Queer as Folk di Russell T. Davies, arriva il reboot Bravo

20 anni dopo la sua nascita, Queer as Folk torna sotto forma di reboot. E con il suo creatore al lavoro.

Il ‘vero’ Queer as Folk, ovvero l’originale britannico andato in onda tra il 1999 e il 2000, tornerà sotto forma di reboot.

Bravo ha affidato al suo creatore Russell T. Davies il compito di far risorgere la rivoluzionaria serie inglese, centrata su tre omosessuali nei pressi del gay village di Canal Street a Manchester. Nel 2000 fu Showtime a realizzarne una versione americana, seguendo per 5 stagioni cinque uomini gay (Brian, Justin, Michael, Emmett e Ted) ed una coppia lesbica (Lindsay e Melanie) a Pittsburgh, in Pennsylvania.

Il reboot Bravo sarà una “versione moderna della serie britannica originale, incentrata su un gruppo di amici che trovano sostegno nella comunità gay in seguito a una tragedia“. Nuovi personaggi e nuovi attori, ovviamente, con Stephen Dunn sceneggiatore e produttore esecutivo insieme a Nicola Shindler e Lee Eisenberg.

Nell’originale Queer as Folk, come dimenticarlo, comparve un giovanissimo Charlie Hunnam, poi esploso con Sons of Anarchy, oltre a Aiden Gillan, poi diventato celebre con Game of Thrones. 10 episodi appena, per le due stagioni britanniche, ora a caccia di riscossa.