani" realmente, la Chiesa finirebbe per essere altro. O segui le regole del club o ne sei fuori. Un omosessuale non è e non può essere un cristiano. Qualsiasi altra cosa è paragonabile ai milioni di italiani che si dicono cristiani, ma che non lo sono effettivamente: non frequentano, non seguono le regole o le adattano sfacciatamente alle loro necessità, ma vivono del riflesso di una certezza sociale. Nel 2017 e ancora c'è gente che non distingue fedeli da fanatici da irrisolti. Cerchiamo di svegliarci.

    Avatar
    Marco Giranzani 21.7.17 - 17:33

    Giusto il cerchiamo di svegliarci: ma per comprendere che in verità la Bibbia non condanna l'Omosessualità, e purtroppo ma anche per fortuna la Chiesa si è sempre sbagliata.

Trending

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24

Continua a leggere

Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi "queer" - Bradley Cooper e Caleb Landry Jones - Gay.it

Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi “queer”

News - Federico Boni 5.9.23
Donatella Versace premiata da Marco Mengoni per il suo sostegno ai diritti LGBTQIA+ - Donatella Versace premiata da Marco Mengoni per il suo sostegno ai diritti LGBTQIA - Gay.it

Donatella Versace premiata da Marco Mengoni per il suo sostegno ai diritti LGBTQIA+

News - Redazione 25.9.23
graeme-reid-sogi

Difesa dei diritti LGBTIQA+ in Europa: eletto Graeme Reid in SOGI, ecco chi è e di cosa si occupa

News - Francesca Di Feo 20.10.23
comunita-lgbtq-nazismo-israele

330 artisti LGBTQIA+ non si esibiranno in Israele fino al cessate il fuoco a Gaza

News - Federico Boni 27.12.23
"Restiamo amici?" Quando un amore si spegne, l'amicizia dove va a finire? - COPERTINA ARTICOLO 1 - Gay.it

“Restiamo amici?” Quando un amore si spegne, l’amicizia dove va a finire?

News - Emanuele Bero 25.1.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
@matthewmitcham88

Quando Matthew Mitcham si “allenava” a non essere gay

News - Redazione Milano 19.10.23
Milena Cannavacciuolo, la raccolta fondi supera i 45.000 euro e lei risponde: “Grazie per l’amore corrisposto” - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, la raccolta fondi supera i 45.000 euro e lei risponde: “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 7.11.23