Hollywood, meno dell’1% di personaggi LGBT nel 2017

di

Hollywood, ancora oggi, è fortemente etero nella sua rappresentazione cinematografica.

CONDIVIDI
145 Condivisioni Facebook 145 Twitter Google WhatsApp
1966 0

E’ a dir poco clamoroso, il rapporto diramato dalla USC Annenberg Inclusion Initiative sul numero di personaggi LGBT visti sul grande schermo nel 2017.

Su 4.403 personaggi presi in esame, tra tutti i film hollywoodiani sbarcati in sala, solo lo 0,7% erano gay, lesbiche o bisessuali. Il 51,6% era gay, il 29% lesbiche e il 19,4% era bisessuale. Nessun personaggio transgender, invece, tra i 100 principali incassi dell’anno. Il report ha preso in esame ben 1.100 film, tra i più popolari della stagione. Guardando ad un più ampio periodo, con i 400 maggiori incassi tra il 2014 e il 2017, e con ben 17.820 personaggi a disposizione, non è che le cose vadano meglio.

In questi quattro anni appena 83 character erano LGBT. Lo 0,004% di tutti i personaggi esaminati. 29 erano lesbiche e 22 erano bisessuali. Un singolo personaggio transgender è apparso in questi 400 film. C’è poi un’ulteriore discriminazione, legata al colore della pelle. Dei 31 personaggi gay presenti nei film esaminati del 2017, il 67,7% era bianco e appena il 32,3% era di colore.

Rispetto allo scorso anno la situazione è persino peggiorata, visto e considerato che nel 2016 l’1,1% dei personaggi era LGBT. Nel 2015 la percentuale era leggermente scesa sotto l’1%. L’Oscar vinto da Moonlight nel 2017, con protagonista gay e di colore, sembrerebbe non aver cambiato le cose. Hollywood, ancora oggi, è fortemente etero nella sua rappresentazione cinematografica.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...