USA: prete rifiuta comunione a fedeli gay friendly

di

Un prete cattolico ha negato la Comunione a oltre 100 parrocchiani che si sono presentati in Chiesa indossando una fascia con i colori dell'arcobaleno per solidarietà con gli...

WASHINGTON – Un prete cattolico ha negato la Comunione a oltre 100 parrocchiani che si sono presentati in Chiesa nella domenica della Pentecoste indossando una fascia con i colori dell’arcobaleno per dimostrare solidarietà agli omosessuali cattolici.
Prima di offrire la Comunione, il reverendo Michael Sklucazek ha detto ai fedeli riuniti nella cattedrale di San Paolo a St. Paul, nel Minnesota, che le persone con la fusciacca in vita potevano avvicinarsi all’altare per una benedizione ma non per ricevere il vino o l’ostia.
Il gesto di solidarietà è un’iniziativa della Rainbow Sash Alliance, un gruppo a difesa dei diritti dei gay e delle lesbiche, che dal 2001 incoraggia i cattolici ha portare la fascia nel giorno della Pentecoste.
L’arcivescovo Harry Flynn ha informato il gruppo che non potrà ricevere la Comunione in quanto la fascia rappresenta una protesta contro gli insegnamenti della Chiesa. Ma, tra gli altri, suor Gabriel Herbers indossava la sciarpa in quanto convinta che l’orientamento sessuale, quale che sia, “è un dono di Dio”.

Leggi   "Arcigay tutela i pedofili": il leader del Family Day rinviato a giudizio per diffamazione
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...