Trump vuole il licenziamento di Debra Messing da ‘Will & Grace’ per averlo attaccato

Debra Messing, sostenuta dal collega Eric McCormack (Will), ha chiesto a The Hollywood Reporter di stampare la lista di chi parteciperà alla raccolta fondi in supporto di Trump perché "il popolo americano ha il diritto di sapere" e perché "almeno sapremo con chi non vorremo lavorare in futuro”.

Donald Trump e Debra Messing
2 min. di lettura

‘Will & Grace’ si concluderà (per la seconda volta) nel 2020 con gli episodi della sua undicesima stagione, ma se dipendesse da Donald Trump la sua fine sarebbe già arrivata.

Il Presidente degli Stati Uniti, infatti, ha chiesto ai vertici della NBC, rete che produce ‘Will & Grace’, di licenziare Debra Messing che – dal 1998 – interpreta la spassosa designer di interni Grace Adler, ruolo grazie al quale ha vinto un Emmy Award nel 2003.

Trump non perdona all’attrice 51ennedi aver chiesto, con un tweet, a The Hollywood Reporter di stampare la lista di coloro che parteciperanno alla raccolta fondi in suo supporto, prevista per il 17 settembre 2019, accusandola di voler “creare una lista nera di sostenitori di Trump.”

Il fundraising in questione si svolgerà durante il weekend degli Emmy Awards in una località top secret di Beverly Hills, e Debra Messing ha insistito perché la testata sopracitata pubblichi quell’elenco di nomi perché: “il popolo americano ha il diritto di sapere“.

‘Will & Grace’ e i suoi protagonisti contro Trump

Will & Grace i protagonisti

Il tweet postato da Debra Messing, quello che ha fatto scattare la guerra tra lei e Trump, ha spinto il Presidente USA a rinfacciare all’attrice che quando l’uomo conduceva “The Apprentice”, lei si era avvicinata a lui e lo aveva ringraziato per aver aiutato notevolmente la NBC e ha dichiarato:

Mi ha ampiamente ringraziato, anche chiamandomi “Signore”. Come sono cambiati i tempi!

Poi ha accusato l’attrice di essere razzista per via di un like ad un tweet, per il quale la Messing si è prontamente scusata, che si riferiva alle persone di colore che hanno votato per Trump come “malati di mente”.

Successivamente, il co-protagonista di ‘Will & Grace’ Eric McCormack ha spalleggiato la collega, intervenendo anche lui per chiedere a  The Hollywood Reporter di “riferire tutti coloro che parteciperanno a questo evento in modo che il resto di noi possa sapere perfettamente con chi non vorrà lavorare in futuro”.

La serie tv comica, sin dall’inizio del suo revival nel 2017, pur restando fedele a se stessa, si è dimostrata sempre più ‘politica’, anti-Trump e decisa a sensibilizzare, ancora di più rispetto al passato, sulle tematiche più attuali connesse alla comunità LGBT+.

La NBC non ha ancora risposto all’accusa del Presidente riguardo il licenziamento di Debra Messing, ma se dovesse soddisfare le sue richieste sarebbe dura immaginare ‘Will & Grace’ – che vedrà Matt Bomer e Demi Lovato come special guest stars nella prossima stagione – senza Grace, proprio ad un soffio dal finale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 8.9.19 - 18:24

Non capisco cosa ci sia di sbagliato nel voler sapere chi finanzia la campagna elettorale di un certo politico o di un partito. Mi pare davvero inaccettabile che un politico esiga il licenziamento di qualcuno che avrebbe la sola colpa di voler sapere chi finanzia la campagna elettorale del politico in questione. Non capisco come sia possibile non vedere il delirio di onnipotenza di quest'uomo!

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Leggere fa bene

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay - Will and Grace - Gay.it

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay

Serie Tv - Redazione 19.3.24