VERGINITÀ

Se la vita sessuale non si è ancora concretizzata in un rapporto, come si fa a capire se si è gay? E come affrontare il monte di paure che si accumulano in noi, prima del primo incontro?

VERGINITÀ - comingout verginita - Gay.it
3 min. di lettura

Salve,

ho 30 anni è il mio problema è che sono ancora vergine!!! SI,non è che le occasioni mi sia mancate ma dentro ho una paura incredibile di affrontare il sesso…

Premetto che maschero molto bene la mia omosessualità, ma ora che potrei avere anche qualche possibilità di incontro gay ho timore sia del mio eventuale partner che della reputazione che poi potrei avere di me. Ho ricevuto un’ educazione molto bigotta in tal senso, e per i gay non ne parliamo; sono io che ultimamente mi sto schierando per i diritti dei gay sperando che qualcuno in famiglia mi capisca, ma niente, sono tutti sordi, pensano che sia una mia ribellione fine a stessa…

Basta sto impazzendo, vi prego aiutatemi, non posso più vivere così, medito pure il suicidio ma poi penso che sarei solo un vigliacco. Desidero tanto avere un amore tutto per me, ma in chat mi accorgo che si cerca solo sesso e basta, sarò troppo romantico per questo mondo? Mi sono innamorato di un ragazzo via email, sto malissimo, ma non so che fare. Lui ha diverse storie, apprezzo la sua sincerità ma non vorrei che mi voglia solo per il fatto che io sia vergine, sono proprio un caso disperato,vi prego aiutatemi, ne ho bisogno. Grazie

Ciao VERGINE,

così ti lasci chiamare qui, un primo dato di te che mi indica la tua probabile dimensione di inesperto.

Della tua domanda mi ha colpito non tanto questo tema, quello della verginità, che immagino si riferisca alla mancanza di esperienze erotiche che però lego alla consapevolezza della tua sensazione/passione per un ragazzo conosciuto tramite e-mail, ma quello della PAURA.

Paura della reputazione dici, non mi è chiaro se ti riferisci alle possibili difficoltà che potrebbero insorgere dal rivelare la tua identità! In questo caso penso, e so da esperienze raccontatemi, che il timore della "reputazione" è legato ai possibili pregiudizi omofobici che più o meno circolano in vari contesti sociali e che potrebbero portare a disagi interpersonali.

Ti dirò che molto spesso queste paure scompaiono, o si ridimensionano notevolmente, proprio quando ci assumiamo la responsabilità e il coraggio di essere noi stessi.

Quando cioè, riteniamo di poter contare pienamente su cosa sentiamo e vogliamo, e la libertà di dirlo, fare cioè coming out, allora è possibile QUANDO per noi ha un senso ed è importante, se non addirittura necessario, per poterlo esprimere nel MODO che riteniamo personalmente più opportuno, che non è per tutti lo stesso, ma comunque, riuscendo, se possibile, a farlo a testa alta e guardando l"altro dritto negli occhi.

Solitamente quando viene detto con tanta disinvoltura e naturalezza, l"altro/gli altri si trovano, paradossalmente, loro ad essere imbarazzati e ad aver, se così si può dire, paura. E" "la paura del diverso", che interroga noi tutti, e naturalmente anche i propri genitori, che ci vorrebbero tutti eguali, sani robusti, ben formati, laureati, affermati, sposati, prolifici, e mai diversi!

Il tentativo che fai a casa è ben pensato e anche il più "civilmente impegnato" ma insufficiente per essere accolto, vuoi perché loro sono "sordi" (quelli del compare, che ci sente quando cavolo gli pare! – detto popolare -), vuoi perché non sono pronti o meglio preferiscono assumere un atteggiamento di omertà, che è ben tipico e socialmente comodo. Ma, e correggimi se sbaglio, "pronto" neanche tu lo sei! Un suggerimento? Comincia ad aprirti con gli "alleati" quelli che ritieni più gay-friendly… o emotivamente vicino a te.

Difficile poi gestire (credo!) un "amore" tramite posta ordinaria o elettronica che sia! Figuriamoci in chat! Questi servizi pur nell"aspetto ludico che hanno, sono solo MEZZI, STRUMENTI, spazi in più che oggi possono permettere, volendo, di trasformare il virtuale in reale o a piacimento, rimanere nel virtuale… forse con un po" di onanistica-masturbatoria tristezza …in fondo.

La consapevolezza è una dimensione dell"esperienza e solo attraverso essa è possibile sentire, capire e trovare le energie e la strada giusta (che ripeto è unica e personalissima) per prendere decisioni e agire le migliori scelte adattive. In particolare:

– creare situazioni di incontro reale con l"altro per conoscere ed esprimere i propri bisogni/desideri e verificare la realtà possibile/potenziale in quella specifica relazione,

– rivolgersi ai propri sostegni naturali: amici, fratelli, volontari del settore, e usare la chat, che mi dici usi, per comunicare ed esprimere i tuoi dubbi e perplessità, ignorando coloro che, come rilevi espressamente, cercano solo sesso.

– eventualmente richiedere un aiuto professionale di TUA fiducia verificando con alcuni colloqui se ti trovi a tuo agio nell"esporre le personali problematiche.

Io al tuo posto, per rispondere anche ad un altro ragazzo che mi chiede: "dice che dovrei avere un rapporto per capirlo fino in fondo?", direi di sì, se per rapporto s"intende relazione intima, onesta e sincera, dove l"incontro è occasione di crescita e confronto, di scambio, e non solo sessualità tout court – per quella c"è sempre tempo! La ginnastica erotica e l"idraulica genitale rimangono sempre una modalità tecnica che appaga relativamente e rimane utile solo se intesa come momentanea discarica pulsionale…che a volte può, però, essere utile e istruttiva.

Fammi sapere come è andata in futuro…chissà forse il sogno romantico non è al tramonto, ma all"alba!

Un saluto e un augurio.

di Maurizio Palomba

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes - Trei kilometri pana la capatul lumii - Gay.it

Queer Palm 2024, vince Three Kilometers until the End of the World. Karla Sofía Gascón prima attrice trans in trionfo a Cannes

Cinema - Federico Boni 27.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l'Open di Francia - Roland Garros 2024 al via ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per lOpen di Francia - Gay.it

Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l’Open di Francia

Corpi - Redazione 27.5.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Il 2023 di Grindr, quali sono i Paesi con più utenti attivi, passivi, versatili, twink e chi più ne ha più ne metta? - Grindr - Gay.it

Il 2023 di Grindr, quali sono i Paesi con più utenti attivi, passivi, versatili, twink e chi più ne ha più ne metta?

Corpi - Redazione 21.12.23
Questioning: 10 celebrità che hanno avuto il coraggio di dire "non lo so" - cover - Gay.it

Questioning: 10 celebrità che hanno avuto il coraggio di dire “non lo so”

Corpi - Francesca Di Feo 13.12.23
Foto da Polina Tankilevitch/Pexels (Vogue)

Ma cos’è davvero una famiglia queer?

Corpi - Redazione Milano 19.1.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Triptorelina, il testo integrale della relazione sull'ispezione al Centro per le terapie affermative del Careggi di Firenze

Triptorelina, il Governo ottiene l’approccio patologizzante, cosa dice il testo integrale

Corpi - Francesca Di Feo 16.4.24
Kyle Friend e Tim Brewster, la storia dei due pallavolisti prima compagni di squadra e ora innamorati - Kyle Friend e Tim Brewster - Gay.it

Kyle Friend e Tim Brewster, la storia dei due pallavolisti prima compagni di squadra e ora innamorati

Corpi - Redazione 29.3.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
aics-sport-inclusione-intervista-bruno-molea

Da GayCS al tesseramento ALIAS, la storia di AiCS nel promuovere l’inclusione nello sport – Intervista al presidente Bruno Molea

Corpi - Francesca Di Feo 5.1.24