Pescara: aggredì un trans, operaio arrestato

di

E' stato arrestato dai Carabinieri di Montesilvano (Pescara), per un'agressione ad un transessuale avvenuta lo scorso 16 aprile a Montesilvano, un uomo di 29 anni, operaio incensurato.

560 0

PESCARA – E’ stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesilvano (Pescara), su disposizione della magistratura, per un’agressione ad un transessuale avvenuta lo scorso 16 aprile a Montesilvano, un uomo di 29 anni, Boduri Shkelquim, nato a Berat in Albania, operaio incensurato. I reati contestati sono tentativo di rapina e lesioni personali aggravate.
Secondo l’accusa, Boduri, armato di un cacciavite, avvicino’ un cittadino colombiano F.G.A. e, dopo averlo colpito al viso con un calcio, tento’ di impossessarsi della borsa contenente denaro contante e documenti personali, non riuscendovi per la reazione della vittima.
Fuggito prima a piedi e poi in auto, Boduri fu identificato e denunciato. Su richiesta del pubblico ministero Giuseppe Bellelli, il Gip presso il Tribunale di Pescara, Angelo Bozza, ha in seguito emesso l’ordine di custodia cautelare in carcere.

Leggi   Il Comune di Trieste ha deciso: addio alla rete anti-omofobia
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...