La prima scuola residenziale per sole persone transgender ha aperto in India

L'obiettivo è proteggere la comunità da violenza e abusi.

transgender
transgender
< 1 min. di lettura

Una scuola per sole persone transgender ha appena aperto a Kerala, India.

La scuola si propone di difendere la comunità transgender locale dalle vessazioni e dal bullismo, perché i casi di violenza sono ancora tantissimi.

La scuola, che ha ricevuto finora 14 iscrizioni, si propone di realizzare oltre alle normali attività un corso che aiuti gli studenti a inserirsi nel mondo del lavoro nel modo migliore possibile: i livelli di disoccupazione infatti sono ancora molto alti. La struttura poi prevede che gli studenti, spesso senza una casa, possano dormire e ricevere vitto e alloggio nell’edificio.

La fondatrice Vijayraja Mallika ha affermato: “Questo è un centro per quelle persone che sono state cacciate da scuola solo perché trans, o sulle quali è stata fatta violenza dalle autorità, dagli amici e dalle famiglie. L’obiettivo della scuola è quello di conservare la sicurezza della comunità“.

La scuola sta cercando fondi e sostegno da parte di ong e autorità locali, che finora non sono arrivati: in India vivono più di due milioni di persone transgender, e negli ultimi due anni la comunità ha ricevuto attenzione da parte del governo. Nel 2014, una legge ha stabilito che la comunità transgender deve avere gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini, sia sul lavoro sia sull’assistenza medica. La legge consente alle persone transgender di sposarsi e di accedere a tutti i diritti di qualsiasi altro cittadino indiano.

https://www.gay.it/cultura/news/10-divinita-indiane-lgbt

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Alessio Addams 3.1.17 - 13:12

Prevedo accuse di ghettizzazione, ma fino a quando l'umanità non si evolve, direi che è un'ottima modo di evitare violenze e discriminazioni. Spero che le giovani trans possano crescere in tranquillità e che un domani possano inserirsi in società e lavorare, che non saranno costrette a far quello che molte oggi devono fare per sopravvivere.

Trending

Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24

Hai già letto
queste storie?

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: "Un inno per i senza voce, gli emarginati" - dev - Gay.it

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: “Un inno per i senza voce, gli emarginati”

Cinema - Redazione 9.4.24
Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
kay attivista lgbtqia india transgender

Delhi, autobus gratuiti per la comunità trans. “Ma senza documenti come identificheranno gli uomini trans?”

News - Federico Boni 9.2.24