Primo Pride? Ecco qualche consiglio per viverlo al 100%

In ansia per la tua prima parata?

pride
3 min. di lettura

L’Ondapride 2019 in Italia inizia ufficialmente oggi, 11 maggio, con il Vercelli Pride. E tu? Quest’anno parteciperai alla tua prima parata? Se non sai assolutamente nulla sulle marce dell’orgoglio LGBT, ecco qualche consiglio per parteciparvi al meglio, e vivere un’esperienza incredibile, che ricorderai per tutta la tua vita. Ma cosa si fa a un gay pride? Come ci si veste? Cosa si porta? Come ci si comporta?

Che tu sia un novizio o vuoi dissipare dei subbi sulle parate, segui questa breve guida, avrai tutte le risposte ai tuoi dubbi. E ricorda solo una cosa: sii orgoglioso! 

La guida per partecipare al tuo primo pride

Impaurito dalla parata? Ai pride la gente balla, sventola bandiere, urla e ride. Non vergognarti per essere te stesso. Quindi, se hai voglia di ballare, balla. Se hai voglia di sventolare una bandiera rainbow in testa alla parata, fallo! O se desideri stare tranquillo e seguire la parata dietro uno dei carri che la compongono, puoi farlo senza problema. L’importante è che tu sia felice di essere lì. 

A quale pride è meglio partecipare? Non c’è un pride più bello e uno più brutto. Ci possono essere quelli più grandi e quelli più piccoli, a seconda della disponibilità dei volontari e delle associazioni che lo organizzano. Per molti il pride è un appuntamento fisso e sono tanti coloro che cercano di essere presenti a quello o a quelli che preferiscono. Tu puoi andare a quello della tua città, il più vicino. O uno dei tanti in tutta Italia, organizzandoti per passare la notte. Quest’anno, l‘Ondapride nel nostro Paese è infinita, hai solo l’imbarazzo della scelta!

E se mi vedono in foto o in TV? Di solito, si possono trovare dei giornalisti (locali o di testate nazionali) che scattano foto, riprendono la manifestazione o fanno interviste. Se non sei dichiarato  e non ci tiene a comparire, ricorda che sarai in mezzo a minimo 10.000 persone. Difficile riconoscere una persona in un servizio di 3 minuti del TG regionale.

Come bisogna vestirsi? Non esiste un dress code. Se sei comodo in maglietta e jeans, hai già trovato l’abbigliamento adatto. A fianco di chi indosserà boa rosa, tacchi alti o vestiti succinti ci sarà gente che preferisce una camicia, una maglia o una canottiera. Se il senso della parata è quello di essere se stessi, questo vale anche per come ti vestirai. Basta essere a proprio agio.

Cosa è preferibile portare? Un telefono o una fotocamera per immortalare il momento, dei soldi per acquistare una bottiglia d’acqua e qualcosa da mangiare e la crema solare. Organizzati nei mesi estivi, i pride sono sempre sotto il sole. Devi prepararti a lunghe attese, a stare sotto i raggi diretti, e a sudare molto. Anche per questo è importanti idratarsi, per evitare di avere un calo di zuccheri improvviso. E’ poi un buon modo per abbronzarsi, ma metti la crema! Se vuoi un ricordo materiale della giornata, di solito sono presenti stand e bancarelle dove acquistare bandiere, magliette o altri gadget.

Meglio da solo o con amici? Partecipare al pride per la prima volta è un grande passo. Ed è bene festeggiarlo insieme ai tuoi amici. Non devono essere per forza gay, alle parate partecipano anche etero che sostengono la causa LGBT. E fidati: durante la marcia conoscerai tantissime persone e ritroverai vecchie conoscenze!

Cosa penserà la gente che ci vede sfilare? Secondo te, quelli che seguono la parata sventolando una bandiera, con un paio di shorts o con un boa rosa si preoccupano di quello che penserà la gente? Assolutamente no. Inoltre, durante il corteo fermati a guardare le persone che assistono ai alti della strada. Avranno sguardi divertiti, sorrisi e magari alla fine si uniranno. Chi considera i pride una “carnevalata”, di certo cambierà strada!

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè) - Kylie Minogue - Gay.it

Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè)

Musica - Federico Boni 15.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24