Il monologo di Angelo Duro intriso di omofobia: gay che dovrebbero picchiare omofobi, r*cch*oni eccetera – VIDEO

"Io vorrei diventare omosessuale per un giorno, senza penetrazione". È satira?

ascolta:
0:00
-
0:00
angelo duro omosessuale
angelo duro omosessuale
2 min. di lettura

I gay dovrebbero picchiare gli omofobi, io vorrei essere gay per un giorno, ma senza penetrazione. E ancora i gay sarebbero felici di andare in prigione, perché è pieno di maschi, peccato che in alcuni paesi li condannino a morte. In quel caso il gay condannato chiama il comandante e in qualche modo lo frega. E poi l’immancabile epiteto omofobico “r*cch*oni”.

Il comico Angelo Duro ha recentemente postato su Instagram il video di uno dei monologhi che compongono lo show che Duro sta portando nei teatri di tutta Italia, dal titolo “Sono cambiato”. Nel monologo su cui poniamo l’attenzione Duro parla di omosessuali, il titolo del video è “Omosessuale per un giorno”.

“Perché non c’è un gay che picchia un omofobo?” si chiede Duro “Io vedo certi gay palestrati in giro, perché non li picchi, tu che c’hai il fisico? Lo picchi da uomo e poi torni omosessuale, che ci vuole?”

Intrise di stereotipi su cui fa leva la vis comica del comedian, le battute di Angelo Duro risuonano piuttosto problematiche ma, non sia mai detto, è la satira bellezza.

“Hai finto una vita di non essere gay” prosegue Angelo Duro “e adesso non puoi fingere un minuto di essere maschio?”. E ancora “Io vorrei diventare omosessuale per un giorno, senza penetrazione. Me ne andrei in giro a caccia di omofobi. Pensa la notizia del giorno dopo, cambierebbe l’immagine degli omosessuali: Gay picchia omofobo. Direbbero Però questi r*cch*oni sono pure violenti”.

Quindi Duro si abbandona a una non richiesta denuncia sul fatto che ci sono paesi dove “se sei omosessuale, ti arrestano. Che leggi del cazzo. Certo deve essere brutto per un gay finire in carcere, dove sono tutti maschi”.

Dunque insulti, stereotipi, sessualizzazione.

Poi Duro inscena una voce falsetto sui toni alti, per intendere una voce da gay (il sottinteso) per dire “Quanto mi date? Tre anni, no fate quattro” sempre a proposito del fatto che nella idea comica di Duro una persona gay è felice di finire in prigione perché ci sono tanti maschi.

“Infatti in alcuni paesi l’hanno capito” aggiunge Duro “ed hanno messo la pena di morte per i gay, convinti di aver trovato la soluzione. Chiedono l’ultimo desiderio al condannato, quello è sacro, va chiesto l’ultimo desiderio, (…) arriva il comandante e gli fa: Qual è il tuo ultimo desiderio? Quello lo guarda e gli fa” e di nuovo Duro assume una voce dai toni macchiettistici “Comandante… vorrei…. il suo cul0. E l’ha fregato e poi devono uccidere pure il comandante”

“Fanno lo stesso scherzo al comandante che viene dopo” continua Duro “arriva il nuovo comandante e fanno: Non gli dite niente, non gli dite niente”.

È legittimo forzare la mano a questi livelli? O forse la comunità LGBTIQ+ è troppo suscettibile? La satira può dire tutto? Le battute di Angelo Duro fanno riflettere, o soltanto ridere un pubblico di pancia?

Se è vero, come è vero, che alla satira tutto è concesso a patto che oltreché ridere faccia riflettere, ci sorge spontanea la domanda: quali sarebbero le riflessioni suscitate dal monologo omofobico di Angelo Duro?

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Angelo Duro (@angeloduro)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24

Leggere fa bene

pavia aggressione trans

Pavia, donna trans aggredita in stazione. Presa a pugni al grido “fr**io ti ammazzo”

News - Redazione 26.9.23
giugno 2021

Trento, violenza omofoba. Due giovani aggrediti e minacciati con un coltello

News - Redazione 3.11.23
andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l'omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3 - Drag Race Italia 3 pioggia di drag a San Siro per Inter Bologna per dire basta allomobitransfobia nel calcio 1 - Gay.it

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l’omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3

Culture - Redazione 7.10.23
Palermo, si suicida a 13 anni per bullismo, deriso per il presunto orientamento affettivo - stella cadente 2 - Gay.it

Palermo, si suicida a 13 anni per bullismo, deriso per il presunto orientamento affettivo

News - Redazione Milano 13.11.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+ - 100 anni di Disney Pro Vita e Famiglia protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA - Gay.it

100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+

Culture - Redazione 17.10.23