FESTIVAL MILANO: E ADESSO SESSO

'Kingdom Cum' e 'The Fluffer', due film sulla pornografia, sui complessi rapporti che si creano intorno a quel mondo fatto di ragazzi bellissimi, incapaci di amare, e sesso-spettacolo.

FESTIVAL MILANO: E ADESSO SESSO - Dino Di Marco - Gay.it
3 min. di lettura

Ore 18.30: lezione di sesso. Paul Westmoreland in arte Wash West arriva trafelato da Los Angeles con un aereo in leggero ritardo per presentare il suo seminario in video ‘Kingdom cum‘ (‘viene’ il regno), una sorta di ‘sguardo altro’ sul mondo della pornografia gay. Il motivato desiderio sarebbe quello di «creare un cambiamento qualitativo nella natura della rappresentazione erotica lavorando all’interno della stessa industria che questo tipo di immaginario produce e diffonde».

FESTIVAL MILANO: E ADESSO SESSO - cole tucker - Gay.it

Sguardo appassionato e parlantina decisa, si vede che Wash West è un grande appassionato e conoscitore della materia: nella sua articolata presentazione affronta i limiti evidenti di questo genere cinematografico che in America ha un mercato fiorentissimo e seriale ma ben poche qualità artistiche. Il problema è anche educativo: West sottolinea come l’innaturalezza delle scene di sesso nei film porno gay spesso crei disturbi nei rapporti sessuali dei ragazzi, che riescono a identificare l’oggetto del loro desiderio unicamente con gli irreali pornostalloni da cassetta (e non riescono a far sesso se durante l’amplesso non guardano un film hard). La sua nobile idea è quindi: sesso sì, ma al naturale.

Diviso in sei sezioni abbastanza arbitrarie, ‘Kingdom cum‘ (che per il regista non ‘è porno’ ma ‘parla di porno’ intersecando cinema e sesso) è un collage di scene di molti dei film firmati da West: si va da ‘Lumberfuck‘, storia di un impiegato della Lumberjack che incontra un tipo che fa jogging e magicamente si ritrova a far sesso con lui negli anni ’70, a una serie di caste riprese di bodybuilders anni ’50 modello ‘Beefcake‘.

A dir la verità le differenze tra un ordinario film porno e le opere di West non sono così evidenti, e la ricerca di un linguaggio espressivo un po’ più sofisticato emerge solo in un’orgia ‘polisessuale’ (come l’ha definita West) virata in rosso che ricorda un po’ l’ammucchiata cannibale del film horror ‘Society’ di Brian Yuzna e in una romantica ed eroticissima scena d’amore in piscina con la bellissima pornostar di origine italiana Dino Di Marco (foto accanto al titolo).

FESTIVAL MILANO: E ADESSO SESSO - flufferB - Gay.it

Set porno anche nel film in concorso in prima serata ‘The Fluffer‘ (foto) firmato dallo stesso West e da Richard Glatzer, ma di hard qui non si vede nulla: il giovane cinefilo Sean prende da Blockbuster ‘Citizen cum’ invece che ‘Citizen Kane’ (Quarto potere) di Orson Welles e si innamora del bel bruno palestratissimo Johnny Rebel, eterosessuale che lavora come pornostar per una casa di produzione di video gay. Dopo averci trovato lavoro come impiegato, Sean viene scelto su un set per fare il ‘fluffer’, cioè l’aiutante ‘di mano e di bocca’ per ‘preparare’ Johnny che non riesce ad avere un’adeguata erezione. Scopre così che Johnny è eroinomane e fidanzato con una stripper di nome Babylon che resterà incinta: proprio per cercare una dose d’eroina commetterà un omicidio, fuggirà in Messico grazie alla complicità di Sean e si ritroverà a correre verso il mare come nel finale de ‘I quattrocenti colpi’ di François Truffaut (prova della grande cinefilia dei registi).

Mezza commedia ironica e mezzo dramma esistenziale, ‘The Fluffer‘ sarebbe da vedere soprattutto per la bellezza smodata del protagonista, quint’essenza della mascolinità classica (scuro, muscolosissimo, viso perfetto e sguardo macho).

In un ruolo minore, l’umanissima tenutaria del locale dove lavora Babylon, la mitica Deborah ‘Blondie’ Harry, invecchiata ma ugualmente fascinosa con una lunga capigliatura bianca e nera.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Continua a leggere

Estranei - All of Us Strangers, recensione. Andrew Scott e Paul Mescal nel nuovo meraviglioso film di Andrew Haigh - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei – All of Us Strangers, recensione. Andrew Scott e Paul Mescal nel nuovo meraviglioso film di Andrew Haigh

Cinema - Federico Boni 30.10.23
Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati - pornhub 2023 - Gay.it

Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati

Corpi - Redazione 15.12.23
festival di cinema gay in italia e queer culture

Rassegne e festival italiani di cinema LGBTIAQ+ e cultura queer che nel 2024 dovresti conoscere

Cinema - Redazione 1.2.24
Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024 - Teddy Award 2024 film - Gay.it

Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024

Cinema - Federico Boni 22.2.24
Tutto ciò che mai avremo: Saltburn, la queerness e l’ossessione di classe - Sessp 16 - Gay.it

Tutto ciò che mai avremo: Saltburn, la queerness e l’ossessione di classe

Cinema - Federico Colombo 2.1.24
10 curiosità dalle ricerche gay di Pornhub nel 2023: da Reno Gold a "twink", "femboy" e "ragazzi etero" - Reno Gold - Gay.it

10 curiosità dalle ricerche gay di Pornhub nel 2023: da Reno Gold a “twink”, “femboy” e “ragazzi etero”

Corpi - Redazione 15.12.23