Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell’estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.

Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell’estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.

Per Vivienne l'estate è degli eccessi 1/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 1 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 2/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 2 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 3/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 3 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 4/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 4 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 5/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 5 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 6/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 6 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 7/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 7 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 8/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 8 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 9/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 9 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 10/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 10 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 11/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 11 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Per Vivienne l'estate è degli eccessi 12/12 Per Vivienne l'estate è degli eccessi
Foto 12 - Abbronzature esagerate e accessori stravaganti fanno dell'estate 2011 firmata Vivienne Westwood la più eccentrica della Fashion Week. I modelli, stravolti nei tratti, sono a malapena riconoscibili.
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni