Wonder Woman 2, Sarah Paulson vuole essere la villain Cheetah

Un ruolo, quello di Cheetah, che vedrebbe la Paulson debuttare nel ricco mondo dei cinecomics.

Wonder Woman 2, Sarah Paulson vuole essere la villain Cheetah - Scaled Image 16 - Gay.it
2 min. di lettura

Attrice feticcio di Ryan Murphy, grazie al quale ha vinto un Emmy, 3 Critics’ Choice Award, uno Screen Actors Guild Award e un Golden Globe, la 43enne Sarah Paulson, che da un paio d’anni vive alla luce del sole una storia d’amore con la 73enne Holland Taylor, ha pubblicamente chiesto alla regista di Wonder Woman di affidarle un ruolo nell’annunciato sequel del film DC Comics.

E non un ruolo qualsiasi, bensì quello della temibile Cheetah, storica arci-nemica di Wonder Woman che potrebbe fare la sua comparsa nel capitolo 2 atteso in sala nel 2019.

La Paulson, che ha da poco finito di girare Ocean’s, spin-off al femminile della trilogia Ocean’s Eleven di Steven Soderbergh, ha replicato ad un commento su Twitter di un utente che consigliava a Patty Jenkins, regista di Wonder Woman, due nomi per l’ambito ruolo. Quello di Charlize Theron, nel 2004 premio Oscar e nel frattempo più volte vista in titoli action come Mad Max: Fury Road, Atomica Bionda e il flop Æon Flux, e per l’appunto quello della Paulson.

«Sì per favore», il cinguettio di Sarah con tanto di mani giunte nei confronti della Jenkins, regina d’incassi con il primo capitolo, in odore di nomination agli Oscar e regista più pagata di sempre proprio grazie a Wonder Woman 2, al cinema dal 1° novembre 2019.

Nei fumetti DC la supercattiva Cheetah possiede tutte le capacità fisiche proprie di un ghepardo antropomorfo: canini acuminati e artigli retrattili in grado di tagliare praticamente qualsiasi materiale, una velocità monster che la fa correre fino a 120 km/h e l’istinto animale dei felini più temibili. Un ruolo, quello di Cheetah, che vedrebbe la Paulson debuttare nel ricco mondo dei cinecomics.

Wonder Woman 2, Sarah Paulson vuole essere la villain Cheetah - Schermata 2017 12 28 alle 16.09.03 - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Vladimir Luxuria e il flop Isola dei Famosi: “Bersagliata da critiche, frecciatine e gufate”

Culture - Redazione 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24

Continua a leggere

Ratched 2 non si farà. L'annuncio di Sarah Paulson - Ratched Season1 Episode2 00 11 17 15R - Gay.it

Ratched 2 non si farà. L’annuncio di Sarah Paulson

Serie Tv - Redazione 6.2.24
Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: "Grazie, perché mi ami" (VIDEO) - Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor - Gay.it

Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: “Grazie, perché mi ami” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.6.24
Holland Taylor e la dolcissima reazione alla prima nomination ai Tony dell'amata Sarah Paulson - Sarah Paulson festegglia gli 80 anni dellamata Holland Taylor - Gay.it

Holland Taylor e la dolcissima reazione alla prima nomination ai Tony dell’amata Sarah Paulson

Culture - Redazione 2.5.24