Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità

La pornografia esprime un aspetto importante della realtà gay. Dove manca la "comunità gay" è il porno che aiuta i ragazzi ad vivere serenamente il proprio desiderio sessuale.

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardBASE 1 - Gay.it
4 min. di lettura

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardF1 - Gay.it

In una recentissima intervista il gay porn performer Vince Ferelli (che, nonostante il nome d’arte italiano, è nato e cresciuto in California), ha dichiarato che secondo lui il porno gay rappresenta per la comunità gay quello che l’hip hop rappresenta per la comunità afroamericana. Vince Ferelli ha motivato questa affermazione dicendo che, così come l’hip hop è un’espressione della cultura afroamericana, in grado di influenzarla a sua volta (dal linguaggio alla moda), così il porno gay esprime una parte importante della realtà gay (la sua sessualità) ed è in grado di lanciare dei trend che poi vanno a influire direttamente sull’identità della comunità gay contemporanea. Sicuramente Vince Ferelli si riferisce alla realtà gay statunitense, e in particolare a quella californiana che lui conosce molto bene, ma effettivamente il suo discorso si potrebbe applicare a tutte quelle realtà in cui la pornografia gay – o perlomeno la pornografia di un certo livello – ha iniziato ad essere accessibile ad un’ampia fetta di popolazione (principalmente grazie ad internet).

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardF2 - Gay.it

E non si tratta soltanto di diffondere o meno la cultura del sesso sicuro, ma anche certi ideali estetici, certi tipi di approccio, certe mode e persino certe forme di relazione. In alcuni casi è molto difficile stabilire se è nato prima l’uovo o la gallina, e cioè se è il porno gay a rispecchiare la comunità gay o se è stata la comunità gay ad essere influenzata dal porno gay, certo è che in quelle realtà in cui non si può parlare di una vera e propria "comunità gay" in grado di offrire dei riferimenti precisi, tantissimi omosessuali si sono formati anche grazie alla visione di produzioni pornografiche (mentre i loro coetanei etero, avendo a disposizione molte altre occasioni di confronto, davano alla pornografia eterosessuale un peso molto diverso). Ovviamente si tratta di una formazione molto parziale ed estremamente lacunosa dal punto di vista affettivo e relazionale, tuttavia è innegabile che la pornografia sia un "riferimento" decisamente importante, soprattutto per alcune cose importanti come la serena accettazione del proprio desiderio sessuale e l’abbattimento del senso di colpa che tanti omosessuali sviluppano in contesti omofobi e repressivi.

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardF3 - Gay.it

Inoltre alcuni fenomeni abbastanza recenti, come i gay for pay (i ragazzi etero disposti a girare video gay sotto compenso) e gli straight for gay (gli etero disposti a farsi riprendere in situazioni eccitanti per il pubblico gay), che ormai costituiscono un vero e proprio sottogenere della pornografia gay, hanno dato un’ulteriore spinta in questa direzione, facendo evolvere questo settore in direzioni che effettivamente erano impensabili fino a pochi anni fa. Tanto più che molti dei nomi di spicco del nuovo hard gay, in particolare di quello che si muove esclusivamente su internet, si sono avvicinati a questo mondo proprio perché erano animati dalla voglia di poter esprimere liberamente la loro sessualità e dal desiderio di avere una sorta di rivincita nei confronti di una vita che li aveva per lungo tempo limitati.

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardF4 - Gay.it

A titolo di esempio si possono citare un paio di casi emblematici: quello di Sean Cody e quello di Jack Cruse, due simboli del hard gay online contemporaneo. Il primo era un ragazzo cresciuto nella rigida comunità mormone, mentre il secondo era un simpatico omosessuale prossimo alla mezza età, a cui il medico aveva raccomandato di combattere alcuni problemi legati allo stress facendo quello che più gli piaceva. Ora Sean Cody gestisce uno dei siti di gay for pay più quotati del web, mentre Jack Cruse è diventato lui stesso il protagonista di un sito in cui offre una sorta di video diario delle sue esperienze sessuali (in cui tantissimi gay non più giovanissimi possono identificarsi) con bellissimi escort e porn performers .

Porno: il modo giusto per godersi la propria omosessualità - happyhardF5 - Gay.it

Al di là del fatto che ora entrambi gestiscono siti molto remunerativi con una decina di dipendenti a testa (senza contare i ragazzi che vengono filmati), può essere indicativo il fatto che hanno scelto di chiamare i rispettivi siti con il proprio nome, quasi a voler sottolineare il fatto che per loro l’hard voleva essere un modo per ottenere una sorta di rivincita personale su quella società che li reprimeva e li rendeva infelici. E a quanto pare ci sono riusciti, contribuendo a loro volta a sdoganare la sessualità gay e offrendo a tanti gay for pay (etero, ma solo fino a un certo punto) la possibilità di esplorare col sorriso sulle labbra il loro lato omosessuale, per la gioia di un vasto pubblico prettamente gay che – grazie a loro – potrà vivere le proprie pulsioni in maniera meno conflittuale. Probabilmente nessun gay otterrà mai la felicità solo grazie al porno, ma da qualche parte bisogna pur cominciare.

di Valeriano Elfodiluce

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24

Hai già letto
queste storie?

"How to have sex", l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini - Matteo B Bianchi 1 - Gay.it

“How to have sex”, l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini

Cinema - Federico Colombo 17.4.24
Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: "Porno di basso livello" - tom pelphrey b31035 - Gay.it

Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: “Porno di basso livello”

News - Redazione 15.5.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Le ragazze stanno bene: un'indagine intorno al nostro benessere sessuale - Matteo B Bianchi5 - Gay.it

Le ragazze stanno bene: un’indagine intorno al nostro benessere sessuale

Culture - Federico Colombo 23.6.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24
Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Chemsex testimonianza di Filippo

Sono un utilizzatore di chemsex, la testimonianza (VIDEO)

Corpi - Daniele Calzavara 23.4.24
House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan: "Non era una protesi" - House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan - Gay.it

House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan: “Non era una protesi”

Serie Tv - Redazione 5.7.24