Nuovo riconoscimento dei figli di una coppia gay a Milano: anche stavolta, arriva l’ordine dal Tribunale

Intervenuto di nuovo il Tribunale. E' la quinta volta in pochi mesi.

milano
2 min. di lettura

Vittoria, di nuovo. E’ la quinta volta in pochi mesi che il Tribunale ordina la trascrizione degli atti di nascita al Comune di Milano. Riconoscendo così i figli di una coppia gay. I due papà, quindi, dal 26 febbraio 2019 sono ufficialmente riconosciuti come genitori. C’è però una differenza tra gli altri casi.

La novità di questo caso è che il ricorso è stato presentato in assenza di un formale rifiuto del Comune di Milano di trascrivere il certificato di nascita integrale, formato negli Stati Uniti. Il Comune – nonostante i solleciti della coppia di padri – non ha provveduto ad adottare alcun provvedimento entro il termine stabilito dalla legge. Pertanto, il Tribunale ha sottolineato che il silenzio del Comune equivale, di fatto, a un rifiuto.

Questo è spiegato in una nota diffusa da Rete Lenford, l’associazione che negli ultimi anni si sta impegnando nella lotta al riconoscimento dei figli alle coppie omogenitoriali. Per questa causa sono intervenuti gli avvocati Giacomo Cardaci, Manuel Girola e Luca di Gaetano, tutti operanti per Rete Lenford.

Orientamento consolidato e risposte rapide

Gli avvocati hanno anche espresso soddisfazione per la rapidità con cui è stato ordinato il riconoscimento.

La decisione del Tribunale di Milano, arrivata dopo 13 giorni dal deposito del ricorso, dimostra che per garantire i diritti fondamentali, specie dei bambini, servono decisioni rapide e che esiste ormai un orientamento consolidato.

Anche  la Presidente di Rete Lenford avv.ta Miryam Camilleri ha voluto esprimere un suo giudizio su questa loro ultima vittoria.

Le molteplici decisioni del Tribunale di Milano rendono chiaro che il rifiuto, così come il silenzio del Comune di Milano sono diventati incomprensibili. Non vogliamo entrare in conflitto con l’Amministrazione, ma è necessario farle arrivare chiaro il messaggio che non può più costringere le coppie di padri a dover ricorrere alla magistratura per garantire i diritti fondamentali dei loro figli e delle loro figlie.

Difatti, dove non arriva la politica interviene la legge. Almeno fino a quando il parlamento non si impegnerà a colmare questo vuoto legislativo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24
Heartstopper 3, parla Joe Locke: "Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale" - Joe Locke - Gay.it

Heartstopper 3, parla Joe Locke: “Sarà più cupa e sexy, parleremo anche di salute mentale”

Serie Tv - Redazione 20.2.24
aromanticismo-cosa-vuol-dire

Come l’aromanticismo può aiutarci a decostruire la nostra concezione imposta dell’amore

News - Francesca Di Feo 20.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Ivano Marino e i dolci auguri all'amato Giacomo: "Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo" - Ivano Marino e i dolci auguri di compleanno allamato Giacomo 0 - Gay.it

Ivano Marino e i dolci auguri all’amato Giacomo: “Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo”

Culture - Redazione 21.2.24
Paolo Stella, domenica in famiglia con il fidanzato J. È amore social - cover Paolo Stella domenica in famiglia con il fidanzato - Gay.it

Paolo Stella, domenica in famiglia con il fidanzato J. È amore social

Culture - Redazione 18.12.23
Trino e Adam coppia gay Messico macho messicani

“Abbraccia chi sei e impara ad amare te stesso ora”, ecco Trino e Adam, coppia gay tra i macho messicani

Culture - Luca Cantarelli 4.9.23
Francesco Mariottini, l’ex ballerino di Amici fa coming out festeggiando l’amato Chris. Le foto social - Francesco Mariottini e Chris Philippo 1 - Gay.it

Francesco Mariottini, l’ex ballerino di Amici fa coming out festeggiando l’amato Chris. Le foto social

Culture - Redazione 2.10.23
Intervista a Dario Guidi, campionissimo di 100% Italia insieme all'amato Giorgio Luongo - Dario Guidi e Giorgio Luongo 1 - Gay.it

Intervista a Dario Guidi, campionissimo di 100% Italia insieme all’amato Giorgio Luongo

News - Federico Boni 13.9.23
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
milano gay friendly

Locali gay a Milano 2024: la guida completa alla movida LGBTQ+ milanese

Viaggi - Giorgio Romano Arcuri 15.1.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24