Il cantante sui social: “Venezia sta affondando, ma non rapidamente quanto il suo sindaco”

Ecco uno dei libri di racconti preferiti della famiglia Furnish-John. Esso narra di una società inclusiva nella quale è possibile incontrare famiglie di tutte le forme, dimensioni e colori. E, soprattutto, che ogni famiglia è basata sull’amore. I nostri ragazzi lo adorano. E all’angolo opposto abbiamo Luigi Brugnaro, il sindaco di Venezia che appare estremamente sciocco. Quest’ultimo ha stupidamente scelto di politicizzare dei libri per bambini, vietando titoli che interessano famiglie “same-sex” che vivono felici e contente. Così, invece di incoraggiare un mondo basato su inclusività, tolleranza e amore, sta incoraggiando una società futura che divide e favorisce l’ignoranza. La stupenda Venezia sta certamente affondando, ma non rapidamente quanto il bifolco e bigotto Brugnaro. #ShareTheLove

È ciò che ha dichiarato Elton John nel suo ultimo post su Instagram, scagliandosi contro l’impopolare decisione del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, di ritirare dagli asili due “libri gender” atti ad introdurre ai bambini il concetto di famiglie con due papà o due mamme. Il primo cittadino della celebre città lagunare non è nuovo a questo genere di polemiche: pochi giorni fa le critiche per aver inserito come copertina del profilo twitter la scritta “frocio”, ricavata da uno dei cartelloni pubblicitari (imbrattati) del concerto fiorentino di Mika.

La stupenda Venezia sta certamente affondando, ma non rapidamente quanto il bifolco e bigotto Brugnaro“, voi che ne pensate?

Ti suggeriamo anche  Instragram inserisce gli hashtag rainbow per il Pride 2018
Elton John VS il sindaco di Venezia: 1/1 Elton John VS il sindaco di Venezia: "Brugnaro è sciocco e bigotto"
Foto 1 - Il cantante sui social: "Venezia sta affondando, ma non rapidamente quanto il suo sindaco"
Curiosità

Star Scopri tutto su...

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

1 commento su “Elton John VS il sindaco di Venezia: “Brugnaro è sciocco e bigotto”

  1. il vero problema non e’ che il sindaco di Venezia sta affondando ma che sta partecipando a generare alla cultura del peccato sociale riprovevole come era ai tempi della repubblica di Weimar; tutti ricordano che oggetto degli albori della cultura che ha generato il nazionalsocialismo era sia la crisi economica ma anche i comportamenti lascivi della societa’ civile che , guarda caso, erano quelli degli omosessuali.., prostitute,sfaccendati vari…. rileggetevi il Mein kampf di Adolf Hitler… vi si ghiaccera’ il sangue a guardare i parallelismi con l’attuale cultura dominante di oggi…(parlamento inutile, onorevoli ladri e sfaccendati, cultura della depravazione.. ecc).. ecco bisogna solo domandarsi quando si presentera’ il novello salvatore degli animi che con il fuoco e il ferro raddrizzera’ le schiene di tutti questi maialini. …e ci giurerei che le persone come certi importanti politici bisognosi di un po’ di notorieta’per farsi includere in una delle liste bloccate per andare in parlamento osannera’ il grande condottiero raddrizzatore… cosi’il signor cantante la smettera’ di vivere civilmente in mondo corrotto e degradato perche’ osa ancora usare il cervello… basti pensare alle ricerche serie che ci dicono che i figli di coppie omosessuale non presentano criticita’ maggiori delle coppie etero… che pazzi sti froci a voler vivere con l’animo e con dignita’… meriterebbero una bella raddrizzata… !!e poi chi se le sc…be tutte quelle povere donne piagnucolose!!! basta froci.. solo donne!!! basta che non diventino tutte lesbiche pero’…!!!

Lascia un commento