Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Lysette è la quinta attrice trans* ad essere nominata agli Spirit Awards. C'è chi dice potrebbe arrivare anche agli Oscar: sarebbe la prima nella storia!

ascolta:
0:00
-
0:00
Trace Lysette in MONICA (2022)
Trace Lysette in MONICA (2022)
3 min. di lettura

Per chi non l’avesse ancora visto, Monica di Andrea Pallaoro è un piccolo gioiellino. Uno spioncino nella quotidianità di una donna, in queso caso trans*, senza affidarsi a quei soliti espedienti che ci hanno stufato così tanto (in ordine: morte, violenza, e commiserazione). Al contrario, c’è una sensibilità e una delicatezza dove l’identità di genere della protagonista è solo un dettaglio, che non scade mai in pornografia del dolore o feticismi vari.

Ma che Trace Lysette, l’attrice protagonista sia una donna trans* anche nella vita, un po’ di differenza la fa.

In un’industria che sin dall’alba dei tempi ha sempre affidato le storie della comunità ad attori o attrici cisgender (relegando l’identità ad un costume da indossare o togliere fuori dal set), Lysette apre le porte: lo scorso Giugno è stata la prima donna in gara alla 79esima Mostra del Cinema di Venezia, candidata alla Coppia Volpi. Oggi è la quinta attrice trans a ricevere una nomination come miglior attrice alla 39esima edizione degli Indepedent Spirit Awards – tra le cerimonie più importanti del cinema oltreoceano, in attesa degli Oscar 2024.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trace Lysette (@tracelysette)

Prima di lei ci sono state Mya Taylor and Kitana Kiki Rodriguez per Tangerine, Patti Harrison per Together Together, e Harmony Santana per  Gun Hill Road.  Ad oggi Taylor fu l’unica a vincere il Best Supporting Female Performance, e nessuna delle presenti è arrivata alla nomination agli Oscar. In un’intervista con Out Magazine, la stessa Lysette è sorpresa che ce ne siano state così “tante”: “Questa industria è così voluble e non so come si tradurrà su di me. Sto cercando di celebrare me stessa. Sono una donna trans di 42 anni che ha vissuto la sua vita da parecchio. C’è qualcosa che va detto su questo” dice “Niente offesa per le persone nuove a questo mondo, ma quando rimani seduta per anni e vedi come il mondo finisce per trattarti, la novità finisce per consumarsi. Vedrete cosa intendo. È una strada difficile. Ma bisogna sognare“.

Come spiega nell’intervista il successo di Monica è stato un passaparola tra i circuiti dell’ambiente, che potrebbe o meno attirare l’attenzione dell’Academy: “Vedremo cosa accadrà settimana prossima con i Golden Globes (ndr. le nomination saranno annunciate l’11 Dicembre). Dio mio, com’è lunga. Continuerò solo a farmi vedere” dice Lysette, cercando di non mettersi ulteriore pressione, concludendo: “Sono felice che gli Spirit Awards mi hanno notata. Si spera che i prossimi Awards diventino più consapevoli, perché ci meritiamo molto più della sopravvivenza, ci meritiamo di fiorire!”.

Monica non è l’unico film queer ad approdare agli Spirit Awards: si aggiungono alla lista anche il dramma amoroso Passages di Ira Sachs, il commovente All Of Us Strangers (in arrivo da noi a Febbraio, con il titolo Estranei), e l’esilarante Bottoms (disponibile su Prime Video).

Qui la lista delle nomination principali

MIGLIOR FILM

American Fiction
Estranei
May December
Passages
Past Lives
We Grown Now

MIGLIOR REGIA

Andrew Haigh – Estranei
Todd Haynes – May December
William Oldroyd – Eileen
Celine Song – Past Lives
Ira Sachs – Passages

MIGLIOR INTERPRETAZIONE PROTAGONISTA

Jessica Chastain – Memory
Greta Lee – Past Lives
Trace Lysette – Monica
Natalie Portman – May December
Judy Reyes – Birth/Rebirth
Franz Rogowski – Passages
Andrew Scott – Estranei
Teyana Taylor – A Thousand and One
Jeffrey Wright – American Fiction
Teo Yoo – Past Lives

MIGLIOR INTERPRETAZIONE NON PROTAGONISTA

Erika Alexander – American Fiction
Sterling K. Brown – American Fiction
Noah Galvin – Theater Camp
Anne Hathaway – Eileen
Glenn Howerton – Blackberry
Marin Ireland – Birth/Rebirth
Charles Melton – May December
Da’vine Joy Randolph – The Holdovers – Lezioni di vita
Catalina Saavedra – Rotting in the Sun
Ben Whishaw – Passages

MIGLIOR INTERPRETAZIONE RIVELAZIONE

Marshawn Lynch – Bottoms
Atibon Nazaire – Mountains
Tia Nomore – Earth Mama
Dominic Sessa – The Holdovers – Lezioni di vita
Anaita Wali Zada – Fremont

MIGLIOR SCENEGGIATURA

American Fiction
Birth/Rebirth
Bottoms
Past Lives
The Holdovers – Lezioni di vita

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite? - taylor - Gay.it

L’Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite?

Musica - Riccardo Conte 15.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Mahmood Ra Ta Ta

Mahmood vola a Orosei e balla con i cugini il nuovo singolo “Ra Ta Ta” – video

Musica - Luca Diana 15.7.24
tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Leonardo Da Vinci - Monnalisa - Andrew Haigh

Leonardo da Vinci era gay e sarà Andrew Haigh a dirigere il film sul genio totale del Rinascimento

Cinema - Mandalina Di Biase 5.5.24
Andrew Scott per Wonderland Magazine (2023)

Andrew Scott è stato snobbato agli Oscar perché gay?

Culture - Redazione Milano 27.2.24
Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024 - Libri LGBT primavera 2024 - Gay.it

Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024

Culture - Federico Colombo 8.5.24
Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos, 1° trailer italiano del nuovo film con Emma Stone e Hunter Schafer - Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos 2 - Gay.it

Kinds of Kindness di Yorgos Lanthimos, 1° trailer italiano del nuovo film con Emma Stone e Hunter Schafer

Cinema - Redazione 27.3.24
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 maggio tra tv generalista e streaming - film queer 1 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 maggio tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 13.5.24
Plainclothes, Tom Blyth e Russell Tovey innamorati nel film di Carmen Emmi - Plainclothes - Gay.it

Plainclothes, Tom Blyth e Russell Tovey innamorati nel film di Carmen Emmi

Cinema - Redazione 8.3.24