Vichinghi e omosessualità: molto più di una leggenda

Nella Germania del IV secolo i vichinghi si sbizzarrivano tra gare di virilità e dominazione.

ascolta:
0:00
-
0:00
vichinghi e omosessualità
Arminius says goodbye to Thusnelda (1884), a painting by Johannes Gehrts (credit: Wikimedia Commons)
2 min. di lettura

Tra il 763-1066, nella Germania pre-cristiana del IV secolo, i vichinghi – consciamente o meno – erano più gay che mai. Innumerevoli ricerche confermano questi uomini, apoteosi di testosterone e machismo nordico, non avevano alcun problema con l’omosessualità, al contrario, l’accoglievano in più forme. Al contrario, i fedeli seguaci di Fryer, Dio dei Vichinghi, credevano che la forza del maschio risiedeva nello sperma. Tanto che lo condividevano.

frank dicksee
Frank Dicksee “Vikings heading for Land” ( Credit: History On The Net)

I vichinghi si sfidavano a duello, a colpi di spade e scudi, durante degli allenamenti che contavano più di venti uomini. Stando ai testi antichi, i combattenti si dividevano in due gruppi: i vinnas (vincitori) e i vatas (perdenti). Chi perdeva doveva restare in ginocchio e pregare il Dio Fryer, implorandolo per diventare più forte e agile. Finita la preghiera, i vatas erano a completa disposizione dei vinnas: l’obiettivo era acquisire la stessa forza, mascolinità, e potenza dei vincitori. Come riportato da una ricerca di Men’s Variety, gli uomini perdenti venivano sottomessi da quelli vincitori, a volte anche più di uno, e lo spreco di seme era considerato estremamente offensivo nei confronti del Dio Fryer. Più che deplorevole, la sodomia era un atto di restaurazione, la possibilità di riscattarsi assorbendo la vigorosità dell’altro, di rispettare la tradizione e diventare ancora più uomini.

Seppur l’atto coinvolgesse entrambe le parti, c’era comunque una vena denigratoria e avvilente verso la parte sottomessa: i peggiori insulti tra i vichinghi erano l’accusa di codardia durante una battaglia o venir chiamati ergi, termine per indicare chi si lasciava penetrare dai compagni. Non è dato nemmeno a sapere se ci fosse completo consenso da entrambe le parti coinvolte, e mettendo insieme tutti i pezzi, sorge il dubbio fosse tutto meno divertente e piacevole della fantasia da porno gay che ci siamo messi in mente.

vichinghi e omosessualità
(Credit: Men’s Variety)

Con l’arrivo del cristianesimo, all’inizio del XI secolo, l’omosessualità iniziò ad essere bandita: a differenza del paganesimo, la nuova religione bandiva sia dominanti che dominati, e nel 1614 il re Magnus V Erlingsson di Norvegia affiancato dall’arcivescovo Eysteinn Erlendsson, istituì la prima legge anti-omosessuali nella storia della Norvegia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24

Leggere fa bene

Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
10 compositori queer che hanno fatto la storia della musica

Da Chopin e Schubert a Tchaikovski fino a Bernstein. 10 compositori queer che sono dei giganti della musica classica

Musica - Redazione 18.3.24
New York, la fermata metro Christopher Street-Sheridan Square diventerà fermata Stonewall - Stonewall Inn - Gay.it

New York, la fermata metro Christopher Street-Sheridan Square diventerà fermata Stonewall

News - Redazione 11.6.24
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24