Laura Boldrini premiata da Arcigay Salerno per il suo impegno nel campo dei diritti

"Agli omofobi e a tutti coloro che vogliono riportarci indietro dico: Fatevene una ragione perché non ci riuscirete. Noi non indietreggeremo mai". Queste le parole dell'ex presidente della Camera.

boldrini
2 min. di lettura

Un discorso emozionante, quello di Laura Boldrini a Salerno di ieri, quando ha ricevuto il premio “Apollo Mediterraneo”. Una riconoscimento particolare di Arcigay Marcella Di Folco per l’impegno della deputata, consegnato in occasione del Salerno Pride 2019 e in ricordo dei 50 anni dei Moti di Stonewall. Nel suo discorso, subito dopo aver ricevuto il premio, l’onorevole Boldrini si è rivolta direttamente ai politici più conservatori:

Siamo sempre dalla parte di chi non ha ancora l’affermazione di tutti i propri diritti. Agli omofobi e a tutti coloro che vogliono riportarci indietro dico: Fatevene una ragione perché non ci riuscirete. Noi non indietreggeremo mai; la storia non torna mai indietro. Occupatevi dei problemi degli italiani che forse è arrivato il momento.

A spiegare la motivazione che ha portato Arcigay Salerno a scegliere la deputata come “vincitrice” del premio, ci ha pensato Francesco Napoli, presidente dell’associazione LGBT:

Un onore ed un piacere, un piccolo segno di riconoscenza per la vicinanza al nostro comitato e per l’impegno ed il sacrificio quotidiano dell’onorevole Boldrini. Sappiamo quale sia la fatica nel contrastare linguaggi di odio e di divisione e speriamo che sia un gesto di sostegno e di incoraggiamento per continuare. La mostra ed il premio nascono in occasione dei 50 anni di Stonewall ed è la conclusione dell’itinerario del Salerno Pride 2019. Un ringraziamento alle istituzioni, alle artiste ed agli artisti che hanno voluto dare il proprio contributo .

Il presidente di Arcigay Salerno ha ricordato, seppur non direttamente, gli insulti sessisti che la politica ha ricevuto da quando è entrata alla Camera dei Deputati, ormai 6 anni fa. Insulti che vengono spesso rivolti anche alla comunità LGBT, alimentando così l’odio, senza la preoccupazione di avere problemi con la giustizia.

Boldrini: “Dare i diritti a chi non li ha, non li toglie a chi ce li ha già”

Laura Boldrini ha parlato anche dell’Onda Pride e di tutte le parate che sono state organizzate in Italia. Riferendosi a Stonewall, ha affermato:

Da allora abbiamo fatto tanta strada. Oggi abbiamo i Pride che sono un fiume in piena, centinaia di migliaia di persone che vogliono stare vicino alla comunità LGBT per una questione di civiltà, per una questione di consapevolezza. Dare i diritti a chi non ce l’ha, non li toglie a chi ce li ha già. Io sono onorata di ricevere un premio per l’azione di sostegno per i diritti di tutti e di tutte.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24
coppia gay roma eur aggressione via delle tre fontane

Pestaggio coppia gay a Roma: individuati i 4 responsabili, non hanno precedenti – articolo in aggiornamento

News - Redazione 20.7.24

Leggere fa bene