Sitges, tutte le dritte per un’estate “hot”

La località spagnola, si conferma una delle mete gay più richieste anche nel 2010, ma per godere dei divertimenti che ha da offrire è necessario conoscere e scegliere i locali giusti. Ecco quali.

Sitges è un comune spagnolo di 19.893 abitanti, situato nella comunità autonoma della Catalogna che si trova circa 40 km a sud ovest della città di Barcellona. Oltre alla natura, le colline e il mare, è il centro del modernismo catalano. Il periodo di pieno turismo gay sembra essere settembre, quando le famiglie, numerose negli altri mesi, spariscono, e la comunità Glbt prende pieno possesso della città. Ci sono spiagge nudiste in grande quantità, ovviamente allontanandosi dal centro, e molte calette. Spicca una fra tutte a 30 minuti di cammino dal centro, ed è La Playa del Muerto, dove (tutto il mondo è paese) la pineta è destinata a luogo di battuage. Se non si ha voglia di camminare c’è un trenino a ruota che porta fino alla fine del paese, poi si può proseguire a piedi per soli 10 minuti.

La sera inizia la movida spagnola. L’entrata nei locali è gratuita, quindi c’è la possibilità di scatenarsi fino alle prime luci dell’alba passando da un posto all’altro aumentando le chance di incontri fortunati. La vita notturna è stagionale, molti locali chiudono alla fine dell’estate e non riaprono fino alla successiva; alcuni cambiano addirittura gestione o nome quindi è meglio chiedere informazioni a riguardo prima di lanciarsi. I bar non aprono prima delle 22 e l’atmosfera si riscalda solo intorno alla mezzanotte. L’incomparabile vita notturna di Sitges raggiunge le punte più alte in una delle strade più famose del mondo : La Calle del Pecado (sono pochi coloro che la conoscono per il suo vero nome, la Calle del Primero de Mayo).

Ti suggeriamo anche  Angela Ponce, la modella transgender eletta Miss Universo Spagna

La strada San Bonaventura è il punto d’incontro principale della vita notturna gay, sono molti i pub, i bar o le discoteche esclusive per gay, che consentono ai visitanti di fare le ore piccole. Solitamente i turisti seguono un certo percorso nell’andare nei vari locali, a seconda dell’orario. Parrots pub è di solito la prima sosta della giornata al ritorno dalla spiaggia o l’ideale per un aperitivo esotico. Essendo posto sulla principale arteria (Mont Roig, la via del Caffè), è il luogo perfetto per osservare il mondo che passa, in particolare i ragazzi provenienti dalla spiaggia in costume.

I bar più grandi, come il Mediterraneo tendono a ottenere riempirsi verso le 01,30. Calle Bonaventura ha un grande numero di locali Borbone, Pianoforte, Azul, Bar Mediterraneo e può offrire qualcosa per tutti i gusti. La scena è abbastanza mista in termini di età. I posti dotati di dark-room sono l’XXL, Man Bar, Bourbons e l’Oreks per esempio. Bar come Privilege, Comodin e B Side inoltre, propongono dei live show. Per uno spettacolo piccante si può andare anche al Prinz. Per gli amanti del genere, invece, El Horno è un famoso Leather Bar. Bears’ Bar è un locale per bear ed i loro estimatori e Le Male una sosta obbligata tra le 6 e le 10 del mattino. Al Comodin è possibile trovare moltissime drag queen, mentre riservato alla clientela lesbica c’è il Marypili.

Una volta terminato il giro dei bar, di solito intorno alle 3 si può andare in una una delle discoteche Organic o Trailer. La prima più euro-pop con alcune serate a tema, mentre la seconda è più hardcore, celebre per la grande dark-room, il famoso schiuma party del mercoledì notte e il lights-out di giovedi notte. Il martedì, invece, è Gay Beach Party durante il periodo estivo all’Atlantida, che è una bellissima discoteca all’aperto con splendida vista sul mare!

Ti suggeriamo anche  È il momento del Pokè hawaiano

Insomma, Sitges rappresenta la fusione della Spagna più mondana con la tranquillità ed il relax delle giornate passate in riva al mare, senza mai sottovalutare, in entrambi i casi, le occasione di approccio. Un pò per l’aria salmastra che eccita i sensi e quei forti colori che avvolgono la città, un pò grazie all’ambiente goliardico del carnevale di Sitges, uno dei più importanti dello stato, questa cittadina ha saputo incrementare il proprio turismo con una mentalità estremamente aperta e con un’incontenibile voglia di vivere che contraddistingue la popolazione.