Corte di Appello di Firenze condanna Simone Pillon a risarcire Omphalos

"Ricorrerò per Cassazione e alla Corte Europea se necessario. Opporsi alla dittatura del pensiero unico costa caro, ma non ci fermeremo", ha commentato l'ex senatore leghista.

ascolta:
0:00
-
0:00
Corte di Appello di Firenze condanna Simone Pillon a risarcire Omphalos - Simone Pillon - Gay.it
1 min. di lettura

È stata pronunciata oggi la sentenza della Corte di Appello di Firenze nel procedimento a carico di Simone Pillon per diffamazione ai danni dell’associazione Omphalos LGBTI e dei suoi attivisti.

Dopo che la Corte di Cassazione aveva annullato l’assoluzione pronunciata dalla Corte di Appello di Perugia, oggi è arrivata la parola definitiva. Rimasto fuori dal Parlamento perché non rieletto lo scorso settembre, Pillon aveva di fatto additato gli attivisti LGBT come ‘adescatori di minorenni’, nel 2014, nel corso di una serie di dibattiti pubblici.

La Corte di Appello di Firenze ha prosciolto l’imputato solo perché il reato si è estinto per intervenuta prescrizione. Ciò nonostante, ritenendo sussistente in capo a Pillon il reato di diffamazione contestatogli, lo ha condannato al pagamento delle statuizioni civili della sentenza di primo grado e quindi anche alla provvisionale di 30.000€ riconosciuta dal Tribunale di Perugia, nonché alle spese legali di tutti i gradi di giudizio.

Siamo pienamente soddisfatti per questa ulteriore vittoria giudiziaria – commenta Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos LGBTI – viene ristabilita la verità e accertato definitivamente che Pillon aveva gravemente diffamato l’associazione raccontando falsità sull’operato dell’associazione nelle scuole umbre. Come già avevamo detto in più occasioni, l’associazione utilizzerà questi fondi per incrementare le proprie attività di sensibilizzazione, contrasto al pregiudizio e lotta al bullismo omolesbobitransfobico nelle scuole.”

L’associazione Omphalos LGBTI ha ringraziato i legali Saschia Soli, Marco Florit e tutta Rete Lenford – avvocatura per i diritti LGBTI, per il supporto  e la dedizione in questo lungo procedimento giudiziario.

Via social Pillon ha così commentato la notizia. “Oggi la Corte di Appello di Firenze mi ha prosciolto da ogni imputazione per prescrizione, ma mi ha condannato a risarcire le parti civili. Ricorrerò per Cassazione e alla Corte Europea se necessario. Opporsi alla dittatura del pensiero unico costa caro, ma non ci fermeremo“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi