Denis O’Hare: “onorato di aver interpretato un personaggio transgender in American Horror Story: Hotel”

Nel 2015 Denis indossò gli abiti di Liz Taylor in American Horror Story: Hotel. Scelta di casting che oggi come oggi susciterebbe non poche polemiche.

Tre volte nominato agli Emmy, due ai SAG e vincitore di un Tony, il grande Denis O’Hare è tornato dalle pagine di Entertainment Weekly ad American Horror Story: Hotel, quinta stagione della serie FX in cui ha indossato gli abiti di Liz Taylor.

Una stagione che portò Lady Gaga a vincere un inatteso Golden Globe come miglior attrice, lasciando a Denis, volto feticcio della serie, la possibilità di plasmare un personaggio pressoché unico.

Mi sono sentito onorato di interpretare questo personaggio, quando l’abbiamo fatto nel 2015. E’ stato forse l’ultimo momento valido in cui un uomo cisgender poteva interpretare un personaggio trans o interpretare un personaggio femminile. La mia idea era che non sapessimo cosa fosse il personaggio, quando è stato scritto. Inizialmente, supponevo che Liz fosse un uomo in crisi che forse aveva una controparte maschile. Mentre ci siamo addentrati più a fondo, ci siamo resi conto che non era il caso … all’inizio non lo sapevamo. Mentre il personaggio matura nella sua stessa identità, cresce nella sua identità. E’ stato davvero interessante.

O’Hare è entrato nella famiglia di American Horror Story sin dalla prima stagione, Murder House, per poi farsi rivedere in Coven, Freak Show, per l’appunto Hotel e Roanoke. Da sempre gay dichiarato, Denis ha sposato lo storico compagno Hugo Redwood nel 2011. I due hanno adottato un figlio, Declan. Da pochi giorni l’attore è tornato nei cinema d’Italia con il film E poi c’è Katherine.

Ti suggeriamo anche  Charlie Carver e quel bacio... all'uomo misterioso