Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia

di

Alcune immagini dalla manifestazione.

Alcune immagini dalla manifestazione. Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 1 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 2 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 3 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 4 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 5 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 6 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e CeceniaFoto 7 - Alcune immagini dalla manifestazione.
Iera sera a Milano la fiaccolata contro le persecuzioni omofobe in Russia e Cecenia
5012 1

Circa 150 persone hanno partecipato ieri sera alla fiaccolata organizzata a Milano dai Sentinelli come risposta alle persecuzioni che il governo della Cecenia starebbe mettendo in atto contro la comunità LGBT.

Il presidio si è svolto in piazza Esquilino, non lontano dalla sede del consolato della Federazione Russa. “Si parla e scrive di arresti e torture in una regione dove pure l’omofobia è particolarmente grave – spiega Luca Paladini dei Sentinelli – e a questo si aggiunge il clima persecutorio in atto da anni nella Russia di Vladimir Putin. Sentiamo l’esigenza di stringerci intorno alla comunità LGBT che vive e lotta in quei Paesi. Sentiamo la necessità di far sentire loro la nostra vicinanza e la nostra indignazione per chi ancora nel 2017 trova nelle persone omosessuali un facile capro espiatorio per le proprie fobie“.

Leggi   Come ti svolto il Natale con Beyoncé: i regali di queen B.
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...