UNA RAFFA DA SOGNO

di

Raffaella Carrà torna in TV per esaudire i sogni accarezzati da una vita. Ma potremmo anche vederla al timone dei Telegatti 2004.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Una Raffaella Carrà in ottima forma torna in TV dopo circa due anni di assenza e lo fa con un programma tutto nuovo, dal titolo sogni, un format francese che la regina del piccolo schermo ha abilmente riadattato ai gusti del pubblico italiano che conosce da circa quarant’anni.

Raiuno, dunque, dopo mesi di polemiche per l’assenza forzata della Carrà dal video, torna ad affidare il sabato sera nelle mani del personaggio che forse meglio lo rappresenta e che ha regalato tanti successi alla TV pubblica. Le polemiche sorsero la scorsa primavera quando fu deciso dal CDA della RAI di bloccare la partenza di sogni per discutibili problemi di budget. Valanghe di e-mail e di lettere raggiunsero Viale Mazzini e le redazioni di giornali come TV Sorrisi e Canzoni tanto da indurre la Carrà a scegliere proprio questo settimanale per un’amara lettera ai suoi tanti estimatori in cui spiegava le ragioni della sua assenza. A riaccendere le polemiche fu poi la sospetta dimenticanza della RAI che lo scorso giugno, in occasione del sessantesimo compleanno di Raffaella, non spese una parola per celebrare la sua regina, osannata invece da altre testate italiane e straniere (pensate, il 18 giugno scorso, giorno del compleanno della Carrà, i telegiornali cileni aprirono le loro edizioni con tributi speciali a Raffaella).

Ma in autunno è arrivato il ripensamento della TV di stato, forse perché l’avvio della stagione televisiva non aveva dato i successi sperati alla rete ammiraglia e il bisogno di risollevare gli ascolti si faceva impellente. Raffaella offriva così una garanzia di successo che altri personaggi non potevano dare. Quindi via alla complessa macchina organizzativa che caratterizza tutti gli show faraonici della bionda conduttrice dal tocco di Re Mida.

In sogni, infatti, Raffaella esaudirà i desideri più reconditi, quelli più bizzarri, quelli che davvero sono stati coltivati da gente comune per una vita intera, segnalati agli autori del programma dai diretti interessati o, a loro insaputa, da familiari e amici (a questo proposito c’è ancora tempo per scrivere alla redazione e vedere il proprio sogno divenire realtà; l’indirizzo è: Redazione di “Sogni” – Auditorium Rai, Piazza Lauro de Bosis, 5 00195 Roma). Il pubblico da casa avrà la possibilità di votare il sogno che ha gradito di più e qualche fortunato potrebbe a sua volta veder realizzato il proprio sogno di una vita.

Lo show è prodotto dalla Endemol, protagonista della campagna di Striscia la notizia contro i taroccamenti televisivi. Ma Raffaella ha prontamente precisato di aver istruito i suoi collaboratori con severità e ha promesso di sorvegliare su ogni minimo dettaglio affinché comparse e figuranti stiano lontani dal suo show. E noi, vista l’assoluta limpidezza delle sue vecchie carrambate e la sua longeva professionalità, le crediamo.

Grande attesa c’è anche per la sigla che la Carrà ha registrato già da alcune settimane e che potrebbe far parte di un nuovo lavoro discografico per ora ancora top secret. Di sicuro c’è che Raffaella esordirà in abito bianco, come da sempre fa in ogni debutto perché scaramanticamente convinta che le porti fortuna, e non abbandonerà il suo stile tutto personale in fatto di vestiti, trucco e acconciatura.

Gli appuntamenti settimanali con sogni saranno sette (quattro puntate andranno in onda a febbraio e altre tre in marzo dopo la pausa per lasciare spazio al Festival di Sanremo). Ma per questa stagione Raffaella potrebbe non congedarsi con l’ultima puntata di sogni prevista per il 27 marzo. Voci sempre più insistenti la vogliono infatti alla conduzione de La notte dei Telegatti (in onda su Canale 5 il prossimo 5 aprile) a fianco di Gerry Scotti che, ironia della sorte, sarà per alcuni sabati un temibile rivale della Carrà con La Corrida. Raffaella dal canto suo ha precisato di non aver ancora accettato la conduzione del galà, ma scioglierà la riserva solo dopo alcune puntate della sua nuova trasmissione; in pratica la sua presenza allo show di Mediaset è legata al successo del nuovo format che si appresta a portare in televisione.

Una divertente curiosità: nel logo del nuovo programma della Carrà compare un grande arcobaleno. Chissà se nella scelta di questa immagine Raffaella ha pensato ad un omaggio indiretto al suo pubblico gay che da sempre la considera un’icona impareggiabile.

L’appuntamento con Raffaella Carrà è quindi per sabato sera alle 21 su Raiuno.

di Simone Michelucci

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...