Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

A lungo rimasta bloccata a causa della Corte Federale, e dopo 5 anni d'attesa, è stata finalmente stralciata. Ma si teme sempre più un Trump bis alla Casa Bianca.

ascolta:
0:00
-
0:00
donald-trump
2 min. di lettura

Donald Trump potrebbe tornare alla Casa Bianca, perché questo dicono i sondaggi nel caso in cui il tycoon riuscisse a vincere le primarie repubblicane, ma nel frattempo una delle più agghiaccianti norme volute da Trump quando era a tutti gli effetti presidente è stata solo ora cancellata. La norma sostenuta da Trump consentiva infatti ai medici e ad altri professionisti sanitari di rifiutarsi di curare i pazienti LGBTQIA+ per motivi religiosi.

Il listone di lavoratori che potevano richiedere un’esenzione religiosa per svolgere il proprio lavoro includeva medici, infermieri, farmacisti, receptionist e soccorritori.

Dopo 4 anni d’attesa, il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani (HHS) degli Stati Uniti ha emesso ha eliminato la norma, a lungo rimasta bloccata a causa della Corte Federale.

La cosiddetta ‘Denial of Care Rule’, diventata legge nel maggio 2019, aveva messo le strutture sanitarie di fronte al rischio reale di perdere finanziamenti federali essenziali se non avessero concesso carta bianca ai dipendenti per negare determinati servizi“, ha dichiarato Jennifer C. Pizer, responsabile legale di Lambda Legal. “Poiché la regola era confusa e impossibile da implementare, molte strutture sanitarie avrebbero potuto essere costrette ad eliminare servizi come l’assistenza riproduttiva e LGBTQ, lasciando milioni di persone negli Stati Uniti senza accesso a cure sanitarie critiche”.

Sebbene la precedente discriminatoria e pericolosa norma sia stata bloccata per più di cinque anni, continua ad incombere minacciosamente sia sugli operatori sanitari che sui potenziali pazienti, rappresentando una minaccia reale. Siamo grati che l’HHS abbia rimosso l’esplicito invito a discriminare le persone incinte, chiunque abbia bisogno di cure mediche che affermino il genere e i pazienti LGBTQ+ in generale, indipendentemente dalle loro esigenze mediche”. “Nessun paziente – indipendentemente dalla sua religione, sesso, etnia, identità di genere o orientamento sessuale – dovrebbe temere che gli vengano negate le cure mediche di cui ha bisogno in base alle convinzioni religiose di altre persone”.

Le associazioni LGBTQIA+ d’America temono ora che un potenziale Trump II possa riportare il Paese nell’incubo omobitransfobia istituzionale. Il tycoon ha già iniziato ad infiammare la campagna elettorale con proposte di legge omobitransfobiche, seguendo quanto già visto in questi ultimi 18 mesi negli Stati governati da repubblicani. A novembre del 2024 si terranno le elezioni nazionali, con Joe Biden che potrebbe dover nuovamente sfidare Donald Trump, super favorito alle primarie di partito davanti al rivale Ron DeSantis.

Fonte: LGBTQNation

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24

Leggere fa bene

Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
Leo Varadkar, il primo storico premier gay d'Irlanda si è dimesso: "Ragioni politiche e personali" - Scaled Image 100 - Gay.it

Leo Varadkar, il primo storico premier gay d’Irlanda si è dimesso: “Ragioni politiche e personali”

News - Redazione 21.3.24
30.000 persone al Budapest Pride per dire basta all'omobitransfobia di Orban. Presente l’ambasciatore USA - Budapest Pride 2 - Gay.it

30.000 persone al Budapest Pride per dire basta all’omobitransfobia di Orban. Presente l’ambasciatore USA

News - Redazione 25.6.24
Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di 'Stati Uniti d'Europa': "Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell'UE"" - Matteo Di Maio Europa - Gay.it

Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di ‘Stati Uniti d’Europa’: “Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell’UE””

News - Federico Boni 21.5.24
Via all'iter per il riconoscimento della Carriera Alias al personale dipendente di Roma Capitale - Carriera Alias - Gay.it

Via all’iter per il riconoscimento della Carriera Alias al personale dipendente di Roma Capitale

News - Redazione 24.4.24
Elton John al fianco di Joe Biden celebra Stonewall e la comunità LGBT: "Dobbiamo combattere, come 55 anni fa" (VIDEO) - Elton John - Gay.it

Elton John al fianco di Joe Biden celebra Stonewall e la comunità LGBT: “Dobbiamo combattere, come 55 anni fa” (VIDEO)

News - Federico Boni 1.7.24
Nemo replica a Vannacci: “Come può una gonna, un pezzo di stoffa, nauseare qualcuno?" - Nemo - Gay.it

Nemo replica a Vannacci: “Come può una gonna, un pezzo di stoffa, nauseare qualcuno?”

Musica - Redazione 4.6.24
Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la "giovane verde" Benedetta Scuderi - Marilena Grassadonia non sara a Strasburgo allEuroparlamento va la 22giovane verde22 Benededda Scuderi - Gay.it

Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la “giovane verde” Benedetta Scuderi

News - Redazione 25.6.24