Cosa significa 2SLGBTQIA+ e perché c’è 2SL

No, non significa essere persone non binarie.

ascolta:
0:00
-
0:00
cosa significa 2SLGBTQIA+
cosa significa 2SLGBTQIA+
2 min. di lettura

La sigla LGBTQIA+ non smette di crescere ed evolversi insieme a noi. Per quanto alcune persone ancora fanno fatica a ricordarsela (è vero, sono molte lettere), la comunità è fatta di soggettività stratificate, spesso non di compressione immediata per chiunque, ma tutte valide tra loro.

Di recente, in Canada la sigla è stata modificata da LGBTQIA+ a 2SLBTQIA+.

Ma cosa significa? 2s si riferisce letteralmente a ‘2 spirits’ (2 spiriti), ed è un termine proposto e approvato durante il terzo incontro annuale della Native American Gay and Lesbian Gathering a Winnipeg, in Manitoba nel 1990.

2s è un termine utilizzato all’interno della cultura indigena, in particolare tra le comunità native dell’Isola di Turtle, per riferirsi a persone che portano dentro il proprio corpo uno spirito maschile e uno spirito femminile.

Come sottolinea The Two Spirit Society of Denver, non è un termine ‘poetico’ per le comunità native di esprimere le proprie identità, ma una tradizione sacra che sebbene divulgata negli anni Novanta, porta con sé decadi di storia.

Prima dell’invasione coloniale, le tribù indigene avevano fino a 12 generi diversi, e il ruolo dei ‘due spiriti’ variava a seconda della comunità: uomini e donne vivevano in due campi separati, ma i ‘due spiriti’ potevano muoversi attraverso questi due mondi come guaritori, organizzatori d’incontri, o combattenti.

È un termine che ‘decolonizza’ gli spazi queer delle comunità native, mettendole all’inizio della sigla e incoraggiando una nuova conversazione, che tenga conto come ogni comunità marginalizzata abbia una storia a sé, fatta di privilegi e differenze che si intersecano tra loro e meritano tutte lo stesso spazio.

Harlan Pruden, editor e organizzatore del Two Spirit Journal, spiega che è un termine delle comunità indigene (se domani decidete che siete una persona ‘con due spiriti’ sarebbe appropriazione culturale) e non ha niente a che vedere con l’orientamento sessuale o il non binarismo: “Non abbiamo termini come ‘identità’, o ‘genere’, ‘ruoli di genere’, oppure ‘identità di genere’. Abbiamo solo dei distinti ruoli all’interno della nostra società” spiega Pruden a Oprah Daily “Anche se alcune persone indigene potrebbero allo stesso identificarsi come non binarie, i ruoli dei ‘due spiriti’ e quello che hanno vissuto è antecedente e separato da come la non conformità di genere e la sessualità si definiscono oggi in una società non indigena”.

Riguarda la comunità indigena, ma non significa che ogni persona indigena e LGBTQIA+ si identifichi come tale. Come spiega sempre Pruden, avere cura e rispetto – come in ogni altra interazione quotidiana, soprattutto tra gruppi marginalizzati – è sempre importante.

Se avete dubbi o curiosità di ogni tipo sulla sigla LGBTQIA+ potete saperne di più qui.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

milano fashion week settembre 2023

Milano Fashion Week, ecco cosa non perdere

News - Mandalina Di Biase 18.9.23
c'è ancora domani

Per fortuna c’è ancora Paola Cortellesi

Cinema - Riccardo Conte 14.11.23
The Lotus Sports Club

Una squadra di calcio queer in Cambogia: benvenutə al The Lotus Sports Club

Cinema - Riccardo Conte 26.10.23
2023: Le cose da portate con noi

10 cose che vogliamo portarci nel 2024

Culture - Redazione Milano 27.12.23
diego passoni la battaglia del bosco senza nome

“La battaglia del bosco senza nome”, Diego Passoni torna in libreria con una storia per bambinə

Culture - Federico Colombo 4.10.23
@liberarugby

“Ci siamo battuti per includere atletə transgender nel rugby”: intervista a Libera Rugby

Lifestyle - Riccardo Conte 18.9.23
20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale - Sessp 6 - Gay.it

20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale

Culture - Federico Colombo 18.12.23
Biennale Arte Venezia 2024 - Foreign Everywhere by Adriano Pedrosa

Siamo ovunque: cosa aspettarci dalla Biennale queer e decolonizzata di Adriano Pedrosa

Culture - Redazione Milano 2.2.24