Iraq, presentato in Parlamento disegno di legge che propone di vietare l’omosessualità

Oggi come oggi l'Iraq non proibisce esplicitamente l'attività tra persone dello stesso sesso, sebbene alcuni articoli del codice penale del 1969 siano utilizzati per criminalizzare i membri della comunità LGBTQ+.

ascolta:
0:00
-
0:00
iraq
La stria di Dyran, profugo fuggito dall'Iraq.
2 min. di lettura

Ci avevano provato un anno fa, fallendo l’obiettivo. Ora hanno deciso di bissare. Un disegno di legge che propone di vietare l’omosessualità in Iraq è stato presentato in parlamento. Di nuovo.

Il ddl porta la firma di Mortada Al-Saadi, vice capo della commissione per gli affari legali del parlamento federale di Baghdad, che lo ha presentato ufficialmente al presidente del parlamento iracheno. Consegnata il 3 luglio, la lettera di Al-Saadi chiede che il disegno di legge sia incluso nella prossima agenda legislativa, ad oggi prevista per settembre.

Il disegno di legge segue quanto pronunciato da Muqtada al-Sadr, Leader del Movimento Sadrista, che punta a vietare l’omosessualità. A riferirlo l’agenzia di stampa indipendente Basnews, con sede a Erbil.

Oggi come oggi l’Iraq non proibisce esplicitamente l’attività tra persone dello stesso sesso, sebbene alcuni articoli del codice penale del 1969 siano utilizzati per criminalizzare i membri della comunità LGBTQ+. Per quanto l’omosessualità sia da oltre mezzo secolo legale nel Paese, gli iracheni LGBTQ+ hanno subito e continuano a subire abusi, tra cui torture, rapimenti, aggressioni fisiche e in alcuni tragici casi la morte, da parte di famiglie e gruppi conservatori. Secondo The Human Rights Watch, 11 persone LGBTQ+ sono state arrestate nel giugno 2021 ai sensi dell’articolo 401 del codice penale, che criminalizza “l’indecenza pubblica”.

Esistono numerose squadre della morte all’interno del Paese, con l’unico intento di punire con la morte gli omosessuali. E pensare che nel Medioevo essere omosessuali in Iraq era socialmente accettato, come ricordano le testimonianze di Abu Nuwas, il quale scrisse poesie a sfondo omoerotico. Lo scorso anno vi abbiamo raccontato la storia di Danyar, costretto a fuggire dall’Iraq perché omosessuale.

Nel luglio del 2022 la  commissione giuridica parlamentare irachena si era  per pianificare una nuova criminalizzazione dell’omosessualità a livello nazionale. A confermarlo, intervistato da un’agenzia di stampa irachena, fu parlamentare della coalizione State of Law Aref al-Hamami. Passato un anno, sarebbero pronti ad attuare il piano.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
axelzzz85 6.7.23 - 17:04

che schifo di gente

Trending

FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

Continua a leggere

ghana-cardinale-contro-disegno-di-legge-omofobo

Ghana, il Cardinale Turkson contro la legge anti-LGBTQI+: “L’omosessualità andrebbe capita, non criminalizzata”

News - Francesca Di Feo 29.11.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
palestina lgbtiq

Come vivono le persone LGBTIQ+ a Gaza e nei Territori Palestinesi

News - Redazione Milano 13.11.23
cina lgbt

Cina, così la repressione LGBTIQ+ procede lenta e inesorabile

News - Redazione Milano 9.11.23
(Image: Midjourney/AEH1991)

“Barbie” la Russia censura il bacio gay e non solo. Ecco cosa si è inventato Putin

Cinema - Redazione Milano 5.10.23
coldplay indonesia musulmani

Coldplay, contestazione di 300 musulmani fondamentalisti al concerto: “Sostengono la causa LGBTQIA+”

News - Redazione Milano 16.11.23
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Vladimir Putin Miny Pony 3 - Gay.it

Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024

News - Redazione 11.12.23