Pitti al via. Ma ecco cosa indossare questa primavera

di

Si aprirà domani, 9 gennaio, la 73esima edizione di Pitti Immagine Uomo per la stagione autunno inverno 2008/09 nella storica location della Fortezza da Basso. Intanto, ecco la...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1983 0

Anno nuovo, stile nuovo. Non è proprio così che terminava questo detto popolare ma il messaggio è più che chiaro. Con l’inizio dell’anno nuovo dobbiamo rinnovare anche noi stessi e il nostro stile. E’ uno di quei momenti utili per rivedere il proprio guardaroba lasciandosi trascinare dalla moda. Se siete rimasti in forma dalle innumerevoli tavolate natalizie e la vostra tredicesima non è stata del tutto dilapidata, allora questo veloce sguardo alle proposte Spring-Summer 2008 potrebbe esservi utile. Chissà che non riusciate a trovare lo stile che è in voi.

Uomo del Futuro

L’uomo Dolce & Gabbana guarda al futuro. E’ moderno ed innovativo come i tessuti e gli accorgimenti utilizzati dai due stilisti. Nessun colore acceso per questa primavera, ma tutta la gradazione cromatica che dal bianco porta al nero, spezzata da una sfumatura di verde militare e da qualche isolata stampa floreale. Completi classici accompagnati da camicie bianche, tutto disegnato da una geometria perfetta, impeccabile. Ai piedi sandali con chiusure in metallo e suola in gomma, indossati su pantaloni larghi ed abbondanti. E per chi volesse guardare oltre, giacche con led luminosi ed armature con fil di ferro per modellare a proprio piacimento gli abiti. Un futuro prossimo ma senza troppi eccessi, perfettamente integrato nel presente.

Uomo Icona

D&G invece guarda al hard rock e lo fa attraverso le borchie disseminate ovunque, assieme a viti e bulloni. Abbondanti applicazioni di cromature e acciaio rivestono la quasi totalità della collezione. Pantaloni attillatissimi e scarpe sportive stagliano verso il cielo, con fare aggressivo e deciso. Chiodo di pelle disseminato da bulloni che riporta agli anni sessanta/settanta abbinati a jeans scoloriti. Un uomo sicuro di se, quello D&G, che non scende a compromessi ma che cede alla tenerezze di un orsacchiotto legato al pantalone da una catenella oppure stampato su una maglietta assieme al simbolo della pace. Molte icone costellano l’universo di questo uomo che guarda al passato con ben poca nostalgia.

Uomo Indiana Jones

Dirk Bikkembergs propone l’uomo avventuriero rivisto in chiave hightech moderna. Un uomo avventuroso che viaggia continuamente, senza sosta. Sempre in movimento con il suo zaino da trekking in spalla, pronto a partire. I colori predominanti sono il bianco, il grigio, il rosso ed il blu, che dipingono le tinte unite spezzate da righe verticali ed oblique. Le giacche dai materiali hi-teck si indossano su comodi pantaloni lunghi e di cotone. Ai piedi le immancabili sneakers Bikkembergs oppure scarpe di tela. La comodità come prima prerogativa di una giornata vissuta nella jungla urbana.

Uomo Spericolato

A tutta velocità l’uomo Dsquared2. Lanciato alla massima potenza in giubbotti e tute sportive di pelle, strette in vita. Sportivo ed amante delle corse, quelle spericolate. Toppe racing team tappezzano tutta la collezione. Dai giubbotti ai berretti, passando per i borsoni. Lupetto sotto la camicia, fazzoletto al collo, giacche sagomate. Giallo, rosso e colori pastello. Questo uomo sembra ispirato agli anni cinquanta, ad un gusto retrò. Cardigan a coste e sacche in spalla. Se la velocità anima il vostro spirito non potete non fare un pit stop da Dsquared2.

Uomo Easy-Chic

In perfetto stile college, l’uomo Iceberg è più un ragazzino che un uomo maturo. E’ giovane e veste con un gusto chic disinvolto. Sostituisce alle camicie le polo con sottili cravatte di maglia annodate al colletto. Polsini bianchi spezzano la monocromia delle polo blu notte. Le giacche tinta unita dal taglio elegante, con impressi stemmi dorati, vengono portate su pantaloni dal taglio dritto. Nei colori si affida al blu, al bianco, al sabbia rigorosamente tinta unita. Ai piedi porta sneakers e mocassini.

Leggi   Eastpak lancia una collezione con Maison Kitsuné

Chiamiamolo gym-chic, easy-chic, college-chic. L’importante per l’uomo Iceberg è essere semplicemente chic.

di Daniele Santori

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...