Guida TV tra film e serie LGBT, 11 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere

Dal pomeriggio alla sera, tra tv generalista e servizi streaming, ecco le offerte tv a tinte LGBT dell'11 marzo 2020.

Guida TV tra film e serie LGBT, 11 marzo 2020: ecco cosa c'è da vedere - all in my family su netflix 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Con l’Italia in quarantena fino ai primi di aprile e l’obbligo di rimanere in casa per evitare l’ulteriore diffusione del Coronavirus, da oggi noi di Gay.it proviamo a consigliarvi gli appuntamenti televisivi quotidiani a tinte LGBT da segnare in agenda, tra generalista e servizi streaming. D’altronde la tv è un mezzo di innegabile compagnia, e allora perché non provare a districarci tra le mille proposte nell’arco delle 24 ore.

Partiamo con due film impreziositi da attori gay, nonché sex symbol delle rispettive generazioni. Alle ore 16:27 su Rete 4 occhio a Magnifica ossessione del gigantesco Douglas Sirk, leggenda dei melodrammi, interpretato da Rock Hudson, morto di AIDS nel 1985, dopo aver passato una vita a nascondere la propria omosessualità agli occhi del pubblico per richiesta delle principali major hollywoodiane. Film del 1954, in Magnifica Ossessione Hudson indossa gli abiti di Bob Merrick, giovane milionario ricoverato in ospedale dopo un incidente che provoca indirettamente la morte di un medico e, successivamennte, la cecità della moglie Helen. Preso da rimorsi, cerca in ogni modo di farsi perdonare dalla vedova del dottore che, invece, lo evita. Al fianco di Husdon la bella Jane Wyman, premio Oscar nel 1949.

Alle ore 21:05 su Tv2000, canale 28, va invece in onda L’importanza di chiamarsi Ernest di Oliver Parker, tratto dall’omonimo romanzo di Oscar Wilde, interpretato da Colin Firth e Rupert Everett. Al loro fianco Frances O’Connor, Reese Witherspoon, Judi Dench e Tom Wilkinson. Celebre la trama: Gwendolen e Cecily, entrambe giovani da marito, sono disposte a sposare ed amare un uomo, purché si chiami Ernest…

Guida TV tra film e serie LGBT, 11 marzo 2020: ecco cosa c'è da vedere - Albert Nobbs - Gay.it

Chiusura di serata su La7d, canale 29, alle ore 23:50, con Albert Nobbs, film del 2011 di Rodrigo García trainato da un’immensa Glenn Close, candidata agli Oscar, ai Golden Globe e ai SAG per questa portentosa interpretazione. La Close indossa infatti gli abiti di Albert Nobbs, cameriere in un albergo di Dublino che trascorre la propria vita a svolgere al meglio la sua professione, in modo raggranellare un gruzzolo sufficiente ad aprire una propria attività commerciale. Tuttavia, Albert Nobbs nasconde un segreto: è una donna che, con il passare del tempo e il sopraggiungere di nuovi eventi, rischierà di restare imprigionata in un ruolo da lei stessa costruito…

In chiave streaming, invece, consigliamo da Netflix Nella mia famiglia, documentario statunitense diretto da Hao Wu, regista gay che  dopo essersi creato una famiglia negli Usa con marito e figlio ha documentato il processo di accettazione della sua affettuosa e tradizionale famiglia in Cina. 40 minuti appena, una piccola chicca.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?