“Matrimoni gay: chi ci pensa ai bambini?” Una mamma risponde così

di

Questa mamma ha un figlio gay. Ecco la sua risposta ad un lettore di Irish Times.

Questa mamma ha un figlio gay. Ecco la sua risposta ad un lettore di Irish Times."Matrimoni gay: chi ci pensa ai bambini?" Una mamma risponde cosìFoto 1 - Questa mamma ha un figlio gay. Ecco la sua risposta ad un lettore di Irish Times.
\"Matrimoni gay: chi ci pensa ai bambini?\" Una mamma risponde così
    5541 0

    In Irlanda si avvicina il referendum con il quale i cittadini si esprimeranno sul matrimonio tra persone dello stesso sesso.
    Il tema è scottante e dibattuto. In una lettera di qualche giorno fa al quotidiano Irish Times Oggi, un signore – discutendo del voto sui matrimoni gay – si è detto preoccupato per i bambini.
    A rispondergli ci ha pensato Mary Knox O’Brien, mamma di un figlio omosessuale. Ecco le sue parole:

    Signore,
    anche io condivido una preoccupazione verso “i bambini”. In particolar modo sono preoccupata per miei figli.
    Ho due ragazzi, uno dei quali è gay. Vorrei uguali diritti per entrambi i miei figli.
    Se il referendum passa, i miei due figli potranno avere uguali diritti nel loro paese di nascita.
    È una domanda semplice con una risposta altrettanto ovvia. Voti Sì.
    Mary Knox O’Brien, Rathgar, Dublin 6.

    Leggi   Matrimoni gay, la presidentessa del Cile: "Lunedì presenterò il disegno di legge"
    Tutti gli articoli su:

    Commenta l'articolo...